[ home / rules / faq ] [ overboard / sfw / alt ] [ leftypol / siberia / hobby / tech / edu / games / anime / music / draw ] [ meta / roulette ] [ cytube / git ] [ GET / ref / booru ]

/leftypol/ - Leftist Politically Incorrect

"The anons of the past have only shitposted on the Internets about the world, in various ways. The point, however, is to change it."
Name
Email
Subject
Comment
Flag
File
Embed
Password (For file deletion.)

Join our Matrix Chat <=> IRC: #leftypol on Rizon
Please give feedback on proposals, new on Mondays : /meta/
New /roulette/ topic: /AK-47/ - Guns, weapons and the art of war. - New board: /draw/


File: 1613857950265.jpeg (178.65 KB, 1080x1080, 7f0849.jpeg)

 No.88295[Last 50 Posts]

A grande richiesta e dopo un'inutile e penosa scissione, rieccoci.sandinistaSandinista

 No.88329

File: 1613859638345.jpg (108.43 KB, 909x1280, BALISTA GIRL.jpg)

>>88295
Altro FSLNanon qui, vorrei sapere che ne pensate del fronte unico che sta lanciando il Fgc? A me sembra una buona idea, unisce i gruppi più orientati alla praxis ma li pone effettivamente sotto la guida del Fgc che è di gran lunga la forza più organizzata e teoricamente preparata (Pap, che pure aderisce e ha una buona rete territoriale, ha pressochè zero inquadramento, e SiCobas è un sindacato. Gli altri gruppuscoli sono troppo piccoli per contare a parte fare numero).
Spiace che con Rizzo non sia all'orizzonte una riconciliazione perchè darebbe un GROSSO boost alla nostra parte.sandinistaSandinista

 No.88522

>>88329
Bentrovato!
Ammetto di essere tagliato fuori da un pezzo da tutto quello che succede fuori dalla politica di palazzo. Sono mesi che non sbircio neanche più su quei due o tre siti che ogni tanto controllavo. Se non sbaglio, il sito dell'Ordine Nuovo fa capo al Fgc e a metà dell'anno scorso ci avevo speso un po' di tempo. Ricordo di aver avuto una buona impressione e che all'epoca stava già maturando - o c'era già stata - la rottura con il Pc.
In generale comunque ritengo che le culture "partitista" e "movimentista" non possano essere sintetizzate in maniera stabile e che ogni accordo debba basarsi su una qualche forma di "marciare separati, colpire uniti". La prima cosa da fare al momento è lasciar perdere ogni velleità elettorale - tanto, detto per inciso, per due anni non ci sarà praticamente nessuna elezione importante a livello nazionale e le prossime amministrative non valgono la pena di sprecare tempo ed energie soprattutto in questa situazione - e dedicarsi allo studio e alle svariate lotte che sono in corso, ovviamente nel silenzio dei media, ovunque. Questa è l'unica strada che, molto lentamente e faticosamente, porterà a costruire qualcosa di solido. Il resto è roba per arrivisti o per cialtroni che pretendono di giocare alla politica vera con la sola preoccupazione delle scadenze elettorali e col risultato di incassare dei miseri zero-virgola.
A proposito di sindacati, ma l'USB che fine ha fatto? Anni fa, pareva che almeno in certi settori non solo fosse il più grande al di fuori dei sindacati confederali (alias gialli) ma addirittura li superasse in certi comparti e in molte singole aziende.
Chi è 'sta balista girl?sandinistaSandinista

 No.88533

File: 1613870146490.jpg (108.43 KB, 909x1280, BALISTA GIRL.jpg)

>>88522
1) La tizia l'ho presa da twitter manco mi ricordo
2) L'dea è esattamente quella che proponi tu, da fonti interne posso confermaresandinistaSandinista

 No.88551

File: 1613871056659.jpeg (115.69 KB, 1080x1080, 84074b.jpeg)

>>88533
1) Ho tentato una ricerca all'inverso su yandex ma niente, solo foto allo specchio di altre tipe vestite di nero al cesso, ma non lei… Comunque grazie!
2) Ah, beh! Se ci sono arrivato io, mi fa piacere che l'abbiano fatto altri con più cognizione di causa!sandinistaSandinista

 No.88849

File: 1613896386498.jpg (39.04 KB, 750x573, 1505737593764.jpg)

Viviamo in un periodo di merda, non trovate? Io non vedo altra strada che emigrare, ma anche lì servono soldi e ci sono troppe incertezze.

sage per blogposting

 No.89321

File: 1613937211692.jpeg (115.39 KB, 1080x1080, 0b0f9a.jpeg)

Oggi - ed è indubbiamente confortante sapere che il corpo politico non si riposa neanche la domenica - ho sentito che le regioni - ah! come la Fiat Panda: se non ci fossero, bisognerebbe inventarle! - hanno proposto al governo di coinvolgere anche altri due o tre ministri oltre a quelli autorevolissimi che già partecipano alle loro importantissime riunioni, come sappiamo sempre foriere di decisioni chiare, comprensibili, razionali ed efficaci. Inoltre, sembra che l'indice dei contaggi debba essere "ridimensionato" come criterio per decidere il da farsi. Siamo veramente in ottime mani e non potrebbe davvero andare meglio! Si vede che adesso la palla è nel campo dei competenti!

>>88849
Non c'è alcun dubbio sulla qualità escrementizia di questo periodo. E le cose continueranno a peggiorare, c'è poco da farsi illusioni.
Emigrare è una cosa complicata e non va improvvisata. Soprattutto, una volta fatto è bene non tornare indietro. Parlo con cognizione di causa. Per il momento 'rona non consente di fare granché, comunque.sandinistaSandinista

 No.92301

>dobbiamo riaprire le scuole immediatamente subito, tutti in classe fino ad agosto
<ops il virus si diffonde sopratutto nelle scuole e negli asili

 No.92679

https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/02/24/le-piattaforme-hanno-tre-mesi-per-assumere-60mila-rider-stop-al-cottimo-avranno-tutte-le-tutele-dei-lavoratori-subordinati/6112287/

In un caso più unico che raro pare che i Carabinieri abbiano ingiunto alle varie piattaforme di food delivery di assumere con contratto di lavoro subordinato 60mila rider.

Ogni tanto una (1) buona notiziasandinistaSandinista

 No.92702

>>92679
Ottima notizia, ma meglio stare attenti che questi bastardi sono furbi e possono inventarsi qualcos'altro.

 No.101723

Arcuri sostituito da un militare fra il giubilio dei liberali nostrani.

 No.101758

>>101723
Direi che ci avviamo verso i livelli dell'America Centrale ma in Nicaragua l'FSLN si occupa del proprio popolo quindi siamo un po' peggio.
Unici al mondo a imperializzare e essere totalmente imperializzati al contempo.sandinistaSandinista

 No.101818

He was assassinated as part of GLADIO right?

 No.101844

>>101818
Probably yes.

 No.101847

>>101844
Very sad, he had at least a couple more good movies in him

 No.101856

>>101847
In his last book, Petrolio (oil), there's a character named Troya (which sounds like troia, whore) who's based on Eugenio Cefis, founder of P2 lodge and possibly involved in the years of lead.

 No.101862

>>101856
>P2 lodge member
>possibly involved
Come on fam, he definitely did some shit

 No.101868

>>101818
And nothing of value was lost

 No.101876

>>101868
That's not true and you know it

 No.101911

>>101862
>member
Founder.
He was possible involved in the killing of Enrico Mattei who pissed off the US oil companies (he was also warned twice by the USSR)

 No.102680

Quindi .net é morto?

 No.102682

>>102680
è abbastanza moribondo, ci sono rimasti solo i nazi lì sopra e la moderazione fa cagare.

 No.102803

>>102680
E sepoltosandinistaSandinista

 No.104460

Zingaretti si è dimesso da segretario del PD e si candida come leader Bonaccini, quello che ora fa da sponda a Salvini.
In che mani siamo…

 No.104483

>>104460
La progressiva coagulazione delle forze politiche verso il Partito Unico Liberale è nelle carte.
Preparatevi a 30 anni di reazione NERA.sandinistaSandinista

 No.104496

>>104483
Ci siamo già entrati

 No.106169

>>102803
>>102682
Madonna… saró io che porto sfiga. Appena comincio a postare tempo 6 mesi ci sono cazzi con i mod.

 No.106887

Draghi ha firmato un contratto con la McKinsey per disegnare il Recovery Plan.
Siamo più o meno a livelli di politica da Haiti.
Senza parole.sandinistaSandinista

 No.106937

>>106887
Eeeh ma ora ci sono i kompetenti al potere, mica come prima

 No.108742



Piccolo borghesi: "NOOOOOOO CONTE FA LE ZONE ARANCIONI E ROSSE CI ROVINA NOOOOOOO W DRAGHI SALVATORE DELLA PATRIA"

Il salvatore della Patria:https://www.youtube.com/watch?v=yF09N3Rmj-M&t=16ssandinistaSandinista

 No.108826

>>108742
lmao si, notato che da giornali e TV sono sparite le interviste ai bottegai disperati per le chiusure e per i ristori che non arrivano?

 No.108878

Oh ma è rinato /ita/ e me ne accorgo solo adesso? Il thread più basato di tutta la board.

 No.113808

Anons io sto abbastanza sconnesso dal mondo ma qualcuno sa spiegarmi perchè si sta passando a nuove restrizioni così rapidamente? Io vedo la % di contagi su tamponi e mi sembra complessivamente stabile seppure non bassissima. (Ovviamente chiedo in buona fede nessun negazionismo)sandinistaSandinista

 No.114587

>>113808
Le terapie intensive sono al limite, la variante inglese (più contagiosa e letale) è diventata dominante. Io sono in zona rossa già da questa settimana.
Il vero errore di Conte è stato non fare un lockdown nazionale di lunga durata, ma purtroppo bisognava dare ascolto ai vari Meloni, Salvini, Bonaccini e compagnia cantante. Nuova Zelanda e Cina sono tornate alla normalità, noi ci ritroviamo con la terza ondata con le scuole che aprono e chiudono, zone che dovrebbero essere rosse che diventano "arancione scuro" etc.

 No.120162

Parrebbe che le forze della nostra area stiano iniziando a coagularsi fra loro: dopo il c.d Fronte Unico di classe a guida del FGC ora il PC di Rizzo ha creato un'altra associazione di area con finalità simile, cui hanno aderito altre associazioni minori.

Personalmente guardo con simpatia a questo processo, bene che le varie frattaglie sparse si riuniscano anche solo in piccoli gruppi, e bene che PC e FGC siano alla testa dei rispettivi gruppi.

Malissimo come sempre invece il fatto che la distanza fra FGC e PC non accenna a colmarsisandinistaSandinista

 No.120199

>>120162
mah, speriamo bene. Anche se questi carrozzoni non mi sono mai piaciuti.

 No.120221

>>120199
Rispetto al passato la differenza è che ci sta molta più preparazione teorica, perlomeno nel PC e nel FGC.
Inoltre quello tirato su dal FGC al momento è 100% non elettoralistico.sandinistaSandinista

 No.120237

>>120221
Spero però si muova qualcosa in vista delle elezioni.

 No.129453

Grazie alla pandemia abbiamo scoperto che il debito in fondo non conta niente e non c'è problema a dare soldi a fondi perduto a tutti, purché questi tutti siano borghesi.

 No.138668

https://contropiano.org/news/news-economia/2021/03/26/la-visione-cortissima-dei-prenditori-italiani-chi-e-zombie-dovra-morire-0137513

Pare che i prenditori nostrani non abbiano capito un cazzo di come funziona il capitalismo (non da oggi viene da dire…) e in buona parte pensano di poter difendere la fabbrichetta in un periodo di concentrazione del capitale, magari coi soldi di Draghi (che avendo una visione di mantenimento dello status dell'Italia nella piramide imperialista ha 0 intenzione di assecondarli).

Per questa gente arriveranno molte sorprese…sandinistaSandinista

 No.139040

>>138668
Beh non mi stupisce che siano così: dopotutto siamo un paese fondato sulle spese pubbliche e sui profitti privati, è chiaro che loro ambiscano ancora ad una fetta dei fondi pubblici. Il problema è che quando inizieranno a piangere troveranno Meloni & co. pronti ad accogliere le loro istanze.

 No.148050

Riassumiamo: il tizio che ha venduto segreti ai russi:
>villa a Pomezia con 268mila di mutuo
>4 figli a cui paga scuola privata e palestra
>moglie psicoterapeuta
>3000 euro al mese di stipendio
>ha venduto segreti per la misera cifra di 5000 euro
Li avesse venduti ai cinesi magari.

 No.148074

>>148050
E tutto questo salta fuori quando alcuni iniziano a spingere per lo sputnik, curioso…

 No.148076

>>148074
A pensare male si fa peccato ma spesso ci si azzecca

 No.149318

La Corte Costituzionale ha disposto questa interessante sentenza sull'articolo 18, per cui in caso di licenziamento economico privo di giustificato motivo oggettivo il giudice DEVE E NON PUO' reintegrare il lavoratore licenziato.


https://www.adnkronos.com/lavoro-consulta-incostituzionale-art-18-come-modificato-da-riforma-fornero_4sdGSZIoXDGqCcv7THNq75

Due osservazioni sorgono spontanee:
1) Sarebbe interessante da capire quanto è rimasto delle riforme del periodo Monti/Renzi del mercato del lavoro, perchè sono 5 anni che le corti gliele smontano pezzetto pezzetto
2) Possibile che in questo cazzo di paese la Corte Costituzionale sia la cosa più a sx che abbiamo?sandinistaSandinista

 No.149350

>>149318
>Possibile che in questo cazzo di paese la Corte Costituzionale sia la cosa più a sx che abbiamo?
Perché la costituzione è la cosa più a sinistra che c'è rimasta.

 No.155309

File: 1617690579707.jpg (412.76 KB, 2048x1797, 1617662400590.jpg)

Mi è stato riferito che la misura di benessere in questo grafico é la proprietà.
Possibile?
Cioè quei loschi individui che hanno la combo tabaccheria + i due appartamenti in affitto falsano di cosí tanto questa statistica?

 No.155352

>>155309
Sì.
Anche possedere soltanto un appartamento è abbastanza da falsare una classifica del genere. La DC favorì il possesso di case proprio per creare una classe di persone che si credono classe media anche quando sono lavoratori dipendenti.

 No.155353

>>155352
>La DC favorì il possesso di case proprio per creare una classe di persone che si credono classe media anche quando sono lavoratori dipendenti.
Specifico meglio, far credere pure ad operai e impiegati di basso livello di essere classe media.

 No.155552

Draghi vuole reinstaurare il trattato Italia/Libia che Silvio e Gheddafi firmarono nel 2008 (che tempi, e che meme quando Gheddafi venne a Roma!), qualcuno sa cosa contiene?sandinistaSandinista

 No.155628

>>155552
Investimenti italiani in Libia in cambio di lotta all'immigrazione clandestina. Il trattato originale prevedeva anche che entrambi i paesi mettessero una pietra sopra il passato (occupazione coloniale vs italiani cacciati da Gheddafi negli anni 70) con un grosso indennizzo alla Libia. In pratica continueremo a pagarli per tenere in gabbia africani.

 No.156607

>>155552
>e che meme quando Gheddafi venne a Roma!)
https://youtu.be/NgHrFCorxEc

 No.156945

>>156607
Momenti di altissimo spettacolo

 No.157600

>>157370
lmao i campi della FEMA in Italia, originale!

 No.157907

>>157681
>>157695

Sono un bel po' neolib questi

 No.157920

File: 1617834228551.png (125.1 KB, 220x229, ClipboardImage.png)

yo anyone have that Craxi suc dem pepe?
I'm with that image on my head and can't find it lol

 No.158655

>>157907
Abbastanza, alla fine i chan tendono ad essere tutti un po' reazionari.

 No.167438

patata

 No.167644

>>167438
Basato

 No.171068

A sorpresa il 50% (teoricamente 38 ma coi voti del 50 quindi de iure 50) di Ilva ritorna nelle mani dello Stato.
Bene ma non benissimo. Spero la Ue non si metta a rompere il cazzo e inizi una bonifica/rimodernazione al più presto. Voi che ne pensate?sandinistaSandinista

 No.171109

>>171068
Rimodernizzare l'ex ILVA per salvare posti di lavoro e salute dovrebbe essere la priorità. Giustamente molte persone non vogliono più vivere vicino ad un impianto così inquinante, e giustamente molti altri non vogliono perdere il posto di lavoro specie in questo periodo di crisi senza fine. Il problema resta sempre il modo con cui si fanno le cose in Italia: male. Ricordate i vari tentativi di salvare Alitalia? Ecco, purtroppo con le mezze misure sono stati fatti solo danni. La prenditoria italiana è inaffidabile, così come i "manager di stato".

Parlando di cose fatte male e di mezze misure, non posso fare a meno di citare le attuali misure per il covid. Il generalissimo che fa tutto benissimo Figliuolo annuncia un'accelerata sulle somministrazioni praticamente ogni giorno e sembra Mao quando parlava del grande balzo in avanti. L'accelerata non c'è, i vaccini nemmeno e quelli che ci sono vengono sospesi. Ovviamente non è che sia tutta colpa sua, la situazione italiana è quella che è. Qualche giorno fa c'è stata la manifestazione dei vari borghesucci a Roma, aizzati dal fascistume vario che ha sponde all'interno del parlamento e anche del governo. Ora non si fa altro che parlare di riaperture che ci sono già state molte volte e che hanno solo provocato nuove ondate, l'ultima in Sardegna che è passata dalla zona bianca alla zona rossa in circa un mese.

 No.173362

Eh ma lo statalismo

 No.174086

File: 1618649691499.jpg (1.11 MB, 2848x2848, Econ_Boldrin_M_013.jpg)

Il Jordan Peterson italiano

 No.174094

>>174086
Mad*nna di Di*can* si può dire?sandinistaSandinista

 No.174098

File: 1618650924864.jpg (767.13 KB, 1577x1186, EouWiqQUcAEv9y9-orig.jpg)

>>174086
posta una foto più recente, ora pare un tossico.

 No.174102

File: 1618651328753.jpg (78.7 KB, 900x900, unnamed (3).jpg)

>>174098
E anche un po' piú ricchione se permetti

 No.174103

>>174102
>what neoliberalism does to a mf

 No.174123


 No.174128

>>174123
>han diffuso terrore e odio sociale
t.sociopatico alcolizzato le cui interazioni sono 50% insulti

>>174103
You spelt alcool wrong anon.

 No.174129

>>174123
Il suo feed Twitter è oro, ci sono meme così spicy

 No.174131

>>174129
Che cringe porcoddio, ancora con sta storia dell'andare per i boschi sono dei ritardati completi.
>>174128
>t.sociopatico alcolizzato le cui interazioni sono 50% insulti
L'avevano pure sospeso da twitter perché non faceva altro che insultare a destra e a manca, aizzato dai suoi leccaculo bocconiani (more like bocchiniani lmao)
>You spelt alcool wrong anon.
Capitalismo e dipendenza da sostanze stupefacenti vanno di pari passo.

 No.174218

Salvini rinviato a giudizio per il caso open arms.
Ovviamente non ne uscirà fuori nulla, ma dovremo sorbirci di nuovo tanta retorica sulle toghe rosse, la giustizia ad orologeria etc.

 No.182458

https://pagineesteri.it/2021/04/20/africa/prima-base-interamente-italiana-nellafrica-occidentale-mai-discussa-in-parlamento/

Da oggi entriamo anche noi nel "prestigioso" club dei paesi con basi all'estero. Grazie Mario una base in Niger era proprio quel che volevamo…sandinistaSandinista

 No.182459

>>182458
Ah ecco il risultato di tanti anni di "aiutiamoli a casa loro"

 No.184669


 No.184702


 No.185575

Nel mentre pare che il FGC abbia mandato una diffida a Rizzo perchè quest'ultimo ha ricreato una sua giovanile che usa lo stesso acronimo.
Non so se è più triste la mossa di Rizzo in sè o la contromossa del FGC di andare a un tribunale borghese manco fosse una disputa su un brevetto.


Ne abbiamo di merda da spalare ancora…sandinistaSandinista

 No.186532

>>185575
Che tristezza, manco i bambini dell'asilo.

 No.188652

File: 1619243765296.jpg (132.61 KB, 900x900, unnamed (4).jpg)

Comunque il più merdoso su youtube é questo redditor di soia.
r/neoliberalism incarnato

 No.188729

>>188652
Son felice di non sapere nemmeno chi sia

 No.188760

>>188652
Madonna chi hai tirato fuori.
Poi dici che Posadas non aveva ragione…
Ci meritiamo il peggiosandinistaSandinista

 No.188824

>>188760
Ok, non ho saputo resistere e ho cercato su google chi sia.
Mi pare un'altro cojone, ma c'è di peggio. Come tutta la cricca di youtuber che ruota attorno a quell'alcolizzato di boldrin.

 No.188868

>>188652
Ma c'è qualcuno di decente nello youtube italiano?

 No.189079

>>188824
Boldrin e i suoi fidanzati sono meno facce di cazzo.
E non si sono mai definiti interventisti

 No.189083

Comunque è meraviglioso vedere i bottegai nostrani come IMPAZZISCANO per la sola esistenza di Speranza, che fra l'altro è un semplicissimo moderato di csx.
Stanno schiumando senza freni, assurdo

 No.189256

>>189079
Stessa feccia, cambia poco.
>>189083
Speranza è un po' il parafulmine del governo, si prende tutte le colpe per decisioni che sarebbero collettive. Tra poco avremo un bel "liberi tutti" (che non faranno passare per tale) solo per dare un po' di fiato ai vari bottegai che hanno ricevuto aiuti (ma guai a chiamarli sussidi!) in relazione a quanto dichiarato sulla dichiarazione dei redditi. Tanto è tutto un "rischio calcolato", lo stesso che fece Johnson all'inizio della pandemia. Peccato che il rischio sia di chi lavora, non chi di sta dietro a contare i soldi.

 No.190451

File: 1619340056725.jpg (1.3 MB, 1131x1600, 25aprile.jpg)

Buon 25 aprile, compagni!

 No.190458

>>190451
ALDO DICE 26X1sandinistaSandinista

 No.197622

Oggi è l'anniversario, compagni!

 No.197669

>>197622
Uno dei pochi giorni in cui si è fatta giustizia in questo paesesandinistaSandinista

 No.197673

>>197669
Il problema è non aver continuato l'opera.

 No.201872

Nessuno mi ha ancora spiegato come mai Mussolini da socialista sposó la causa Intervenzionista e anti communista così all'improvviso

 No.201915

>>201872
Mussolini non fu l'unico, molti socialisti dell'epoca erano a favore della guerra perché lo vedevano come modo per dare una spallata definitiva sia agli imperi reazionari per eccellenza, che agli stati borghesi come Francia e Inghilterra che si sarebbero massacrati a vicenda aprendo la strada alla rivoluzione. Le argomentazioni non erano poi così diverse da quelle che sentiamo oggi in favore degli interventi in Libia, Siria, Iraq etc. dove pure tanti sinceri democratici "di sinistra" hanno dato il loro appoggio ai bombardamenti USA per rovesciare questo o quel regime. La differenza è che qui nessuno pensa più a fare la rivoluzione.
Quando venne cacciato dall'Avanti!, Mussolini potè fondare un proprio giornale grazie ai finanziamenti ricevuti da vari gruppi industriali interessati alle commesse militari (FIAT, Ansaldo, etc.) e poi a partire dal 1917 dal Regno Unito che aveva tutto l'interesse a tenere in guerra l'Italia per ovvi motivi.

 No.207346

Segnalo questo libricino di Canfora sul declino del PCI.

 No.229062

>Within a year after the war,almost all Italian fascists were released from prison while hundreds of communists and other leftist partisans who had been fighting the Nazi occupation were jailed. History was turned on its head, transforming theBlackshirts into victims and the Reds into criminals. Allied authoritiesassisted in these measures

Is this really what happened to italian communists after WWII was won? How was the blame shifted back on to them

 No.229082

>>229062
Is this really what happened to italian communists after WWII was won? How was the blame shifted back on to them
Because sporadic fighting continued even after the Liberation, with partisans killing fascists and their friends when the official order from Togliatti was to put down weapons. Judges who got their job under fascism were very happy to incriminate communists, many got jailed while other escaped to Czeckoslovakia with the help of the party. In the end, many amnesties for political crimines were proclaimed, so many fascists and a few communist got out of jail. The first amnesty was in 1946 and was signed by Togliatti, needless to say no one in the party liked that.

 No.233245

Due libri sulle foibe

 No.233252

>>233245
Basato, grazie anon

 No.233348

>>233245
Basato

 No.234653


 No.235249

>>92301
Cosa dovrebbe fare chi ha una connessione merdosa? Non tutti hanno qualcuno che possa stare a casa con i bambini e controllare che stiano attenti. Con la DAD sta crescendo una generazione di idioti.

 No.235641

>>235249
I problemi legati alla DAD sono un lampante esempio delle diseguaglianze del paese: chi può permettersi connessioni e hardware adeguati, chi può permettersi di seguire i figli in DAD perché a sua volta in smartworking (ovviamente non tutti i lavoratori in SW sono benestanti) e chi abita in centri raggiunti da un internet veloce e stabile, è più avvantaggiato da chi non può permettersi tutte queste cose e magari abita in paesetto del cazzo senza un internet decente. Come al solito a pagare sono i più poveri.
Però l'alternativa è fare lezione in presenza in classi pollaio con scarsa aerazione e i soldi usati per adeguare le scuole fra banchi a rotelle e mascherine non sono poi serviti a molto per frenare i contagi. Anche alternare fra chi sta in classe e chi fa DAD non mi sembra poi questa grande idea.

 No.236513

Cazzeggiando ho trovato un cable interessante su quel pezzente di Montanelli
>MONTANELLI, HOWEVER, EXPECTS PCI TO LOSE ONE OR TWOPOINTS. IN THAT CASE, BERLINGUER WOULD BE OUSTED AND PCI RETURN TO HARD LINE WHICH HE WANTS TO HAVE HAPPEN.
<HOWEVER PCI RETURNS TO HARD LINE, NEXT STEP WILL BE CIVIL CONFLICT IN WHICH PCI WILL BE DESTROYED. BLOOD WILL FLOW. IT WILL BE HARD FOR ALL. BUT PCI WILL BE DEFEATED.
>WHAT WOULD HAPPEN TO ITALIAN DEMOCRACY? THAT, SAID MONTANELLI, IS A MYSTERY. MAYBE ITALY WILL HAVE A PINOCHET TYPE DEMOCRACY. THAT WOULD BE ONE HELLUVA SIGHT BETTER THAN A PCI GOVERNMENT (EXCLAMATION). AS FAR AS MONTANELLI WAS CONCERNED, AN AUTHORITARIAN GOVERNMENT OF THE RIGHTHWOULD BE LESS UNDESIRABLE THAN ONE OF THE COMMUNISTS.
https://wikileaks.org/plusd/cables/1978MILAN00049_d.html
Tiriamolo fuori ogni volta che qualcuno ricomincia con la litania del più grande giornalista, vero liberale, etc.

 No.243800

Oggi a Roma c'è stata una manifestazione pro-israele organizzata dalla comunità ebraica al portico d'Ottavia (ex ghetto per intenderci). A parte lo schifo di una manifestazione sionista, c'è stata tutta una sfilata di politici italiani venuti a ricordare il loro amore per israele: Salvini, Letta, un nessuno del M5S, un candidato alle primarie del PD a Roma, la Boschi, uno dei leccapiedi della Meloni, Tajani e poi l'immancabile partito radicale. Fanno rimpiangere Andreotti.

 No.249878

>>243800
>Fanno rimpiangere Andreotti
Dai vabbe non esageriamo, facciamo Craxi

 No.249881

>Lead Years
I don't get it, is there some book who's redpilled on the first republic?
Even in italian is good

 No.249894

>>249878
Erano entrambi due pezzi di merda, ma le circostanze internazionali li portarono ad essere vicini alla causa palestinese. Con il dovuto cerchiobottismo ovviamente.
>>249881
Not sure about it, but avoid anything written by Montanelli.

 No.269573

Ma i maró?

 No.270035

>>269573
Se tutti quelli che "andiamo a riprenderci i marò" fossero andati in India e ci fossero rimasti, vivremmo in un paese migliore

 No.270752

What does the average Pastacomrade think of alogs.theguntretort.com/ita/ ?

 No.271790

c'è qualche neet qua? Come faccio a ricevere i così detti neetbux in Italia??

 No.271819

>>271790
Dici il reddito di cittadinanza? Se vivi in una casa di proprietà, scordatelo proprio che non te lo daranno mai. Per il resto boh, credo che la procedura si possa fare anche online ormai.

 No.280408

Giorgio Cremaschi su Contropiano

>Come avevamo detto, come era ovvio, nonostante ci fossero tanti ottusi in malafede che tacciavano di sciacallaggio chi questo ovvio denunciava.

<Le funivie, come i macchinari delle fabbriche, come qualsiasi impianto produttivo e di trasporto, oggi hanno tutti gli apparati e i sistemi di sicurezza per impedire che ci si faccia male o si perda la vita.
>Se questi apparati a un certo punto non funzionano e accadono stragi come quella del Mottarone, del Ponte Morandi, delle fabbriche ogni giorno, è perché per criminale sete di guadagno la sicurezza è stata trascurata, ignorata, compromessa.
<I vertici della società in appalto – ricordate questa parola – che gestiva la funivia dove sono morte quattordici persone, sono stati arrestati.
>Sapevano che l’impianto aveva dei problemi, ma invece di fermarlo e metterlo in sicurezza hanno deciso di farlo funzionare lo stesso, per non perdere la ripresa“, per fare profitto, per contribuire al PIL.
<Hanno fatto come nella fabbriche ove gli operai vengono uccisi perché il blocco di sicurezza dei macchinari viene escluso per far produrre senza interruzioni.
>Se questo imprenditore avesse rispettato le norme, oggi il piccolo Eitan non starebbe lottando per la vita in attesa di sapere di non avere più la famiglia. Altro che errore umano, è strage di profitto.
<Ecco: forse la feroce spettacolarità della tragedia, che replicava quella di Genova, ha contribuito a far agire in fretta e senza riguardo gli inquirenti, come altrove non avviene. Perché se un impianto non è sicuro, non è un segreto; tanti lo sanno, quelli che ne hanno la gestione e la responsabilità e anche coloro che ci lavorano, a cui magari vien fatti capire che è meglio tacere, se non si vuol finire in mezzo ad una strada.
>C’è sempre chi sa e, se tace, è per convenienza o paura.
<La funivia del Mottarone era in gestione ad un privato, come tanti servizi che sono pubblici, che dovrebbero essere anche in mano pubblica, ma invece sono sempre più spesso regalati agli affari privati.
>Era uno di quegli appalti che Draghi e Bonomi vogliono oggi ancora più liberalizzare, privare di controlli, lasciar gestire al massimo ribasso. Più si ribassano gli appalti più si innalza il rischio della salute e della vita.
<Oggi grazie ad una tempestiva indagine della magistratura viene definito ufficialmente ciò che sappiamo avvenire ogni giorno: il sacrificio delle vite agli affari.
>È così all’Ilva, è così nei tanti luoghi di produzione che, se si applicassero rigorosamente le regole e le leggi, dovrebbero essere fermati.
<Ma è proprio il fermarsi che non si vuole; dalle funivie a tutto un paese che ha avuto 130.000 morti di Covid anche perché ha deciso di non fermare ciò che era necessario, quando era necessario.
>Siamo diventatati una repubblica che ha scambiato il diritto al lavoro con quello al profitto, che mette il PIL davanti alla vita; e che copre con l’omertà ed il ricatto la strage.
<Non c’è tanto da stupirsi, allora, che un imprenditore decida di festeggiare la riapertura della sua attività ignorando che l’impianto non è sicuro… perché dovrebbe accadere proprio sul Mottarone?
>Ora voi padroni e politici non fate gli ipocriti, non nascondetevi dietro i vostri proclami su un caso estremo di criminalità. La tragedia della funivia è l’Italia di oggi.

https://contropiano.org/news/politica-news/2021/05/26/la-funivia-del-mottarone-e-litalia-di-oggi-0139302

 No.284823

>>270752
They seem nice outside their political views. Could post there once in a while.
>>271790
Conosco solo di gente con tre case al mare che lo prende.

 No.289402


 No.289422

>>289402
DIRECT RULE FROM BRUXELLES
Non dimentichiamo che tutti i partiti in parlamento sono complici di questa sciagura.

 No.289433

>>289422
Ma certo a loro va tutto benissimo.
>>289402
E' incredibile le ginnastiche mentali che vedo i lib nostrani per giustificare questa palese erosione della nostra democrazia. Ormai per loro non ho piu' speranza hanno subito un completo lavaggio del cervello, qualsiasi cosa e' giustificata se arriva dal europa. Non si sveglieranno finche' non sara' troppo tardi.

 No.289463

>>289433
I liberali italiani sono 10 anni che sono esplicitamente pro dittatura.
Da questo schifo non ne usciremo con le ossa intattesandinistaSandinista

 No.289472

>>289463
>I liberali italiani sono 10 anni che sono esplicitamente pro dittatura.
Lol, ve lo ricordate Asor Rosa che invocava il golpe dei carabinieri contro berlusconi? E poi ci fu invece il golpe dell'UE?
>E' incredibile le ginnastiche mentali che vedo i lib nostrani per giustificare questa palese erosione della nostra democrazia. Ormai per loro non ho piu' speranza hanno subito un completo lavaggio del cervello, qualsiasi cosa e' giustificata se arriva dal europa. Non si sveglieranno finche' non sara' troppo tardi.
Solito atteggiamento provincialista dei piccolo borghesi. In Italia va tutto male, non funziona mai niente, le elezioni le vincono quelli sbagliati e invece di rimboccarsi le maniche invocano l'uomo della provvidenza scelto dalle serissime ed infallibili istituzioni europee.

 No.301034

>Patto di stabilità ritorna nel 2023
<Dovremo fare un avanzo del 5% ANNUO

Qui sta per succedere qualcosa di grosso


https://coniarerivolta.org/2021/06/06/la-commissione-europea-annuncia-il-ritorno-dellausterita/sandinistaSandinista

 No.301205

>>301034
Chi può, fugga.

 No.301874

>Losurdo era un Dengista
Grandi, grazie. Poi lamentatevi di come stiamo messi eh

 No.301933

>>301874
Dai, almeno argomenta meglio.

 No.310203

>>301034
Ci spremeranno come limoni

 No.311879

>>310203
Tanto basta tagliare sul welfare per i poveri così possiamo continuare a garantire il welfare ai ricchi.

 No.319730

Al contrario dei quotidiani confindustriali che riportano soltanto le lamentele degli sfruttatori, il fatto quotidiano ha pubblicato lettere scritte da stagionali sfruttati. Date un'occhiata che merita.
https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/06/15/dalle-7-di-mattina-alle-19-per-30-euro-al-giorno-ecco-perche-ho-deciso-di-emigrare-le-storie-di-lavoro-sfruttato-dei-lettori-del-fatto-it/6229769/

 No.324944


 No.325127

>>324944
Ho lettoche sia USB che SiCobas hanno fatto un comunicato al rigurdo. Spero questi due sindacati si uniscano perchè nonostante qualche difetto sono il meglio delle lotte sindacali italiane.sandinistaSandinista

 No.325166

>>325127
Sono rimasti praticamente solo loro a lottare.

 No.325173

Nel mentre pare che i segretari dei tre partiti nominalmente comunisti (dico nominalmente perchè Acerbo è palesemente liberale) presenzieranno a un dibattito con l'ambasciatore cinese e un accademico dell'Accademia delle scienze sociali di Pechino.
Come commentereste la cosa?sandinistaSandinista

 No.325191

>>325173
Ottima cosa in un periodo di forte campagna anticinese (e di conseguenza anticomunista).
Però se continuano a litigare, a fare gara a chi è più immacolato o ad inseguire l'elettorato di Salvini (vedi quel cojone di Rizzo), non ne usciamo mai.

 No.325197

>>325191
Io sono arrivato alla conclusione che l'unico modo per farli cooperare è far arrivare soldi da Pechino dietro la condizione che si uniscano e agiscano secondo centralismo democratico.
Altra soluzione non c'è.

 No.325202

>>325197
Purtroppo la Cina non è l'URSS e non ha intenzione di finanziare movimenti comunisti (per ora).
E intanto noi restiamo legati al doppio cappio della nato e della UE

 No.325211

>>325202
Fintanto che non succede noi saremo frammentati allora. Purtroppo abbiamo dirigenti troppo dimmerda per chè avvenga altrimenti.

 No.325222

>>325211
Qualcosa dal basso si sta muovendo, sempre più gente sta rifiutando lavori di merda pagati di merda e gli sfruttatori se ne stanno accorgendo. Servono però partiti e sindacati che colgano la palla al balzo, il problema è quello.

 No.325225

>>325222
Questo è verissimo. Sento in giro gente anche di centro o centrosx lamentarsi dei salari di merda e che desidera mantenere in piedi il RdC.

Potrebbe essereun potenziale a cui attingere se si formasse un solo credibile partito.sandinistaSandinista

 No.334099

>>325173
Che sarebbe la pietra tombale del comunismo in italia

 No.334101

>>334099
Allora tocca organizzare il funerale perché ho visto l'evento e ci sono stati solo elogi al Pcc (senza manco vedere una lira da loro!).sandinistaSandinista

 No.335004

>>334099
Perché, è vivo al momento?
Dai su.

 No.335322

>>335004
forse un po' piu' vivo di qualche anno fa.

 No.335426

>>335322
Mah, mi chiedo davvero cosa sia successo. Possibile che il tradimento del PRC nel governo prodi e le successive liste-carrozzone abbiano fatto tutti questi danni?

 No.336079

>>335426
Anche peggio

 No.336103

è tutto bellissimo
>>336079
le cose non mi sembrano molto migliorate, i carrozzoni sono spariti perché sono spariti pure i partiti che li formavano.

 No.336116

Potrebbe qualcuno spiegarmi le opere di Gramsci?

 No.336121

>>336116
Intendi il pensiero di Gramsci o cosa?

 No.336125

>>336121
Sono un americano. Sto imparando la tua lingua e vorrei leggere “Quaderni del Carcere.” Insieme a colui, vorrei conoscere l’opinione generale sul lui.

 No.336127

>>336125
In un motto, sì, intendo il suo pensiero.

 No.336223

>>336125
>>336127
Beh forse è un po' difficile leggere Quaderni del carcere, ma comunque inizierei dal concetto di "Egemonia culturale".
Partiamo da un presupposto: Gramsci non crede che il comunismo sia inevitabile e il motivo per cui le rivoluzioni predette da Marx non si sono verificate, è perché la borghesia ha continuato a detenere l'egemonia culturale.
Per egemonia culturale Gramsci intende la capacità di una certa classe dirigente (ruling class) di "dirigere" (rule) altri gruppi imponendo il proprio pensiero e il proprio sistema di valori che vanno poi a formare l'ideologia dominante.
L'egemonia culturale è uno dei modi con cui una classe mantiene il controllo sulle altre, creando un consenso attraverso varie istituzioni come la scuola, le religioni, i partiti, i giornali etc, in questo modo non è necessario imporre il proprio dominio con la forza perché le classi subordinate saranno persuase ad allearsi con la classe dirigente. La forza viene usata soltanto verso le classi che si ribellano.
Gramsci divide poi gli intellettuali in due tipi:
>Intellettuali tradizionali, che elaborano il proprio pensiero al di fuori degli schemi dell'ideologia dominante
<Intellettuali organici, che mantengono e sono mantenuti dalla classe dirigente.
Finché una classe mantiene l'egemonia culturale non potrà mai essere rovesciata perché anche in tempo di crisi riuscirà a portare le classi subordinate dalla sua parte.
Ma in caso di "crisi organica", cioè quando la classe dirigente perde la propria legittimità, allora una classe subordinata la può rimpiazzare e imporre a sua volta la propria egemonia culturale.


Spero di essere stato abbastanza chiaro, poi spero che gli altri aggiungano qualcosa.

 No.336269

>>336223
Grazie, questo bene risponde alle mie questioni.

 No.340871

File: 1624745923614.png (676.42 KB, 611x768, disappointed.png)

Buonasera a tutti, sono lieto di vedere che dopo quattro mesi (>>89321) di assenza - in realtà ho dato uno sguardo ogni tanto, ma mancava l'ispirazione per dire una qualsiasi cosa - il filo è ancora vivo, anche se va molto a rilento. Certo sarebbe stato il colmo se fossimo pure stati spinti sul fondo e poi cancellati per qualche filo pieno di cretinate su Jimmy Dore contro TYT o altre pagliacciate internettarie del genere.
Ultimamente sto cercando di sopravvivere in mezzo ai cumuli di monnezza e all'afa asfissiante oltre alla crescente "criminalizzazione" - vale a dire sempre più tipi loschi che campano di spaccio vengono a vivere qui - di questo vicolo cieco in cui ho avuto l'arguzia di venire a vivere…
Francamente non mi importa più un fico secco di questo paese e soprattutto della sua gente. Basta. Uno non può buttare via la propria esistenza dietro una causa persa. E poi la verità è che ampissime fasce di gente hanno ancora qualche forma di rendita e buona fortuna a pensare che simili "ceti" saranno mai disponibili anche solo a blandissime forme di riformismo, figuriamoci un qualche programma davvero socialista. Voglio dire, prima vedi 'sta gente strillare a reti unificate "così muoriamo di fame! cacciate i soldi!", poi "riaprite tutto, riaprite subito, tutti a spendere, tutti a spandere". Ma come? E i "morti per fame" evocati istericamente fino all'altroieri? Mo invece so' tutti affluenti e spendaccioni? Il problema principale ora è solo "come se famo 'a seconda dose in vacanza"? Beh, suppongo che si riferiscano a dosi di roba bianca, per via nasale, che a giudicare dalla devastazione umana che incrocio la volta o due a settimana che metto il naso fuori da questo buco dimenticato da dio e dal diavolo, la necessità di mantenere la distanza non è solo per prevenire le infezioni, ma pure per evitare esperienze sgradite… E lasciamo stare sui teatrini del vicinato che mi tocca sorbire anche senza fare un passo…sandinistaSandinista

 No.345594

>>340871
Purtroppo viviamo in un paese soffocato da una cultura piccolo borghese che tutto vuole e niente dà. Lo vediamo nella rabbia verso il RDC, verso i giovani che non vogliono più accettare ricatti, lo vediamo in un modello industriale inesistente e in una politica miope che vuole trasformare questo paese in un hub della logistica e in un paradiso per turisti.
Vorrei andarmene anche io perché ho poca fiducia nelle sorti dell'Italia, ma purtroppo rimarrò bloccato qui per almeno un altro paio di anni. La situazione è insostenibile, ma non vedo le condizioni per un nuovo autunno caldo che faccia tremare la borghesia.

 No.345644

>>340871
Sono contento di vedere che frequenti ancora, ci sei mancato :)
>>340871
>>345594
Ma quanto durera' ancora tutto questo? Io davvero non ho fiducia di dire come le cose evolveranno fino a quando il vaso di pandora non sara' scoperchiato. Chiamatemi pure un ingenuo, probabilmente vi do anche ragione, ma io mi rifiuto di arrendermi.

 No.345680

>>345644
Non sei ingenuo, siamo noi ad essere pessimisti. Ho visto sfaldarsi il movimento per la pace, il movimento no-global (più traumatico per compagni molto più vecchi di me, io ero solo un ragazzino), i partiti comunisti, il movimento studentesco e la lotta sindacale. Permettemi dunque di essere un poco pessimista. Fortuna che non ho visto la disgregazione del blocco orientale e della Jugoslavia.

 No.345844

Dite che dovremmo far notare l'errore o…?

 No.346032

Hi Huebros. Do we still have that hueanon who used to make long effort posts in English, or did we lose him with the latest split?

 No.346034

>>346032 (me)
Shit, wrong thread.

 No.349418

Indymedia Italia è tornata online! Quanti ricordi…
https://italy.indymedia.org/

 No.349501

>>349418
Madò ste cose a me mettono una nostalgia, a navigare un sito così mi sembra di camminare tra le rovine di pompei

 No.349700

>>349501
In effetti sono le rovine di un movimento che non c'è più

 No.355945

File: 1625429073803.jpg (161.37 KB, 1300x700, colpo-grosso-1.jpg)

>>345594
A proposito di cultura "piccolo borghese" - credo però ci voglia un termine nuovo, perché stiamo arrivando ad abiezioni che la piccola borghesia tradizionale almeno si risparmiava - ieri da queste parti ho assistito a un teatrino allucinante. Siamo a un livello ferale ormai.
Però, al di là degli anedotti personali che mi attanagliano nel bel mezzo di questa canicola e tornando alla politica, certi diffusi vizi della classe media sono in larga parte un riflesso di quelli degli oligarchi veri. Dopotutto questo è un paese periferico rispetto ai centri che contano e il suo posto nella catena alimentare dell'economia e della politica internazionali è sempre almeno un gradino sotto ai predatori apicali. Ora, i predatori apicali sono appunto predatori. E per arrivare a certi livelli di potenza la rapina - in casa e fuori - deve essere fatta alla grande e per lungo tempo. Questo però richiede certi requisiti minimi di disciplina e di capacità che almeno certi oligarchi devono mantenere per fare andare avanti le cose a un certo livello. Ma qui non siamo ovviamente a quel livello, siamo più in basso. E le cose sono sostanzialmente due: o ti ritagli un ruolo discreto ma importante come una specie di Svizzera, di Lussemburgo o forse di un paese nordico, oppure sei solo una variante della formula "repubblica delle banane" dove prevalgono solo attività economicamente "estrattive", con tutte le conseguenze del caso sul piano interno.
Detto questo, mi fa piacere non essere l'unico a reagire contro i "moralisti" anti-RDC. Voglio dire: ma decenni di "benevolo" assistenzialismo democristiano ce li siamo dimenticati? E ci siamo dimenticati che certa "classe media" esiste spesso in buona misura grazie a quel bengodi che fra l'altro, a differenza di sistemi di stato sociale più dignitosi ed equi, veniva elargito esclusivamente su base clientelare, col voto di scambio, la compravendita di favori, forme più o meno striscianti di corruzione stracciona, evasione fiscale da competizione olimpica e via dicendo, anziché riconoscere come sarebbe dovuto essere diritti a chi ne aveva veramente bisogno su base universale?

>>345644
Bentrovato!sandinistaSandinista

 No.356660

>>355945
>Detto questo, mi fa piacere non essere l'unico a reagire contro i "moralisti" anti-RDC. Voglio dire: ma decenni di "benevolo" assistenzialismo democristiano ce li siamo dimenticati?
Non serve neanche andare così indietro, basta vedere tutti i sussidi (che non sono stati chiamati sussidi) elargiti a padroni e padroncini di ogni risma durante la pandemia. Cos'è arrivato a chi ha perso il lavoro durante la pandemia? Nulla.

 No.356930


 No.357222

Fosforescente o basata?
Fosforescente non vuol dire che ha parlato male 1 volta della Cina

 No.357254

>>357222
Non sono glowies, sono stupidi in culo come tutti quelli che si occupano di geopolitica e pensano che gli stati funzionino come in un videogioco Paradox.

 No.358272

>>357222
>Oh non la conoscevo vediamo di che si tratta
> apro limesonline.com
> primo articolo "il risorgimento della cina"
< Il presidente , ha fatto intendere linee rosse (no alla democrazia) e priorità (riconquistare Taiwan).
< C’erano una volta due Cine, la comunista e la nazionalista
< Oggi c’è una sola Cina, comunista e nazionalista
< Piazza Tiananmen
< nazionalcomunista
> chiudo la scheda
per me e' un no bro.

 No.358288

>>357222
Splendono come la Luna la nottesandinistaSandinista

 No.359226

>>358272
>>358288
è una fortuna che la geopolitica interessi solo ai fasci perché c'è davvero da bruciarsi i neuroni con questa roba.

 No.360415

File: 1625615971218.jpg (56.79 KB, 1236x640, Nasim-Aghdam-1236x640.jpg)

>>345644
>Ma quanto durera' ancora tutto questo? Io davvero non ho fiducia di dire come le cose evolveranno fino a quando il vaso di pandora non sara' scoperchiato. Chiamatemi pure un ingenuo, probabilmente vi do anche ragione, ma io mi rifiuto di arrendermi.
A questo punto, con supremo distacco, ho cominciato a definirmi non tanto accelerazionista (anche perché che cazzo posso fare accelerare?) quanto apocalittico-catastrofista. In realtà siamo tutti in qualche modo schiavi di qualche illusione o almeno di qualche percezione distorta, a maggior ragione quelle piantateci sapientemente in testa dal sistema dominante, dunque mentre ci illudiamo - intendo a livello di società, non noi intesi come quattro pipparoli anonimi su questa tavola di musica neomelodica turcomongola - ancora che nonostante le cosiddette "crisi" e altri "inciampi" del genere poi si "riparte" - della serie "riapriamo tutto e si riparte alla grande!" e altre corbellerie stratosferiche del genere - in realtà siamo già nel bel mezzo de La Notte Dei Morti Viventi, di Mad Max, di Blade Runner e di Matrix messi tutti quanti insieme. Ecco, voglio lasciarvi con questa sconcertante rivelazione proprio nel bel mezzo della notte…

>>345680
>Fortuna che non ho visto la disgregazione del blocco orientale e della Jugoslavia
Anni fa mi erano capitati fra le mani dei quaderni dove disegnavo da piccolo. C'erano bandiere rosse con falce e martello, bandiere della Jugoslavia e carri armati con la stella rossa. Ho sempre avuto quelle cose nell'inconscio o nel subconscio o come diavolo si chiama.

>>345844
No. Le traduzioni automatiche che danno questi risultati sono un dono del cielo. Lasciamo pure che la cosa diventi come quelli che si fanno i tatuaggi con i caratteri giapponesi e poi scoprono di trovarsi stampate addosso scritte senza senso o scurrili.

>>346032
>>346034
Brazil: fucked up really bad but an abode of sublime pussy, samba, capoeira and so on.
Wopistan: fucked up even worse. Full stop.

>>349418
Sono capitato su indymedia due o tre volte in tutto dalla prima volta nel 2004 o giù di lì. Direi che avesse principalmente tendenze anarco-qualcosa e da centri sociali, ma mi sembra che fossero rappresentati anche communisti relativamente "classici", ml, pure bordighisti e altre tendenze. Insomma, un po' quello che c'è qui ma meno divertente.

>>349501
>>349700
Ecco, va', evito proprio di cliccare…

>>356660
Ah, beh! Non solo quella roba lì - e hai fatto benissimo a ricordarla - ma anche il fatto che ormai da decenni, nel silenzio praticamente totale dei media che contano, non solo qui ma quasi ovunque nel mondo, multinazionali, banche, assicurazioni e compagnia bella godono annualmente di esenzioni straordinarie da molte delle imposte che dovrebbero invece pagare. Regolarmente approvate anno dopo anno da ogni parlamento. Putroppo ci fissiamo sui pesci piccoli - beninteso che fra i pesci piccoli figurano piranha e cose del genere - e intanto all'orizzonte i grandi squali bianchi…

>>356930
Ma poi è morto il gendarme a cui attribuirono di aver sparato a Giuliani? Molti anni fa avevo sentito che aveva avuto un incidente…

>>357222
1. Trips.
2. Fosforescente.

>>357254
>sono stupidi in culo
Definizione appropriata per il 99% del giornalismo italiano.

>>358272
>"il risorgimento della cina"
Allora vogliono portargli sfiga!

>>358288
No, tendono al verdognolo a dire il vero.

>>359226
Mica è vero. Bisogno solo avere solide cognizioni di storia, economia, politica, geografia e pure materie militari. Il che richiede studio, che non va di moda, lo so.sandinistaSandinista

 No.361006

>>360415
>Ma poi è morto il gendarme a cui attribuirono di aver sparato a Giuliani? Molti anni fa avevo sentito che aveva avuto un incidente…
No, è ancora vivo. Dimesso a forza dall'arma ha iniziato a cantare pure lui.
>I superiori ci dicevano di stare attenti, ci raccontavano che ci avrebbero tirato le sacche di sangue infetto. Ci dicevano di attacchi terroristici. La sensazione era come se dovessimo andare in guerra
>ci hanno lasciato soli, ci hanno abbandonato. Potevano intervenire perché c'erano i carabinieri e anche gli agenti della polizia. Potevano fare una carica per disperdere i manifestanti e invece non hanno fatto niente. Quel momento è durato una vita"
>. Al rientro di Placanica in caserma, i colleghi "mi hanno fatto una festa, mi hanno regalato un basco del Tuscania, 'benvenuto tra gli assassini', mi hanno detto. Si, erano contenti. Dicevamo Morte sua vita mia, cantavano canzoni. Hanno fatto una canzone anche su Carlo Giuliani. Io ero assente, non volevo stare con nessuno, mi sentivo troppo male"
>A distanza di cinque anni dalla morte di Giuliani, Placanica ritiene di essersi trovato in "un ingranaggio più grande di me. Ero nel posto sbagliato, non si potevano mandare ragazzi inesperti e armati in quella situazione". Molti gli interrogativi che si pone l'ex carabinieri: "Secondo me sul G8 non è stata detta tutta la verità. Ci sono troppe cose che non sono chiare, come ad esempio: perché alcuni militari hanno 'lavorato' sul corpo di Giuliani? Perché gli hanno fracassato la testa con una pietra? Ritengo che cremare il corpo di Giuliani sia stato un errore, forse si sarebbe potuto scoprire di più. Sono alla ricerca della verità Come fanno a dire che l'ho sparato in faccia. Non è vero. E' impossibile. Non potevo colpire Giuliani. Ho sparato sopra la ruota di scorta del Defender

Lo imbottirono di psicofarmaci, lo pedinarono, intercettarono, cercarono di farlo uscire fuori di senno. Dopo venne pure accusato (e assolto) di violenza sessuale su minore. Quante sono le possibilità che cercarono di spingerlo al suicidio come è già successo su un maresciallo che sapeva troppo del caso di Serena Mollicone (uccisa nella caserma dei carabinieri)?

 No.361026

>>360415
>Mica è vero. Bisogno solo avere solide cognizioni di storia, economia, politica, geografia e pure materie militari. Il che richiede studio, che non va di moda, lo so.
Mah, parlando sempre di Limes, una volta fecero una serie di video sul Giappone dove in pratica rigurgitavano la propaganda della lobby fascista Nippon Kaigi parlando delle mitiche origini del Giappone etc. Un'analisi poco materiale e molto metafisica. In un altro sostenevano che la Germania odierna fosse divisa in tribù! Chissà se da qualche parte hanno tirato fuori la teoria confuciana del favore del cielo per giustificare l'ascesa della Cina…
La geopolitica è sempre stata utilizzata per giustificare imperialismo, guerre proxy e via discorrendo, ignorando completamente il concetto di lotta di classe per spiegare il perché e il per come uno stato, che sia la Germania nazista, la Russia o gli USA, faccia quello che effettivamente fa.

 No.361053

>>357222
>>361026
Mah io onestamente questa rivista non la conoscevo ma scorrendo velocemente mi da l'impressione che dipinga l'immagine di un mondo molto piu' multipolare di quanto non sia in realta'. Vedo questo ombrello di "geopolitica" per nascondere ed astrarre da quello che e' il contesto storico e le reali condizioni materiali dei paesi. Per riformulare dipinge tutti come astratti giocatori sullo stesso piano della stessa scacchiera senza fare distinzioni tra colonizzati e colonizzatori.
Per esempio usano spesso il termine "nazionalismo" senza pero' prendere in considerazione che questo prende connotazioni estremamente diverse tra paesi europei e paesi ex coloniali.

 No.361093

>>361053
Sì, ottima analisi.

 No.361121

File: 1625649258283.png (25.65 KB, 500x83, ClipboardImage.png)

E di questi Uiguri che mi dite? Sono la Grayzone italiana? Basati o fosforescenti?

 No.361190

>>361121
Sono rossobruni.

 No.361199

>>361190
Cosa ti fa dire che sono rossobruni? Il supporto per la Russia?

 No.361234

>>361199
Non solo quello, anche l'appiattimento sulle posizioni dei noeuro. Non si può mettere sullo stesso piano chi è contro l'UE perché la vede come un cartello capitalista e antidemocratico e chi è contro l'UE perché vorrebbe ritornare a dei mitologici anni '70 e difendere la propria impresa a conduzione familiare. Da una parte abbiamo i comunisti, da una parte dei piccoli borghesi in odore di fascismo.
Poi per carità, sono meglio dei giornalacci di regime, ma a sto punto tanto vale seguire contropiano.

 No.361776

>>361234
>Non si può mettere sullo stesso piano chi è contro l'UE perché la vede come un cartello capitalista e antidemocratico e chi è contro l'UE perché vorrebbe ritornare a dei mitologici anni '70 e difendere la propria impresa a conduzione familiare
Eppure lo si fa in continuazione con la cina, a cui contropiano ha pulito il buco del culo con la lingua piú di una volta

 No.361851

>>361234
Contropiano a me piace a essere onestosandinistaSandinista

 No.361856

>>361851
Perché sarai un filo dengista di merda

 No.361893

>>361856
Compà letteralmente nel thread sulla Cina prendo merda un giorno si e l'altro pure perchè mostro i problemi e contraddizioni della Cina moderna, cazzo mi dai del dengista?sandinistaSandinista

 No.361910

>>361893
Che cosa segui contropiano a fare allora?
Che poi lo seguo anche io perché é l'unico giornale in italia decente su questioni che non sono la cina (e napoli) peró loro sono denghisti

 No.361947

>>361910
Perchè sono gli unici nel panorama italiano a non far vomitare completamente (almeno di quelli che conosco) e al contempo a non scrivere ogni morto di papa.

(aggiungi che sono anche fra i pochi accessibili anche da Tor)sandinistaSandinista

 No.362004

>>361851
Beh piace anche a me. Loro, coniare rivolta, ordine nuovo…Non ci sono più grandi giornali di riferimento come l'Unità ma qualche testata online si salva ancora.

 No.362086

>>362004
Ne approfitto per pluggare spudoratamente Ragioni e Conflitti: https://www.ragionieconflitti.it/
Che a parte tutto ha imo degli ottimi articoli (e che se quelli del nazionale si svegliano magari inizieranno anche a caricare gli articoli online anziche' fare un sito web per caricare i pdf).

 No.362106

>>362086
È pazzesco graficamente ma non ci sta un cazzo caricato sopra, come funziona?sandinistaSandinista

 No.362109

>>362086
Come non detto capito dove sta tutto.
Estremamente interessante.sandinistaSandinista

 No.362166

>>362106
>>362109
Il sito l'hanno appena fatto nuovo, e' bello ma secondo me e' ancora un po' incasinato. Stanno cercando un po' di rilanciarla e valorizzarla un po' la rivista, so che stavano anche vedendo se si riusciva a stamparla e farla arrivare nelle edicole.

 No.363678

>>362086
Non lo conoscevo, grazie della segnalazione.
>>362166
>Stanno cercando un po' di rilanciarla e valorizzarla un po' la rivista, so che stavano anche vedendo se si riusciva a stamparla e farla arrivare nelle edicole.
Mi chiedo se ne valga davvero la pena. Non sarebbe meglio fare una rivista in abbonamento?

 No.363710

>>362166
Cartaceo non vale la pena, a patto che non possiate fare come Il Foglio e prendere 1 milione di euro pubblici l'anno.sandinistaSandinista

 No.363756

>>363710
E non fare come lotta comunista…

 No.363763

>>363756
Quelli vanno presi e messi in galera solo per il cazzo di danno di immagine che hanno fatto alla nostra causa, un danno ENORME.sandinistaSandinista

 No.363800

>>363678
Si quella è un altra possibilità. Anche perché considerato le grafiche quindi serve stampa a colori e che la rivista è comunque abbastanza spessa dubito che possa venire meno di 5-6€ a numero.

 No.369457

l'bumpo per vincere

 No.370647

>>369457
basatissimo

 No.371755

File: 1626078937061.png (1.93 MB, 2000x3530, ItalyTNO.png)

B…B…B…BASED???eurekaEureka

 No.371763

>>371755
This is what could have been. Instead we have a cesspit one-party liberal state.

 No.371781

>>371755
If only.

 No.372703

>>361006
Ricordo che a un certo punto avevo sentito che si era messo a dire qualcosa e ricordo pure dell'accusa di violenza sessuale - anche se avevo l'impressione che fosse un'accusa di possesso di immagini pedo-pornografiche, ma forse sto confondendo le cose.
Negli ultimi anni sono venute fuori molte storie sulle malefatte della cosiddetta benemerita, pensiamo alla storia di Piacenza dell'anno scorso oppure una storia simile ma su più piccola scala da qualche parte in provincia di Lucca di cui mi pare di aver letto un accenno su Contropiano due o tre anni fa. Poi, giustamente, la storia pazzesca dell'omicidio Mollicone, che ancora sta andando per tribunali - ma la "giustizia" va "riformata" (per la trentesima volta in venticinque anni) perché non va bene che i vari politicanti/faccendieri/mafiosi rischino di andare a processo e magari finiscano pure in galera al massimo per un paio d'anni.
Intanto, a ogni ora del giorno e della notte, qualche canale dell'orrida e costosissima televisione di stato trasmette qualche replica, per la quarantesima volta almeno, di qualche polveroso sceneggiato dove qualche bonario, integerrimo e specchiatissimo maresciallo di provincia risolve argutamente ogni sorta di malefatta, magari con un appropriato contorno di suore o preti.
>>361026
Sinceramente, non mi sembra di aver mai letto nulla di Limes per intero. Se non sbaglio, fa parte del gruppo L'Espresso, cioè il braccio mediatico della famiglia oligarchica De Benedetti (ma adesso non ho capito bene se abbiano ceduto le loro attività editoriali agli Agnelli-Elkan oppure ci sia stata una fusione), dunque non mi sorprenderebbe trovarci un'ideologia rigidamente atlantista ed europeista nell'interpretazione dei fatti della politica internazionale. Insomma, roba tipo:
>Santo Cielo! La Cina ha l'ardire di mandare la sua marina militare nel Mar Cinese Meridionale!
>Oddio! La Russia conduce esercitazioni militari a casa sua! L'Ucraina è in pericolo!
Detto questo, capisco il tuo tipo di obiezione, ma fare considerazioni "geostrategiche" non è necessariamente in contrasto con considerazioni sul modo di produzione, i conflitti sociali interni di un paese eccetera. Voglio dire: come ha fatto l'Unione Sovietica a sopravvivere per 70 anni dopo la rivoluzione? Con la teoria o con il fatto di essere un paese gigantesco con ampie possibilità di sviluppo e di difesa?
>>361053
Se il modo in cui descrivono le cose è quello che descrivi tu, allora quella rivista è una gigantesca collezione di cazzate. Ripeto: visto chi la pubblica, non mi stupisce. Si rivela un pretenzioso esercizio per dare una copertura "intellettuale" ai loro lettori che volessero intraprendere una conversazione su temi internazionali.
Detto questo, quando l'Unione Sovietica affronta l'invasione tedesca durante la seconda guerra mondiale usa un tema "nazionalista" per suonare la carica. In Vietnam Ho Chi Minh è il capo di un movimento di liberazione nazionale contro i Francesi, gli Americani e, non ultimi, gli oligarchi locali in combutta con gli imperialisti. A Cuba la rivoluzione è inizialmente e soprattutto "nazionalista". Anche se guardiamo al cosiddetto "risorgimento", le menti migliori - purtroppo non quelli che ci rifilano a scuola nella versione addomesticata delle cose - legavano la liberazione tanto da residui feudali con collegamenti esteri all'unificazione nazionale, ma su basi repubblicane, federali e democratiche, non l'accrocco di stato sabaudo esteso a tutta la penisola, assorbendo le precedenti oligarchie regionali nel meccanismo. Su tutti, penso a figure come Carlo Cattaneo e Carlo Pisacane, ma anche i migliori spunti di Mazzini.
>>361121
Grayzone è largamente basato. Si interessa principalmente delle nefandezze della politica americana soprattutto in connessione con le varie ingerenze soprattutto in America Latina e smontando stronzate come "Russiagate" e i vari attacchi "sospetti" con armi chimiche in Siria.
Detto questo, forse ho letto qualcosa dell'AntiDiplomatico ma non mi ricordo e non saprei come inquadrarlo.
>>361190
Amico:
1. l'uso di questo termine già non depone a tuo favore;
2. i veri "rosso"bruni oggi sono larghissima maggioranza in parlamento e sostengono il governo più Nato-Ue-Bce-Fmi che si sia mai visto da queste parti - e ce ne vuole!
>>361199
>>361234
Mettiamo le cose in chiaro: una linea di politica estera può tranquillamente essere congiunturale. Io stesso sostengo che un governo veramente indipendente debba immediatamente azzoppare tutte le varie sanzioni contro la Russia e ripristinare relazioni normali. Che poi in Russia ci sia Zio Putin, risorgano i bolscevichi o ritorni Pietro il Grande o Alessandro Nevskiy, la cosa passa in secondo piano finché Zio Vladimir o chi per lui non pretende cose irragionevoli e non si ingerisce eccessivamente. Francamente, considerato il numero di basi militari americane, Nato, più la penetrazione a livello spionistico e in generale egemonico di altri paesi - mi sembra che la sudditanza in politica estera sul Mediterraneo e l'Africa nei confronti della Francia sia tanto sfacciatamente evidente quanto del tutto taciuta in pubblico - preoccuparci della linea di quei pochi paesi che non si accodano ai nostri stessi egemoni mi sembra uno spreco di tempo.
Riguardo ai cosiddetti "noeuro", si tratta di una losca operazione ordita da vari boiardi bolliti, oligarchi di basso livello e declassé vari, che non ha mai avuto nessuna seria prospettiva di fare quello che prometteva, ma soltanto costruire una sacca di consenso da portare al politicante più in vista del momento per avere in cambio cose che non ci vengono certo a dire. E così, dopo qualche anno di lavorio per così dire ai fianchi, il cavallo su cui puntare si è rivelato essere il ben noto istrione ed esibizionista milanese con la passione per le discoteche, a tempo perso addirittura ministro dell'interno. E così i "noeuro" hanno avuto chi un seggio alla camera, chi uno al senato, chi addirittura la presidenza di un'importante commissione parlamentare e, last but not least, chi un ministero, anche se di fatto svuotato d'ogni sostanza, e poi la presidenza d'un importante ente e qualcun altro, infine, s'è accomodato fino al 2024 nel tanto odiato - a chiacchiere - parlamento europeo.
Giusto oggi ho letto su una pagina televideo il titolo d'una dichiarazione proprio dell'improvvisato dj del Papeete ed ex ministro - a tempo perso - dell'interno. In pratica accusava l'insopportabile e scialbo avvocatuzzo Conte - per accidente capo del governo per due anni e mezzo - di tentare di "far cadere l'attuale governo". Insomma, da "noeuro" a difensori strenui dell'Uomo dell'Euro!
>>371755
That's way too far fetched and that scenario must be based on some alternative history past where the war turned out in a different way. Anyway, I could concede Umberto could have been maybe a relatively decent king compared to his father and fundamentally, shit would have turned out in a similar way to what actually happened from 1946 on in our timeline.
Also
>that ice age low level of the seas
Cringe.sandinistaSandinista

 No.387422

Ogni giornale e TV ricorda il ventennale del G8 di Genova facendo la solita analisi pietosa di un movimento sconfitto e praticamente dimenticato dalla storia. Che schifo.
TG1 li ha battuti tutti facendo un servizio sulla mattanza della Diaz senza mai citare la polizia.

 No.387750

>>387422
se sei masochista e vuoi farti venire la pecola dovresti dare un occhiata al podcast del Internazionale sul G8: https://www.internazionale.it/notizie/2021/06/10/limoni-podcast-g8-genova

 No.391794

>>391789
PCI e PC hanno scelto la strada del dengismo boomer.
Nel mentre Pap rimane una melma postmoderna senza capo né coda (ma con un network territoriale interessante, il che fa rodere doppiamente il culo).sandinistaSandinista

 No.391802

File: 1626861255200.jpg (114.81 KB, 1024x590, E6z2aTVWUAU16ZV-orig.jpg)

Ho accidentalmente cancellato il post, dio can. Avevo chiesto se ci fosse qualcuno qui che fosse andato alla manifestazione ieri a Genova per Carlo Giuliani.
>>391794
Mah, il PC su twitter ha comunque ricordato Carlo Giuliani e le violenze degli sbirri, ma il PCI zero proprio. Boh, continuiamo a farci male da soli.

 No.391836

>>391789
>non mi è parso di vedere PCI e PC.
Il PC non so, ma il PCI c'era: https://m.facebook.com/profile.php?id=150884384950843&tn=C-R

 No.391837


 No.391839

>>391836
>>391837
Ah, meno male.

 No.391850

>>391802
Ottimo allora.
Resta il fatto che ci stanno quattro cazzo di frammenti diversi e nessuno di questi appare in grado di prendere il sopravvento sugli altri.sandinistaSandinista

 No.391947

>>391850
O anche solo allearsi….Ah, i capponi di Renzo!

 No.391987

>>391947
Allearsi vorrebbe dire rifare i mappazzoni del passato.
Qui serve invece che emerga dal caos un soggetto egemone che faccia da centro di gravità sugli altri.sandinistaSandinista

 No.393742

>>391987
>Qui serve invece che emerga dal caos un soggetto egemone che faccia da centro di gravità sugli altri.
La si dice da 25 anni questa cosa.

 No.393818

>>393742
Facciamoci due domande…

 No.393820

So what's the john dorry fellas? What's going on in Italy? Any updates outside of you lot thrashing the UK.eurekaEureka

 No.393876

>>393820
We are about to have another wave of covid infections.
We have a right wing government doing right wing things with the help of the major "left-wing" party.
We can't pass a law against discriminations because a one-man party backed by Saudi Arabia wants to court other right-wing parties
Our current prime minister is an eurocrat backed by 100% of the media, going as far as to thank him for the victory in the euro cup
Our next prime minister will probably be a fascist whose party is entangled with organized crime (just like every other right wing party to be honest)
The three major unions are fucking useless
There's no opposition to the current neoliberal order

 No.393889

>>393742
Servono i Lenin, coi Rizzo e gli Alboresi non ai fa un cazzosandinistaSandinista

 No.393967

>>393889
Addavenì baffone…

 No.394993

File: 1626993927487.jpg (32.72 KB, 400x400, 20xmh6.jpg)

Allora, anziché rispondere a spizzico ai vari interventi, butterò lì un paio di idee su un possible programma. Alla fine della fiera, anche se non seguo affatto le contorsioni dei vari partitini, ne ho le scatole piene dei vari pettegolezzi e delle varie sceneggiate fra questa o quella personalità. Il teatrino della politica che conta già offre fin troppa roba del genere e francamente ci deve essere un limite a questo tipo di cose ridocole e degradanti. Dunque non può davvero importarmi niente del pelatone o di questo Alboresi di cui, in tutta sincerità, non ho mai neanche visto la faccio né sentito la voce.
Avendo già parlato troppo, vengo al dunque:

1. ECONOMIA

>Art. 53 Cost.

>Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva.
>Il sistema tributario è informato a criteri di progressività.

LA PATRIMONIALE DELLE PATRIMONIALI
Per fare fronte all'ormai insostenibile monte del debito pubblico, un'imposta patrimoniale straordinaria verrà imposta su tutti i conti domiciliati in Italia. L'ammontare di questo imponente monte del risparmio privato è ben noto ed è largamente superiore al totale del debito pubblico e, ovviamente, a quello che ormai è il prodotto interno lordo anno su anno. Il fatto che da un lato si perpetui una situazione di dissesto delle finanze pubbliche - eterna scusa per imporre bordate di austerità ogni volta che si vuole - in una situazione di declino e degrado economico e sociale palese, ma dall'altro sia disponibile un'enorme montagna di denaro parcheggiata a non fare niente - se non fruttare interessi cospicui a beneficio di chi spesso non ne ha proprio bisogno - è un'assurdità che grida vendetta al cielo. Dunque, ispirata ovviamente a quei criteri di progressività imposti dalla costituzione, una grande, magnifica, sensazionale, spietata ma giusta patrimoniale delle patrimoniali dovrà essere messa in atto come sublime metodo per porre fine alla penosa tragicommedia del debito pubblico da primato olimpico da un lato e per applicare un sano, drastico e decisivo provvedimento di perequazione sociale, limando le pretese di un po' troppi capitali "piccoli e medi" che pretendono di estrarre una rendità permamente dalle finanze pubbliche da qui all'eternità. Le aliquote e gli scaglioni esatti non possono essere previsti in questa sede, ma in linea di massima si può prevedere che fino a 15000 o 20000 euro non si applicherà alcuna tassazione, ma a partire da questa soglia verrà riscossa una determinata percentuale a scaglioni di 10 o 15 mila euro. Al di sopra di un'ulteriore soglia - ipotizziamo 150000 o 200000 euro - la fascia esentasse originale non si applicherà più.
Si aprirà uno scenario interessante: l'Italia non sarà più un PIIGS, ma un paese finanziariamente "frugale", sgravato dal peso irragionevole di una montagna di interessi da pagare a tanti Shylock, grandi e piccoli, ovviamente sottratti a un qualsiasi uso produttivo. Pensiamo alla necessità di riqualificare le infrastrutture in tutto il paese, pensiamo all'inadeguatezza dei trasporti pubblici e della rete ferroviaria, pensiamo alle reti di distribuzione dell'elettricità e dell'acqua che sprecano enormi quantità prima di arrivare agli utenti finali. Pensiamo poi alla possibilità di risanare e rilanciare veramente la sanità e la scuola pubblica. Pensiamo, infine, a una politica industriale vera, inesistente ormai da decenni.

IMPOSTA SUL REDDITO EQUA E PROGRESSIVA
Sempre nel solco del principio costituzionale, sarà necessario ripristinare un numero adeguato di aliquote per l'imposta sul reddito, avendo un tocco estremamente leggero sui redditi più bassi e quelli medio-bassi e aumentando il carico in maniera tale da far gravare la maggior parte del prelievo fiscale sui redditi alti e medio-alti, con particolare attenzione nei confronti di quelli milionari. Basta con la boiata dell'imposta "piatta", che sarebbe solo l'ennesimo regalo a coloro che già hanno beneficiato molto negli ultimi decenni.

IVA DA RIBALTARE
L'imposta sul valore aggiunto è per sua natura regressiva e iniqua. Anche senza volerla abolire del tutto, è possibile prevedere un meccanismo che preveda un rimborso totale o parziale di questa imposta che funzionerà di più per i redditi più bassi e si attenuerà sempre di più al crescere del reddito, fino a non prevedere alcun rimborso al di sopra di una soglia di reddito decisamente più alta della media. In questo modo, un'imposta originariamente regressiva può essere "ribaltata" in uno strumento tributario relativamente progressivo e molto più equo, considerando anche che per dimostrare il diritto al rimborso, una larga parte dei contribuenti sarà incentivata a chiedere regolare fattura per ogni spesa, dunque un facile ed efficace meccanismo contro la piaga di una certa piccola ma diffusissima evasione fiscale "a macchia di leopardo".

つづくsandinistaSandinista

 No.395987

>>394993
Prima di iniziare qualsiasi tentativo di riforma fiscale è necessario combattere l'evasione, piccola o grande che sia.

 No.395996

>>394993
Compá questa roba richiede l'uscita immediata dalla Ue e la nazionalizzazione dei conti correnti.
Dico perché quasi sicuramente lo sai già ma in caso qualcuno non lo sapesse lo lascio qui.sandinistaSandinista

 No.396007

>>395996
Non so se sia necessaria la nazionalizzazione dei conti correnti, ma chi avesse dubbi sul ruolo della UE dovrebbe andare a rivedere come fu fatto fuori berlusconi nel 2011

 No.396105

Il PC di Rizzo ha iniziato a includere "globalisti" nella sua retorica.
E' triste vedere un partito COSI' schiacciato dalla subordinazione culturale a dx.
Fra questo e il dengismo e i post da boomer di Rizzo (che sono una vergogna) stanno veramente cercando di accumulare tutti i difetti possibili e immaginabilisandinistaSandinista

 No.396112

>>396105
Certo che il PC sarebbe quasi votabile se non fosse per Rizzo. è chiaro che vuole voti di 60enni che non votano da quando D'alema fece la riforma delle pensioni, ma ha sinceramente rotto il cazzo. Ricordo pure qualche imbarazzante post sui marò anni fa.

 No.396115

>>396112
Fra PaP che nel 2021 ancora pare un centro sociale, Rizzo che posta cringe a getto continuo e il PCI che letteralmente non esiste sui social siamo condannati alla reazione più nera.sandinistaSandinista

 No.396121

>>396115
PaP è non ironicamente il più votabile, anche se sono più vicino alle posizioni del PCI.

 No.396286

Girano rumors di alcune federazioni in procinto di staccarsi dal PC.
Non so quanto sia vero ma ve li riporto.

 No.396361

>>396286
Evviva, un'altra scissione!

 No.396915

>>395987
Le due cose possono andare in parallelo. La famigerata evasione fiscale ha dimensioni enormi, lo sappiamo benissimo, ma dobbiamo fare alcune distinzioni.
In primo luogo, esistono delle palesi esenzioni che di anno in anno il parlamento concede per legge alle grandi imprese, alle banche, alle assicurazioni e in generale alle principali forze economiche oligarchiche. Ovviamente, un minimo principio di equità pretende che questa roba venga cancellata. Altro fatto interessante è che di questo sgravio fiscale permanente non se ne parla mai nei vari teatrini televisivi, che invece pompano in continuazione polemiche fasulle e teatrali su ogni sorta di stupidaggine. Pensateci la prossima volta che vi viene la tentazione di accendere il cesso a colori.
In secondo luogo, tornando a noi, l'evasione "piccola" e "diffusa" può essere contrastata estendendo di molto le varie deducibilità e detrazioni a beneficio dei redditi fissi: se posso scaricare molti tipi di spese, avrò sicuramente convenienza a farmi fare la ricevuta. Più ricevute, più tracciabilitià, senza bisogno di agitare lo spettro di "abolizioni del contante" o cose del genere.
Un'altra cosa un po' più difficile ma a mio parere assolutamente necessaria è l'introduzione di una disposizione costituzionale che equipari ogni forma di condono o abbuono tributario ai provvedimenti di indulto e di amnistia: non passano se non con i due terzi del parlamento.

>>395996
Amico mio, in verità queste righe le sto buttando giù come una specie di "programma massimo", obiettivi pesanti a cui puntare nel breve e medio termine pensando a temi seri e non, come dicevo qualche riga sopra, alle polemiche artificiali del circo oligarchico, tutto a libro paga dei nostri oligarchi bananieri e di quelli internazionali.
Detto questo, invito a fare riferimento a quanto successo a Cipro nel 2013, che non solo dimostra che provvedimenti tributari drastici non necessariamente disturbano la Ue, ma che non sono certo vietati.
Inoltre, non è necessario nazionalizzare alcun conto, né libretto di risparmio o altre cose del genere. Voglio ribadire che depositi entro certi limiti relativamente bassi non devono essere affatto toccati e che il prelievo deve crescere con forte progressività al crescere del malloppo in questione. Insomma, non paghino i soliti, poveri stronzi con poco o niente, ma paghino coloro che hanno già accumulato in abbondanza, non di rado grazie alla tolleranza nei confronti dell'evasione diffusa, ai frequenti condoni e in generale a politiche favorevoli a questa ossessiva accumulazione di capitali.
Insomma, l'Ue è un grosso problema ed è sempre un pericolo, ma se guardiamo a certi paesi piccoli e insignificanti che fanno il comodo loro senza sbattersi troppo, si capisce che l'Ue è spesso un paravento usato dai teatranti nostrani per fare scaricabarile, del tipo
>"sovranista": vorremmo fare A, ma poi c'è l'Ue che si mette di mezzo, che ci toglie il crocefisso e le radici cristiane e blablabla
>"europeista": che bella idea che è B! facciamo una cosa: portiamola in discussione al prossimo convegno "green" del comitato sulle "diversità" sulla commissione sulla "parità di genere" del consiglio dei "diritti umani" della tavola rotonda "atlantica" del topolino che per due soldi mio padre blablabla

>>396007
Berlusconi è (era?) una nullità politica che alla fine si è fatto da parte perché se la borsa continuava a crollare
1) le sue quotate diventavano carta straccia
2) gli altri oligarchi si bruciavano pure loro e magari gli mandavano un altro "squilibrato" a tirargli in faccia qualcosa di più pericoloso del modellino del duomo
Un provvedimento del tipo "patrimoniale delle patrimoniali" viene preso per decreto del governo, il venerdì sera a borse chiuse e dopo minuziosa preparazione legale e tecnica. Insomma, un provvedimento serio, una mossa decisiva, politica per davvero, non il tirare a campare che è l'unica cosa che si vede da decenni da parte di tutte queste nullità.

>>396105
Lo sapete la cosa divertente - in senso beffardo - qual è? Che Rizzo, quando lanciò il "prototipo" dell'attuale "PC", che si chiamava "Comunisti - Sinistra Popolare" nel 2009 o giù di lì, dovunque andasse rimproverava alla "sinistra" - cioè alla coalizione elettorale del Pd - che essere la brutta copia della destra era una pratica perdente perché se uno proprio deve scegliere fra l'originale e la copia allo stesso prezzo - una croce su una scheda - allora ovviamente sceglie l'originale.
Ora, fermiamoci a pensare ad un semplice ma sconfortante fatto oggettivo: da quando esiste, il PC, sia col nome attuale, sia come "CSP", non è riuscito mai a fare breccia, ad affermarsi, a costruirsi almeno un fortino da qualche parte, fosse una qualche categoria sociale, le periferie di una grande città, né a mettersi alla testa di una qualche battaglia di rielievo. Stiamo parlando di dodici anni dopo la crisi mondiale del 2008 che comprendono l'euro-golpe del 2011, l'austerità sterminatrice degli anni successivi e il costante declino e annichilimento di ciò che restava dell'economia italiana al di fuori del cazzo di turismo e di questi settori da sfruttamento negriero come la "logistica" o il vero e proprio mondo criminale del traffico di droga.
Ecco, mi chiedo e vi chiedo: in dodici anni, da capo assoluto del suo partitino personale, il Pelatone che cos'ha portato a casa? In termini politici, ovvio…
Lasciam perdere poi le capriole ideologiche del cosplayer di Yul Brinner:
- nel 2009, vuole più o meno recuperare alla "sinistra" un'aura da epoca "berlingueriana" - tanto basta a ritenersi "popolari";
- due o tre anni dopo, quando nel mezzo dell'eurocrisi si comincia a sottoporre a scrutinio l'opera di Berlinguer anche e non solo nei confronti dell'integrazione europea e ci si rende conto che il pur popolare leader del Pci fece un bel po' di cazzate, allora si riportano ancora più indietro le lancette dell'operazione nostalgia e si rispolvera Togliatti;
- più di recente, quando qui non conta un cazzo dopo anni e anni di attività, il partito gioca alla nuova Internazionale e, accodandosi ai greci fossilizzati all'inizio della guerra fredda, pure Togliatti diventa praticamente "revisionista" e ci si rifà ad un fantastico e mai veramente esistito partito che si ispira a Pietro Secchia;
- mo invece si apre alla Cina del 2021.
Voglio dire, vi sembra uno da prendere sul serio?

>>396105
Beh, se consideriamo la disamina delle capriole "ideologiche" che ho appena fatto, è chiaro come il sole che il "PC-Rizzo" è sempre e solo stato una grande "operazione nostalgia".

>>396115
La reazione, che è già in pieno corso da anni e anni e senza nessun contrasto effettivo, a mio parere continuerà ad avere diversti gusti, come il gelato: indubbiamente uno schieramento "nero", ma anche uno "azzurro", uno "rosa", uno "arcobaleno" più qualche battitore libero che andrà e verrà a seconda del momento.

>>396121
Riguardo alla votabilità, io resto astensionista meditato e convinto. A settembre non voto e invito a non votare. Tenete conto che sto a Roma dunque la mia posizione potrebbe essere viziata da ciò.

>>396286
Totò e Peppino ormai sono stati ampiamente surclassati come maestri di comicità.sandinistaSandinista

 No.397904

>>396915
Siamo alla ricerca di figure di riferimento e il problema è che non abbiamo esattamente dei giganti del pensiero comunista. Certo, c'è Gramsci ma anche lui è cooptato da gente che non dovrebbe nemmeno nominarlo e allora non va bene.
Togliatti non va bene perché la via italiana al socialismo ci ha portato a sbattere contro un muro.
Berlinguer che ve lo dico a fare.
Secchia ok ha scritto tanto ma non lo conosce nessuno
Ora si sono accorti che la Cina negli ultimi anni ha fatto qualcosa di buono e allora tutti dengisti.
Nel futuro chissà

 No.398989

File: 1627161559289.jpg (134.58 KB, 1080x810, Corteo Gkn.jpg)

Una cosa bella finalmentesandinistaSandinista

 No.399041

>>398989
Ovviamente però tutta l'attenzione è andata agli idioti che gridano alla dittatura sanitaria. Che casualità.

 No.399304

File: 1627171469987.jpg (99.85 KB, 1024x765, 30-DRAGHI2-jumbo.jpg)

>>397904
La vita è una lotta, la politica è una lotta, dunque nessuno può pretendere di avere quel che vuole su un piatto d'argento, specialmente partendo dal niente come è il nostro caso, quello di un numero potenzialmente importante di individui, ma tutti dispersi, isolati e spesso sfiduciati. Dunque la battaglia è ardua anche soltanto per trovare dei riferimenti stabili e sicuri. Però bisogna evitare subito di commettere un errore: non rinunciamo a un riferimento perché per colpa di qualche cialtrone abbiamo cominciato a vederlo come "compromesso" o, come dici anche meglio tu, "cooptato".
In primo luogo, una qualsiasi cultura politica seria individua un soggetto sociale - o anche più d'uno - a cui riferirsi e a cui parlare. Oggi, il teatrino della politica elettoral-televisiva è pura demagogia da due soldi ben studiata per acchiappare certi bassi istinti variamente diffusi in una società sempre più scollata e disfunzionale, dove in molti sono per vari motivi disorientati. Dunque anche solo fare il primo passo necessario è una strada in salita, una fatica e un rischio.
La mia provocazione di buttare giù una bozza, neanche troppo meditata, di ipotetico programma - e intendo proseguire, caldo e afa permettendo - è anche una provocazione per cercare di capire in quale direzione muoversi se avessimo ipoteticamente una minima influenza - ma appunto siamo all'ipotesi, visto che in pratica neanche esistiamo! - e dunque mettere sul tavolo qualcosa di pratico, che possa effettivamente far pensare e discutere, piuttosto che annosi panegirici sulle stronzate più clamorose magari pretenziosamente conditi con una citazione - sbagliata - di Gramsci o Togliatti o Lenin o Mao o chi ti pare.
Detto questo, a parte queste capriole del Partito Rizzo, devo ammettere di essere all'oscuro degli sviluppi negli altri due o tre soli gruppi che potenzialmente potrebbero svilupparsi, ma è comunque ovvio che parliamo di zero-virgola e non solo alle elezioni… Non c'è dubbio comunque che la prospettiva da qui a qualche anno è sconfortante.

>>398989
Troppa cigielle, ancora troppa cigielle per i miei gusti. Ma guardiamo al lato positivo, vale a dire che c'è qua e là un terreno fertile e ancora vivo.

>>399041
Putroppo, mi tocca spesso sorbire i telepolpettoni di Rai 3 - liberalism malamente tradotto e adattato in italiano, insomma - e questi stanno replicando la stessa logica del dualismo Berlusca/AntiBerlusca di cui, assieme a milioni di altri, sono purtroppo stato testimone per oltre una decina d'anni. Allora, questo ricchissimo cazzaro era "indegno" - perché lo diceva l'Economist, capito! - e dunque bisognava vutare, vutare, vutare ogni volta per batterlo e tenerlo fuori da Palazzo Chigi, anche - ovviamente! - al costo di portare al governo dei pastrocchi politici dalla vita breve e dall'operato pessimo. Oggi, invece, il vuto appare quasi una roba disdicevole, magari da rimandare anche a botte di sei mesi in sei mesi, e dobbiamo entusiasticamente plaudire al Banchiere Magno che, con l'appoggio della coalizione più ampia dai tempi del CLN e della Santa Alleanza contro Napoleone, guida la nazione tutta in questo frangente periglioso, a maggior ragione quando le uniche forze di "opposizione" che ti fanno vedere in televisione - dunque che, per definizione in quest'epoca, sono le uniche esistenti - sono quelle di scalmanate folle di cazzari no-questo e no-quello.
Com'era: la prima volta come tragedia, la seconda come farsa? Io qui suggerirei un aggiornamento: prima volta farsa, seconda volta commedia surreale anche un po' kafkiana.sandinistaSandinista

 No.399459

>>88295
Italian bros tell me how are the apefrican and sandn!gger infestation in your country? Here in Hungary Italy is know as the least cucked country in Western Europe

 No.399523

>>399459
Thy make it seem like apocalypse-tier invasions, but in reality we have like 10% of the population of foreign origins.sandinistaSandinista

 No.399972

File: 1627186635439-0.jpeg (124.24 KB, 768x1024, E7FtnRfXMAAm8wa.jpeg)

File: 1627186635439-1.jpeg (142.06 KB, 768x1024, E7Ftm7EWUAINTh-.jpeg)

File: 1627186635439-2.jpeg (571.72 KB, 1536x2048, E7Ftlc-XoAE2v_z.jpeg)

Jorit Agoch' mural: Simón Bolívar (as reproduced by modern computerized anthropologist studies, under Chavez), in Chiaiaino, Napoles.
Saludos.

 No.400440


 No.406676

Sto cercando informazioni sul colonaismo italiano in Africa. Dei Balcani so già molto.
Non tanto sull'africa. A parte la narrazione che gli abbiamo portato la civiltà, cosa c'è da sapere?
Siamo stati coloni cosí incompetenti che neanche vale la pena condannarci retroattivamente?

 No.406773

>>406676
se qualcuno ha qualche libro da raccomandare sarei interessato anch'io. E' incredibile quanto poco si parli di questo capitolo della nostra storia.

 No.406783

>>406773
>>406676
Il nostro colonialismo è un capitolo della storia italiana che è stato rimosso e al contrario di Francia e Regno unito non abbiamo mai dovuto farne i conti. Il nostro colonialismo sarà stato pure "straccione" ma fu brutale lo stesso. Se volete informazioni ci sono i libri di Angelo del Boca, scomparso da poco e massimo storico del colonialismo italiano. Li potete trovare su z-library o su libgen.
In particolare:
>Gli italiani in Africa orientale Vol 1-4
>I gas di Mussolini. Il fascismo e la guerra d'Etiopia
>La guerra d'Etiopia. L'ultima impresa del colonialismo
>Italiani, brava gente?
Quest'ultimo si occupa dei crimini italiani in generale, dal brigantaggio alla soppressione dei boxer in Cina, fino alla repubblica di salò.

 No.406795

>>406783
>>Italiani, brava gente?
Quest'ultimo si occupa dei crimini italiani in generale, dal brigantaggio alla soppressione dei boxer in Cina, fino alla repubblica di salò.
Grazie mille per la raccomandazione anon, sembra molto interessante.

 No.406811

>>406795
Sullo stesso argomento trovi anche "il cattivo tedesco e il bravo italiano" di Filippo Focardi.

 No.406824

>>406783
>al contrario di Francia e Regno unito non abbiamo mai dovuto farne i conti.
A me questo interessa più che altro, perché non ne abbiamo mai dovuto farne i conti?

 No.406882

>>406824
Il nostro impero coloniale durò poco visto che iniziò tardi, non ebbe particolarmente successo (rispetto agli altri) e finì subito dopo la guerra, mentre il processo di decolonizzazione per le altre potenze europee fu graduale, andando dagli anni '50 fino agli anni '70.
Non abbiamo grosse comunità di espatriati dalle ex-colonie (Albania a parte, per questione geografiche) e l'italiano non è la lingua franca di nessun paese al contrario dell'inglese o del francese. Non abbiamo mai avuto a che fare con comunità consistenti di persone i cui avi furono gassati o rinchiusi in un campo di concentramento dai nostri avi. Abbiamo scordato abbastanza velocemente la questione "colonialismo" qui (chi sa che la Somalia fu in amministrazione fiduciaria italiana fino al 1960?) e l'abbiamo archiviata fra le "malefatte del fascismo di cui noi non c'entriamo assolutamente nulla".
Questo si ricollega ad un discorso più ampio: i nazisti hanno avuto Norimberga, la giunta militare giapponese ha avuto il processo di Tokyo. E noi?
>Roatta fu fatto fuggire in Spagna e tornò grazie all'amnistia Togliatti
>Graziani fu condannato a 19 anni di carcere dopo che rifiutammo la richiesta di estradizione dell'Etiopia, ma uscì dopo 4 mesi
>Badoglio, inserito come Graziani nella lista dei criminali di guerra dell'ONU non venne mai processato
>Carlo Geloso non fu processato
>Alessandro Pirzo Biroli non fu processato
E altri che non ricordo.
Se aggiungiamo poi la questione MSI, Predappio che è un luna park fascista, le foibe…

 No.408967

File: 1627559302781.jpg (261.37 KB, 1125x1226, E7dL0mLXMAAlGAn-orig.jpg)

Così di botto, Sorgi su la stampa si augura un governo militare in caso di dimissioni di Draghi.

 No.409501

>>408967
Nei momenti di crisi i liberali mostrano la loro vera faccia

 No.409789

File: 1627598736069.jpg (165.23 KB, 506x387, maschere-commedia-arte.jpg)

>>408967
>>409501
'Sti giorni mi stanno facendo rodere il culo su un altro filo e non ho gran voglia di mettermi a scrivere e oltretutto qui si boccheggia pure di notte, dunque la fantasia è proprio poca.
Tuttavia, questa storia del tirar fuori governi "extraparlamentari", "tecnici", di "unità nazionale" e via cazzareggiando è una roba delle più vergognose e nelle ultime settimane c'è stata un'uscita di Brunetta - ahahah! Se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo! - sul passaggio ad una specie di "presidenzialismo di fatto" comprendente ovviamente il Banchiere Magno alla presidenza della repubblica con un ruolo in pratica da capo dell'esecutivo, relegando il presidente del consiglio - che a quel punto sarà praticamente solo un pupazzo - a figura puramente cerimoniale. Dunque, nella pratica, un drastico cambiamento della forma di governo senza però una modifica costituzionale in proposito, perché il ministro senza portafoglio con delega a sparare cazzate in piena libertà ha detto esplicitamente che 'sta roba va introdotta senza prendersi la briga di seguire la via appropriata.
Ohibò, la repubblica de qua, la repubblica de la, poi un membro del governo viene a dire esplicitamente di forzare e violare la costituzione e nessuno ha niente da ridire? L'avevo detto al mio rientro da queste parti che siamo già nel bel mezzo dello scenario apocalittico, ma la grande maggioranza fa finta di niente…
Quando mi gira meglio, butto giù qualcosa di più sostanzioso, magari in forma di quel "programma politico" che ho iniziato con l'effige del buon vecchio Mastro Lindo.
Detto questo, la gente che si autodescrive come "liberale" annidata in ogni buco dei media d'apparato - cioè il 99% - all'atto pratico è solo il personale di servizio degli oligarchi e fallirebbe miseramente anche il può permissivo "esame di liberalismo", se ci fosse una cosa del genere. Questi sono esclusivamente dei lacché e per giunta mediocri e psicopatici e in un momento come questo mostrano i loro veri colori. Se il padrone gli cacasse in bocca dicendo loro che la merda è in realtà la più pregiata cioccolata svizzera, questi manderebbero giù tutto quanto e non mancherebbero di esprimere in pubblico piacere e soddisfazione per la leccornia fecale. Feccia lurida e puzzolente. Scolatura di fogna che fa schifo pure ai ratti e ai vermi.sandinistaSandinista

 No.410106

File: 1627607651615.mp4 (5.82 MB, 624x360, nlqdp6at47e71.mp4)

What’s going on in your parliament Italybros?

 No.410640

>>410106
Fascists doing what they do best: run away.
>>409789
Siamo in uno stato d'eccezione permanente. Non vedo l'ora che il presidente draghi piazzi alla presidenza del consiglio un'affidabilissimo ex carabiniere (dimessosi il giorno prima). è a quello a cui ci stanno preparando da anni, con le puttanate dell'operazione strade sicure e della nomina di figliuolo. Dopotutto gli unici statali che piacciono ai liberali sono quelli in divisa e noi fortunamente ne abbiamo tantissimi.

 No.410727

>>410106
They reject CoronaFascist vaccine passports.eurekaEureka

 No.410751

>>410727
Cool, you can go down a foiba with them.

 No.410780

>>410751
>>410640
>farsi i vaccini per triggerare i fasci
Ebico

 No.410786

>>410780
Quello è un plus

 No.410794

>>410786
Coglione

 No.410831

>>410794
Dovevo aspettare Soberana?

 No.418417

Mortacci de Pippo! Er Tiggìttré è l'Istituto Luce del ventunesimo secolo in salsa piddina e "libberal". Li mortacci loro che schifo! Un atto veramente valido che nessuno suggerisce mai sarebbe chiudere e liquidare la patetica Raitivvù. Il fatto che neanche quelli fissati con privatizzazioni e porcherie del genere abbiano mai provato a fare una cosa del genere indica come quel baraccone sia sempre e solo un utile strumento per gli interessi oligarchici.sandinistaSandinista

 No.418497

>>418417
Che è successo?

 No.418956

>>418417
Che successo fra

 No.422982

>>418497
>>418956
Scusate il ritardo, ma ero impegnato a perdere tempo in altro modo!
Dunque, l'altro ieri è successo un pastrocchio alla Regione Strazio - suppongo ve ne sia giunta notizia - dove qualche marpione è riuscito a intrufolarsi nel sistema di vaccinazioni grazie a un "dirigente" o qualche altro parassita con un livello d'accesso troppo alto in confronto alle sue facoltà mentali che avrà sicuramente lasciato come password la parola "password" stessa…
Ora questo marpione - o questi marpioni - pare abbia "criptato" una larga quantità di dati o fatto qualche altra merdata con lo scopo di farsi pagare un grosso riscatto per "decrittare" il tutto e lasciare che la Regione Strazio torni a far schifo come al solito e non più del solito.
Ebbene, il Tiggìttré ha subito aperto con quel coglione di Zingaretti - il più sfigato dei due, non quello che fa Montalbano - che tuonava di "terrorismo" mentre una gracchiante vocetta fuoricampo ci informava su come la Regione Strazio fosse finora la più "virtuosa" nello smistare i prodotti di Pzifer e, se ancora ne hanno sul groppone, Astrazeneca e Moderna.
Poi una bella transizione a qualche sbirro di alto grado dentro una specie di quartier generale tecnologico - solo schermi, però, nessuno a lavorare - dove lo sbirro in questione balbettava risposte di prammatica ovviamente preparate in precedenza per dirci che in buona sostanza non avevano capito un cazzo.
Ecco, anziché spernacchiare tutta questa masnada di incapaci e cialtroni che gestiscono certa roba peggio d'una bisca clandestina e mettono in mano giocattoli pericolosi a gente chiaramente incapace d'intendere e volere, eccoli a pompare le "virtù" del politicante oligarchico della corrente giusta e ad amplificare i suoi strilli isterici di "terrorismo".
Non so come ho fatto a non sradicare il televisore dalla presa e a lanciarlo fuori dalla finestra…sandinistaSandinista

 No.422997

>>422982
Ah ma è la stessa cosa successa pure su Repubblica. Si cianciava di terrorismo, di gang criminali che attaccano chiunque transhumaniste la Russia, e in genere avevano dei toni da stato d'assedio assenti negli altri giornali. Comunque su questo fatto si sono sentite robe che davvero ti fanno mettere le mani nei capelli, fra server che vanno in tilt come i flipper, dati "immobilizzati" e "attacco hacker" nonostante non sia un attacco hacker…

 No.423002

>>422997
>transhumaniste
Eccetto.

 No.423005

>>422982
Ma possibile che la regione Lazio e tute queste aziende che si sente sono colpite da questi ransomware non hanno un sistema di backup? Ma chi le gestisce sti sistemi?

 No.423043

>>423005
Ah boh, c'è parecchio riserbo su questa vicenda e arrivano notizie contraddittorie. Il tipo da cui è partito tutto è un "dirigente", ma non si sa bene di cosa e per chi lavora di preciso. Del tizio che cercò di vendere segreti ai russi invece si è saputo tutto invece.

 No.423327

File: 1628111061422-0.jpg (79.22 KB, 1200x630, russian-hacker-putin.jpg)

File: 1628111061422-1.png (1.63 MB, 1079x1399, 497.png)

>>422997
>Repubblica
E te pareva!
>transhumaniste la Russia
<Ovviamente il diabolico Putin ha un esercito di cyborg-hacker che fa andare le elezioni in tutto il mondo come dice lui, ma non riesce a far avvelenare tre stronzi con un composto apparentemente fra i più tossici che si siano mai visti!
>avevano dei toni da stato d'assedio assenti negli altri giornali
Sì, sì, il cazzo di Zingaretti, che sta quasi tutti i giorni a tagliare nastri e farsi fotografare mentre fa lo stronzo in giro insieme a quell'altro cazzaro dell'assessore alla sanità, tuonava come Giove Pluvio incazzato!
>server che vanno in tilt come i flipper, dati "immobilizzati" e "attacco hacker" nonostante non sia un attacco hacker…
Questo è banalissimo ransomware, sono entrati perché un cazzaro a Frosinone avrà lasciato la password di default, nessuno ha attuato un attacco di forza bruta né approfittato di bug del sistema.
>>423002
Hai un autocorrettore bizzarro o 'sti stronzi hanno messo filtri a caso adesso?
>>423005
Ormai, la Regione Strazio, come qualsiasi altro ente pubblico, è poco più di un guscio vuoto i cui sempre più poveri mezzi finanziari sono alla mercé dei politicanti oligarchici che hanno privatizzato o "esternalizzato" quasi tutto e reggono il sacco ai beneficiari delle privatizzazioni e delle "esternalizzazioni". Recentemente sono andato a farmi il succo dell'autismo by Pfizer e la maggior parte di quelli che lavoravano nel centro erano impiegati con una vistosa camicia rossa non perché fossero comunisti o garibaldini, ma perché era la divisa di una società/cooperativa che gestiva tutto il lato burocratico - fra l'altro in maniera discutibile.
L'ultimo paio d'anni hanno svelato gli altarini a tutti, in primo luogo muh Lumbardia dove come ben sappiamo s'è verificato il grosso dell'ecatombe, ma mentre al nord riescono almeno a darsi una parvenza di "efficienza", a sud della linea gotica lo sfascio da repubblica delle banane è evidente più che mai.
Riguardo alla perizia sui sistemi informatici, posso confermare che il modo in cui è trattato l'argomento da queste parti va venire i capelli dritti. Anni fa ho lavorato per un'azienda informatica all'estero. Ottenni il posto per il banale fatto di parlare italiano. Ero assistente alla clientela e il 95-99% delle chiamate erano in inglese. Il resto delle chiamate che prendevo venivano dai clienti italiani. Il responsabile tecnico della filiale italiana mi disse durante la nostra prima conversazione che vedeva quasi quotidianamente delle vere e proprie atrocità e fra la clientela anche certi "informatici" erano a dir poco dei dilettanti e questi avevano la responsabilità di sistemi con dati ovviamente sensibili. Fra l'altro, era prassi quella di lasciare meno autonomia possibile ai clienti italiani e farli chiamare per usare certe funzioni solo sotto supervisione. Riuscivano comunque a incartarsi anche nelle cose a prova d'imbecille. Ho avuto allora la prova di quello che mi era capitato spesso di sentire riguardo all'informatica in Italia, che praticamente non è mai esistita formazione all'altezza e che ben pochi sono quelli veramente di livello professionale che sanno quello che fanno.
>>423043
Un "dirigente" ciociaro, il che giustifica la mia tesi sull'illegittimità storica e antropologica della Regione Strazio. Roma farebbe benissimo schifo come adesso con una regione apposita, non abbiamo bisogno dei burini a metterci il carico da undici.
Brutta razza, i ciociari. E io ho antenati ciociari…
A parte questo, oggi è venuta fuori una notizia di un non meglio precisato "attacco" apparentemente su scala nazionale in Olanda. Ovviamente Zio Vladimir sta lavorando a tempo pieno negli scantinati del Cremlino, al buio, davanti alla sole luce dello schermo mentre indossa una felpa col cappuccio…sandinistaSandinista

 No.424182

>>423327
Guarda io ho ormai diversi anni di esperienza nel settore e parlare di dilettantismo è un eufemismo. Il livello di incompetenza che ho visto, anche in grosse realtà non solo nelle pmi, farebbe rizzare i capelli in qualsiasi altro settore. Ormai non mi sorprendo più.

 No.440990

Mentre gli incendi divampano nel sud anche grazie alla riforma Madia che ha abolito il corpo forestale dello stato, mentre lavoratori continuano a morire giornalmente, mentre arrivano attacchi da tutte le direzioni contro il RdC, il partito unico del capitale pensa al ponte sullo stretto.
Siamo un paese bellissimo

 No.441019

File: 1628772492966.png (403.13 KB, 921x522, ClipboardImage.png)

>>440990
mi fa veramente ridere con il livello penoso delle infrastrutture al sud l'unica cosa di cui si parli sia questo benedetto ponte sullo stretto.
A proposito degli incendi questa estate questa estate e' stata veramente preoccupante dal punto di vista climatico qua in italia, si sono toccati quasi i 50 gradi in sicilia mentre qua nel nord ovest abbiamo visto livelli di precipitazioni quasi equatoriali (io davvero l'unica volta in vita mia che ho visto delle pioggie del genere era in tanzania). Ce davvero da preoccuparsi…

 No.441053

>>441019
>mi fa veramente ridere con il livello penoso delle infrastrutture al sud l'unica cosa di cui si parli sia questo benedetto ponte sullo stretto.
Anni fa un liberaloide ammise molto candidamente, che investire nelle infrastrutture nel sud è inutile perché inciderebbe pochissimo sul PIL rispetto a quanto invece accadrebbe nel nord.
Immagino che invece il fantasmagorico progetto del ponte sullo stretto (che è già costato più di 300 milioni di euro) faccia eccezione. Comunque non credo nessuna abbia davvero intenzione di farlo, si tratta solo di regalare altri soldi per consulenze, progetti di fattibilità, etc.
>A proposito degli incendi questa estate questa estate e' stata veramente preoccupante dal punto di vista climatico qua in italia, si sono toccati quasi i 50 gradi in sicilia mentre qua nel nord ovest abbiamo visto livelli di precipitazioni quasi equatoriali (io davvero l'unica volta in vita mia che ho visto delle pioggie del genere era in tanzania). Ce davvero da preoccuparsi…
Da me nel Lazio c'è la siccità, non ricordo neanche l'ultima volta che ha piovuto. Ieri sono cadute un paio di gocce, ma per il resto zero. Gli alberi di fronte casa mia stanno perdendo foglie come in auturnno, mai vista una cosa del genere.

 No.441075

File: 1628775553770-0.png (Spoiler Image, 1001.74 KB, 963x768, ClipboardImage.png)

File: 1628775553770-1.png (Spoiler Image, 1.03 MB, 1920x1080, ClipboardImage.png)

>>441053
>Comunque non credo nessuna abbia davvero intenzione di farlo, si tratta solo di regalare altri soldi per consulenze, progetti di fattibilità, etc.
certo, certo, ma anche se andassero a farlo credo che sia molto chiaro quali sono le motivazioni.
>Da me nel Lazio c'è la siccità, non ricordo neanche l'ultima volta che ha piovuto. Ieri sono cadute un paio di gocce, ma per il resto zero. Gli alberi di fronte casa mia stanno perdendo foglie come in auturnno, mai vista una cosa del genere.
Qua a Torino invece abbiamo avuto il nubifragio piu' inteso mai riportato essenzialmente da quando abbiamo dati il 1928: http://www.nimbus.it/eventi/2021/210624NubifragioTorino.htm

 No.441124

>>441075
>certo, certo, ma anche se andassero a farlo credo che sia molto chiaro quali sono le motivazioni.
La cosa impressionante è come, prima o poi, ogni governo nomina il ponte sullo stretto. Giusto Monti credo non l'abbia fatto, ma potrei sbagliarmi.

 No.443034

è morto Gino Strada

 No.443690

File: 1628882587979.png (1.04 MB, 1280x720, ClipboardImage.png)

>>443034
RIP. era basatissimo

 No.444176

brump

 No.444181

lump

 No.444648

>>443690
I fasci stanno schiumando di rabbia perché faceva parte del servizio d'ordine del Movimento Studentesco e pensano fosse uno di quelli che girava con l'Hazet 36 kek
Se fosse vero, dovremmo intitolargli una piazza in ogni paese.

 No.451018

Forse la nostra classe prenditoriale è poco innovativa, corrotta, schiavistica e dipendente dai sussidi, ma quando si parla di abbassare i salari sono sempre molto ingegnosi.

 No.459901

File: 1629782302928.jpg (50.28 KB, 638x492, y33khf9px5j71.jpg)


 No.460148

>>459901
Basato

 No.461554

>>156607
Gheddafi era troppo basato per questo mondo

 No.461581

>>301034
Dovranno privatizzare anche i tribunali per fare un avanzo del genere

 No.461582

>>319730
Ma Travaglio secondo voi è un buon giornalista?

 No.461594

>>461581
Sono prontissimi a farlo

 No.461600

>>461582
Travaglio e' ok per quanto si tratta di parlare di Berlusconi e processi. Lo trovo terribile su tutto il resto.
Il panorama giornalistico e dei media in Italia e' cosi' atroce che uno come Travaglio te lo ritrovi ad essere sopra la media perche' un minimo (ma davvero un minimo) di giornalismo lo fa imo.

 No.461602

>>461582
è un bravo giornalista quando si occupa di ricostruire vicende giudiziarie e il lavoro svolto su Berlusconi & co. è notevole.
Ma è pur sempre un allievo di Montanelli ed è un conservatore borghese, fa schifo in tutto il resto.
>>461600
>Il panorama giornalistico e dei media in Italia e' cosi' atroce che uno come Travaglio te lo ritrovi ad essere sopra la media perche' un minimo (ma davvero un minimo) di giornalismo lo fa imo.
Concordo, ma la colpa è sempre di Montanelli e di quelli della sua risma: quando fare il giornalista consiste nel raccontare storie che devono farti stringere il cuore e non fatti, i risultati sono quelli che si possono vedere ogni giorno sulle pagine dei quotidiani maggiori.

 No.461755

File: 1629895632370.png (1.99 MB, 862x2015, Delusione e Speranza.png)

Salve /ita/, come forse avrete capito dall'aumento di IP originali in basso, sono nuovo da queste parti.

Vi porgo quello che secondo me è il grattacapo più grande per questa parte della politica: come facciamo a "svecchiare" il comunismo per portare le classi basse a sceglierlo senza essere revisionista?
Mi pare che quando dici "comunismo" la prima cosa che la gente pensa è gulag e file per il pane. Se le classi basse iniziassero a considerare un'alternativa a questo sistema, magari emergerebbe qualche leader o figura migliore dei pagliacci che vediamo attualmente.

 No.461812

File: 1629899708291.png (252.85 KB, 772x298, wyd.png)

>>461755
Benvenuto. Bello vedere nuovi arrivati. :)
Che dire hai fato la domanda da un milione di dollari.
E una domanda che io e molti altri compagni attorno me si fanno spesso. Ed io ogni tanto mi domando se non sia lo stesso approccio ad essere sbagliato. Mi spiego: noi ci ritroviamo a cercare di ricostruire il movimento e contro abbiamo decenni di propaganda che si e' profondamente innestata nella testa delle persone. Io sono un po' scettico che fare cambiamenti diciamo di forma sia sufficiente, penso che dobbiamo semplicemente accettare che avremo questa forza che ci rema contro. Forse l'approccio corretto e dimostrare concretamente che significhiamo qualcosa di diverso?
Credo anche che piu' che qualsiasi cosa che possiamo fare noi a "riabilitare" il comunismo saranno i venti che spirano da oriente, man man che l'ordine unipolare Americano si sgretola e (parte de)l’Europa e l'Italia si avvicinano alla Cina.

 No.462113

>>461755
Purtroppo il compito non è semplice perché siamo in una fase di reazione nera dove si parla candidamente di smantellare qualsiasi diritto e conquista sociale in nome del profitto di una classe prenditoriale vampirica. Il governo molto "rosè" del Conte II è stato fatto cadere da un complotto ordito da un pugno di mercenari in combutta con i sauditi per mettere a capo un banchiere e spartirsi il bottino. Un commissario straordinario (proveniente dal settore privato tra l'altro) è stato rimpiazzato da un militare che fa appelli a madonne e santi e proclami degni de le "8 milioni di baionette" fra gli applausi dei liberali, già intenti a prepare il terreno per un governo draghi eterno e ad organizzare una caccia alle streghe verso intellettuali dissidenti (vedi Montanari). Stiamo lentamente, ma inesorabilmente, scivolando verso il fascismo, ovviamente diverso da quello del Ventennio, ma sempre di fascismo si tratta.
Purtroppo noialtri siamo pochi e divisi, spesso su questioni bizantine, e le nostre idee appaiono antiquate al mondo attuale, nonostante quelli che vogliano farci sprofondare all'800 siano altri.
L'ascesa della Cina ha dimostrato che un'alternativa al mondo unipolare completamente assoggettato al modello americano esiste, ma a sinistra pochi sembrano essersene accorti e pure in ritardo.

 No.462185

File: 1629915803657.jpg (704.39 KB, 1920x868, fan-wennan-2098-5-2.jpg)

>>462113
>>461812
La Cina è vista male dalla gente per la sua cattiva reputazione per quanto riguarda le libertà politiche.
Se scivoleremo nel fascismo abbastanza velocemente, evitando l'effetto della rana nella pentola, può darsi che la gente si renda conto che il sistema politico Occidentale non sia poi così tanto più libero di quello cinese. La decadenza degli standard di vita nelle classi basse e medie causate dalla presente crisi economica e dalle politiche scellerate che la solita cricca sta adottando darebbero quella spinta in più allo scontento sociale.
E' un dato di fatto che i nostri governi siano calati dall'alto dai poteri finanziari, mentre in Cina è lo stato a controllare i poteri finanziari. E' solo una questione di smantellare l'illusione di democrazia elettorale. A tal punto il liberismo ora incontrastato può essere contrapposto (con buona pace di Fukuyama) a un'alternativa economica dove sia lo stato a dominare l'economia e non il contrario.
Ovviamente sarebbe necessario in ogni caso un gruppo politico che traduca la rivolta sociale alla gilet gialli in azione e pensiero coerenti. Non sono un accelerazionista ma penso che le condizioni opportune non mancheranno nei prossimi anni, cosa ne pensate?

 No.462228

>>462185
Le condizioni ci saranno, ma finché non si straccia l'egemonia culturale della destra non andremo da nessuna parte, perché si darà sempre la colpa a qualcuno messo peggio. Se non si ricostruisce l'unità delle classi subalterne non si può minacciare lo status quo.

 No.462250

>>461755
Benvenuto!

Per quanto riguarda la domanda per me la soluzione sarebbe creare gruppi che uniscano il radicamento sul territorio via Case del Popolo di Pap alla rigorosa formazione teorica+ lavoro nelle scuole del Fgc.
Il problema attuale secondo me difatti sta proprio in questo, cha da un lato hai un Pap che magari fa attivismo si radica un minimo etc ma ha ZERO formazione teorica (eccetto alcuni compagni che però fanno zero egemonia sul resto), e dall'altro hai un Fgc&co che hanno una formazione che ha pochi pari ma che nel mondo reale fanno quasi un cazzo.

Urge un processo di sintesi delle cose positive dei vari frammenti della sx parasocialista buttando il marcio (che è tanto).
Il primo passo sarebbe dire basta coi personalismi, e soprattutto basta col postare roba cringe sui social.

 No.462255

>>462185
Le condizioni ci sono, ma non esiste nessun gruppo in grado di sfruttarle a medio termine.

 No.462265

>>462250
>Il primo passo sarebbe dire basta coi personalismi
Questo. Quanti partitini sono nati a sinistra perché a qualche capetto bruciava il culo? Se penso a robe tipo sinistra critica o ai partiti trotzkisti che litigavano su…boh litigavano e basta, mi sale il cringe.
>e soprattutto basta col postare roba cringe sui social.
Porcoddio sì, togliete twitter a Rizzo

 No.462266

>>462265
Il giorno che Lenny Bottai fa le scarpe a Rizzo è il giorno in cui il Pc potrà iniziare a risorgere.

 No.462269

>>462266
Sarebbe troppo basato

 No.464521

BASED

 No.464675

>>464521
B A S E D

 No.464757

File: 1630075644422.jpg (76.41 KB, 737x434, toto_truffa_62_4.jpg)

>>451018
Quanto costano due metri, due metri e mezzo di corda del diametro di due o tre centimetri?
>>459901
Mi chiedo chi - e cosa - possa esserci dietro simili iniziative elettorali che
1) sono destinate ad essere dei fallimenti totali
2) fanno schifo e danno un'idea di mediocrità già dal nome e dalla scelta del simbolo
3) non hanno proprio senso
Detto questo, concordo con la scritta in rosso e, al tempo stesso, mi sarei sentito estremamente insultato se fossi passato di fronte ad una frase del tipo "moderati come te", primo perché farmi dare del "moderato" è veramente troppo, secondo perché, ma potrei sbagliarmi, colgo una dissonanza fra l'aggettivo al plurale e quel pronome personale al singolare…
>>460148
Basatissimo.
>>461554
Concordo. Ricordo ancora con piacere quando in uno dei suoi viaggi a Roma diede clamorosamente buca a quelle due grandissime facce da cazzo di D'Alema e Fini che lo aspettarono per ore al Campidoglio per non so quale inutile funzione.
>>461581
Beh, sicuramente la "formazione" dei futuri magistrati è già privatizzata. Nessuno ricorda di quello scandalo dove questo bizzarro personaggio che gestiva proprio una di queste "scuole" aveva praticamente solo studentesse, diceva loro cosa indossare e addirittura dava loro direttive su che uomini frequentare?
Detto questo, la magistratura e il sistema giudiziario sono in larga parte uno degli innumerevoli carrozzoni di questo paese. Purtroppo la "politicizzazione" della questione negli ultimi decenni - Berlusconi contro Anti-Berlusconi - ha avvelenato molte menti e ancora impedisce un discorso serio, a tutto campo sul tema. E non dimentichiamo che il coro di pennivendoli - cosiddetti "giornalisti" - che dirige in una direzione o nell'altra la cosiddetta "opinione pubblica" è in realtà una cricca di ignoranti, semianalfabeti e del tutto irresponsabili, ma anche estremamente pompati e narcisisti.
>>461582
Ammetto di averlo seguito abbastanza per due o tre anni fra la metà e la fine degli anni duemila o zerozero o come vi pare - mortacci! Siamo già negli anni venti! - e al tempo le sue puntuali cronache giudiziarie erano decisamente una boccata d'aria fresca rispetto al ciarpame imperante, o almeno così poteva sembrare. Per fare una metafora, immaginiamo un campionato di corse automobilistiche dove ci sono quasi solo vecchie Fiat Ritmo. Ecco, non serve far scendere in pista l'ultima Ferrari Iperspazio o Porsche Lichtgeschwindigkeit per surclassare tutti, basta pure una qualsiasi utilitaria che non risalga al giurassico e con la giusta messa a punto…
Poi, quando non si esprimeva su fatti giudiziari, le sue opinioni erano spesso pessime.
>>461594
Giorni fa, il Rettiliano In Capo, fra un proclama sull'Afghanistan e l'altro, ha anticipato qualcosa circa "liberalizzazioni" sullo smaltimento della monnezza e altra roba. Viviamo ogni giorno di più in un sistema in cui una macchina statale, storicamente inefficiente e giustamente vista da molti con diffidenza, escogita sempre più adempimenti, scartoffie e vere e proprie vessazioni mentre le poche tutele che abbiano un senso vengono smantellate completamente. Al tempo stesso, la stessa macchina assiste ogni sorta di pescecane e di ladrone e li fa prosperare oscenamente.
>>461600
Ecco, in sostanza questo! Più che altro è un cronista, più precisamente un cronista giudiziario. Cioè uno che ha il compito di riferire accuratamente tutto quello che ha a che fare con un processo. Da quel punto di vista, nulla da eccepire, soprattutto se, come già detto, il contrasto è con il pennivendolume imperante, spesso veramente analfabeta e completamente privo di professionalità.
>>461602
>Er Lolitaro d'Africa
Ecco, è sempre bene ricordare questa figura. In parte perché ha inaugurato la bruttissima abitudine per i pennivendoli italiani di reinventarsi come figure che non sono - nel suo caso come storico - e in parte perché ha splendidamente rappresentato la figura dell'uomo buono per tutte le stagioni nel corso del ventesimo secolo. E poi - ma questo non è dipeso da lui, ma da platee di altri deficienti - bisogna sempre ricordare come sia diventato una specie di santo presso molti "progressisti" perché nell'ultimo paio d'anni della sua vita si riciclò come avversario di Silviuzzo dopo esserne stato a libro paga per decenni. E questo, voglio sottolinearlo, dice molto, davvero molto, circa ciò che la cosiddetta sinistra italiana è ormai da troppo tempo.
Chiarito questo, comunque, posso permettermi di notare che una certa tendenza al melodramma, allo strillo e alla rumorosità non è nata col Lolitaro D'Africa ma ha radici più profonde in questa penisola in mezzo al Mediterraneo…
>>461755
Bisogna gettare via gli spartiti e improvvisare. E benvenuto!
>>461812
Per sintetizzare, direi che molti fra coloro che si pensano come la "soluzione", sono in realtà essi stessi parte del problema, e decenni di loro fallimenti, anche soltanto nell'organizzare qualche lotta significativa che costringesse il potere a qualche forma di trattativa, sono una prova schiacciante. Detto questo, le cose cambieranno inevitabilmente negli anni a venire, sul piano internazionale almeno, ma la situazione potrebbe diventare molto pericolosa. Una cosa è certa: da queste parti, tutti quelli che oggi fanno professione di "atlantismo" ed "europeismo", faranno professione di russofilia o confucianesimo o wahhabismo a seconda di quale orbita occoperà l'Italia o quel che ne sarà rimasto.
>>462113
Concordo sul fatto che sulle questioni sostanziali, vale a dire sulla struttura fondamentale della società e sulla distribuzione della ricchezza, non ci è proprio data nessuna scelta. Il 99% della monnezza disponibile sulle schede elettorali ormai si distingue soltanto per questioni che esulano da quel nocciolo duro fondamentale, che è una specie di recinto elettrificato da non toccare mai. Dunque, come hai ben notato, non rivivremo una marcia su Roma - che fra l'altro come tutti ben sanno fu una sceneggiata patetica che lo stato avrebbe potuto spazzare via a cannonate in pochi minuti, invece si decise di cooptare e sappiamo tutti come andò a finire, ventitre anni sprecati dopo - e invece rimarrà formalmente in vigore un ordine costituzionale apparentemente democratico e rappresentativo. Anzi, magari ci si preoccuperà pure di sparpagliare ancor più il già demenziale calendario elettorale sulla falsariga del mondo pallonaro e assicurarsi che le varie folle di tifosi e ultras passino senza soluzione di continuità da una partita a un'altra, da un campionato a un altro, da una coppa a un'altra, dai club alle nazionali, da un primo turno a un ballottaggio, da un'elezione per rimpiazzare un senatore defunto a quelle anticipate per rimpiazzare sindaco e consiglio di qualche minuscolo comune, dalle regionali alle europee senza mai una settimana di respiro, il tutto sempre corredato da interminabili dibattiti, commenti, analisi e via delirando.

 No.464847

>>462185
Fukuyama è un pipparolo, ma almeno ha capito che sparava stronzate e ha preso le distanze… da se stesso!
Noto che citi i gilet gialli, che stavo per nominare nel commento precedente ma poi ho tralasciato. Volevo indicarli come un potenziale terreno fertile su cui far attecchire un progetto politico di una certa ampiezza e con qualche prospettiva vera, non il solito gruppettume. Ma al tempo stesso anche notare con sconforto che mentre due anni fa alcuni provvedimenti del lacché delle banche Macron facevano insorgere vasti strati sociali ovunque in Francia, qui da noi nonostante una situazione ancor più logora, si è visto poco e niente. Non sbagliamoci, tanti focolai c'erano già e continunano ad esserci, ma finora i pennivendoli riescono ancora a tenerli sotto il tappeto: nell'ultimo anno e mezzo l'emergenza covid è stata perfetta e ancor oggi metà telegiornale è tutto un "vaccini, vaccini, vaccini, vaccini, vaccini, grinpass, grinpass, grinpass, grinpass, grinpass, zonabianca, zonabianca, zonabianca, zonabianca, zonabianca" con la piccola variante in questi giorni dell'Afghanistan, con lo stuolo di cialtroni che non sa manco dove sta Campobasso a improvvisarsi esperti in geopolitica dell'Asia Centrale, islamistica, questioni militari e strategiche fra una considerazione sulle prossime elezioni comunali a Roma e sui papabili alla presidenza della repubblica a gennaio.
Detto questo, le cose già accelerano da un pezzo, quel che mi preoccupa è l'assenza di chi sappia cavalcare l'onda dalla nostra parte.
>>462228
Purtroppo l'egemonia, non solo culturale, non si combatte efficacemente in un paio di giorni. Il fatto è che non abbiamo "truppe", "generali" o "strateghi" e si vede.
>>462250
La verità è che le cose vanno misurate sui risultati. E finora sono scarsissimi indipendentemente dal partito/movimento di cui parliamo e anche sommarli, che magari potrebbe portare ad avere file più ampie e, elettoralmente parlando, a riuscire a mettere il piede nella porta qua e là in qualche consiglio locale. E poi? Se uno pensasse anche solo in termini di consenso, almeno bisognerebbe avere pochi messaggi, molto chiari e di presa sicura. Insomma, vogliamo parlare di servizi pubblici, tasse, costo della vita, burocrazia, infrastrutture oppure continuare con questa specie di facoltà allucinata di sociologia o presunta tale di ispirazione californiana che vede solo "generi", "minoranze", "razze", "privilegi" e nel 99% dei casi finisce per essere cooptata dai "liberal" e "progressisti" di regime, nel loro infinito incontro di wrestling con i "conservatori" e "moderati" dello stesso regime?
Detto questo, concordo sulla necessità di occuparsi di più della realtà e di perdere meno tempo a pubblicare cazzate quantomeno irritanti del tipo "la corretta posizione proletaria rivoluzionaria scientifica dialetticamente evinta dalla dottrina immortale e invincibile è blablabla" oppure "l'[email protected] [email protected] [email protected] [email protected] [email protected] [email protected] [email protected] [email protected] [email protected]@[email protected]".
>>462265
I trotzkaroli, ovviamente, vanno tenuti bene alla larga da qualunque tipo di iniziativa che vuole avere anche solo la minima speranza di non andare a puttane nel giro di pochi mesi. Sinistra Critica è una roba che se non ricordo male nacque da un'iniziativa di Sergio Turigliatto, un senatore eletto con Rifondazione che dopo pochi mesi in carica mise in crisi il secondo governo Prodi - alias Mortadella - sulla questione sostanziale del finanziamento alle missioni militari all'estero. Per capirci, la maggioranza del csx al senato uscita dalle elezioni del 2006 era risicatissima e alla fine quel governo e quella legistlatura durarono meno di due anni, facendo tornare un trionfante Silviuzzo a Palazzo Chigi nel 2008.
Sia chiaro, come tutti i csx da trent'anni ad oggi, anche quello era indifendibile e se qualcuno deve biasimare il trotzkista Turigliatto per qualcosa, non è certo essersi impuntato su una questione veramente seria.
Tuttavia, non so poi che fine abbia fatto costui, ma da cose lette di sfuggita qua e là nel corso del tempo, mi pare d'aver capito che la particolare "articolazione" del trotzkismo di cui faceva parte questo partitello era in realtà un collettivo di figure interessate a questioni di sessualità, "gender" e così via, senza nessun programma effettivamente socialista. Mi sembra poi che ci siano stati scioglimenti e scissioni, ma in tutta sincerità non mi interessa la fisica dell'infinitamente piccolo.
>>464521
Nove su dieci che questi cazzari se lo sono fatti pure da soli per attirare l'attenzione e fare un po' le vittime. E poi, scusate, ma perché se la prendono e lanciano queste alte grida? Voglio dire, se si intende quella Piazzale Loreto a Milano, è un dato di fatto che sia un spazio aperto piuttosto ampio! Dunque, qual è la notizia? Come dire che non ci sono porte al Colosseo o che Venezia è costruita sull'acqua! E poi che vuol dire GAP? Una nota marca d'abbigliamento inglese? Oppure, sempre rimanendo oltremanica, l'insidioso spazio fra banchina e vagone a cui bisogna fare sempre attenzione salendo e scendendo dalla metropolitana di Londra - ''mind the gap"?

 No.464941

>>464757
>Mi chiedo chi - e cosa - possa esserci dietro simili iniziative elettorali che
Questi partitini, che solitamente esistono solo a livello locale, sono essenzialmente un moto per raccattare voti per i partiti principali utilizzando parentele e clientele, arruolando gente quasi a caso pur di portare a casa quei 2-3 voti che possono fare la differenza. Ne ho visti tanti di questi progetti, ricordo almeno 3 o 4 democrazie cristiane tarocche qui, una persino sponsorizzata da Pippo Franco! Mecojoni! Nella mia scuola arruolarono persino uno studente ripetente e la mia prof di ginnastica…Non vi dico i risultati!
>Chiarito questo, comunque, posso permettermi di notare che una certa tendenza al melodramma, allo strillo e alla rumorosità non è nata col Lolitaro D'Africa ma ha radici più profonde in questa penisola in mezzo al Mediterraneo…
Sono senza dubbio tendenze che fanno parte della nostra cultura, ma chi le ha elevate ad arte giornalistica è stato proprio Montanelli, i cui allievi li trovi nei posti più impensabili. Ad esempio, Aldo Vitali, ex-direttore di Topolino e ora attuale direttore di TV Sorrisi e Canzoni, è uno di quelli e l'anno scorso nell'angolo della posta del suo settimanale si lanciò in un alquanto improbabile difesa di Montanelli dicendo che effettivamente la storia della schiava 12enne fosse probabilmente una balla perché…Il Maestro era un bugiardo spudorato. Ah beh, allora!
>>464847
>Detto questo, concordo sulla necessità di occuparsi di più della realtà e di perdere meno tempo a pubblicare cazzate quantomeno irritanti del tipo "la corretta posizione proletaria rivoluzionaria scientifica dialetticamente evinta dalla dottrina immortale e invincibile è blablabla" oppure "l'[email protected] [email protected] [email protected] [email protected] [email protected] [email protected] [email protected] [email protected] [email protected]@[email protected]".
Purtroppo buona parte dell'intellighenzia comunista di questo paese non credo abbia mai parlato con un operaio. D'altro canto penso che sia un errore mettere in contrapposizione diritti civili e diritti sociali. Sì può chiedere fine allo sfruttamento e allo stesso tempo si può chiedere il matrimonio gay, non sono due proposte in conflitto fra loro. Il problema nel secondo caso è la cooptazione da parte dei liberali che mentre ti concedono il matrimonio gay ti aprono l'ombrello in culo come a Cipputi, perciò occorre mettere in guardia da chi utilizza (giuste) lotte civili per poi sottrarti diritti sociali.
>Nove su dieci che questi cazzari se lo sono fatti pure da soli per attirare l'attenzione e fare un po' le vittime.
Oh, sì è probabile, ma fa comunque ridere. Possono cambiare nome, colore, retorica, partito ecc, ma lo spettro di Piazzale Loreto ancora non li fa dormire la notte.

 No.465274

File: 1630104976440.jpeg (131.13 KB, 770x1051, File_001-770x1051.jpeg)

>>464941
>Questi partitini, che solitamente esistono solo a livello locale, sono essenzialmente un moto per raccattare voti per i partiti principali utilizzando parentele e clientele, arruolando gente quasi a caso pur di portare a casa quei 2-3 voti che possono fare la differenza. Ne ho visti tanti di questi progetti, ricordo almeno 3 o 4 democrazie cristiane tarocche qui, una persino sponsorizzata da Pippo Franco! Mecojoni! Nella mia scuola arruolarono persino uno studente ripetente e la mia prof di ginnastica…Non vi dico i risultati!
Ah, beh, per questi pastrocchi bisogna ringraziare certe leggi elettorali da repubblica delle banane con certi intrecci e criteri più assurdi di un racconto di Kafka… Non mancano mai una pletora di liste civiche che non sono affatto "civiche" ma il più delle volte popolate di seconde scelte e trombati vari dei partiti principali: "Giovani per Totuzzo sindaco", "Donne per Totuzzo sindaco", "Progetto Totuzzo 2050", "Lista Ambientalista per Totuzzo sindaco verde", "Diversamente Abili per Totuzzo sindaco accessibile", "Forza Roma per Totuzzo sindaco della curva sud", "Avanti Lazio per Totuzzo sindaco della curva nord", "Attrici Porno per Totuzzo sindaco gangbang" e via delirando.
E mi ricordo anch'io di Pippo Franco che spingeva una di queste Dc - ci sono stati anni in cui questi andavano per tribunali e alla fine uno di questi gruppetti ha persino visto riconosciuto il diritto di usare il Sacro Simbolo in esclusiva!
>Ad esempio, Aldo Vitali, ex-direttore di Topolino e ora attuale direttore di TV Sorrisi e Canzoni, è uno di quelli e l'anno scorso nell'angolo della posta del suo settimanale si lanciò in un alquanto improbabile difesa di Montanelli dicendo che effettivamente la storia della schiava 12enne fosse probabilmente una balla perché…Il Maestro era un bugiardo spudorato. Ah beh, allora!
Se non sbaglio, il "Maestro" prima disse per una vita che no, mai e poi mai erano state usate armi chimiche in Etiopia, nonostante una pletora di testimonianze in proposito, ma poi fece mestamente marcia indietro quando delle rilevazioni provarono una volta per tutte che certi campi di battaglia erano ancora impregnati di gas mostarda e altra merda dopo più di sessant'anni. Che fosse un cazzaro, dunque, c'è poco dubbio, ma resterebbe comunque a dir poco sconcertante che uno s'inventa una cazzata tale da farsi considerare un pedofilo… E pure sconcertante che nessuno dei tanto appassionati campioni della lotta al razzismo, dei diritti delle donne, di questo e di quello che popolano il campo "liberal" e "progressista" abbia la contezza di dire la banale verità su un simile rifiuto umano.
Poi, vabè, sorvoliamo che uno che ha fatto la gavetta a Topolino s'improvvisi, per grazia dell'editore berlusconiano, un simile "revisionista" storico, per giunta con esiti tanto comici!
>Purtroppo buona parte dell'intellighenzia comunista di questo paese non credo abbia mai parlato con un operaio.
Ci fosse, almeno una traccia di intellighenzia… Qui siamo solo ai ben noti due o tre residui di partito che fu che ormai vanno avanti per inerzia. Comunque sia, in un'epoca sempre più oligarchica, la politica è una mera agenzia di lacché per gli oligarchi stessi e non gliene frega niente a nessuno dei morti di fame. Solo che i destronzi, con meno tabù sul fatto di mentire spudoratamente e con meno, anzi, nessuna pretesa "intellettuale", riescono in questa fase disgraziata ad accreditarsi come "tribuni della plebe" contro le "élite" e purtroppo visto lo sbandamento totale riescono pure a fare breccia…
>D'altro canto penso che sia un errore mettere in contrapposizione diritti civili e diritti sociali. Sì può chiedere fine allo sfruttamento e allo stesso tempo si può chiedere il matrimonio gay, non sono due proposte in conflitto fra loro. Il problema nel secondo caso è la cooptazione da parte dei liberali che mentre ti concedono il matrimonio gay ti aprono l'ombrello in culo come a Cipputi, perciò occorre mettere in guardia da chi utilizza (giuste) lotte civili per poi sottrarti diritti sociali.
Ma questo è ovvio. Il fatto è che se una maggioranza vuole approvare una legge in proposito, lo fa punto e basta, senza togliere niente a nessun altro e soprattutto senza alzare polveroni per anni e anni. Esenzioni tributarie per miliardi e miliardi di euro a beneficio dei soliti potentati economici vengono tranquillamente approvate senza rimbalzare per decine di volte fra una camera e l'altra e senza essere oggetto di discussioni incendiarie a ogni ora del giorno per settimane alla volta in ogni spazio televisivo che non sia ancora stato strappato alle telenovelas turche, a Don Matteo con Terence Hill, alle previsioni del tempo e ovviamente al Sacro Pallone.
>Oh, sì è probabile, ma fa comunque ridere. Possono cambiare nome, colore, retorica, partito ecc, ma lo spettro di Piazzale Loreto ancora non li fa dormire la notte.
99% è un auto "attentato"! Considerando che per questi fatti "politici" ti sguinzagliano dietro la Digos in cinque minuti, a meno che non si tratti di qualche sedicenne strafatto, non vedo proprio il motivo di rischiare una pletora di guai per quei quattro stronzi. La reazione "indignata" di questo e quello, però, è sempre uno spettacolo ed effettivamente rivela certe fobie profonde… Fra l'altro, a proposito di "diritti civili", mai e poi mai i "liberal" e "progressisti" nostrani si sono presi la briga di attaccare e demolire l'impianto nefasto del codice Rocco, soprattutto in materia di reati "politici".

 No.465547

Pare che Rizzo ha perso Livorno.
A questo punto direi che il PC è imploso.
È da capire cosa vuole fare Lenny Bottai della sua vita.

 No.465832

>>465547
Ma che è successo? Una scissione?

 No.465850

File: 1630136094361.png (1002.54 KB, 1200x568, Venice.png)

I saw some weird article that said that the city of venice is going to start charging people that dont live there (even other Italian people) just to enter the city.
>Neo-Venice arrives from the future

 No.465859

>>465850
Officially, is to limit the access to some areas because there are always too many tourists in Venice, but it's just another way to take money from tourists so that the right-wing mayor of Venice can use them for his friends.

 No.465955

>>465832
Non si è capito benissimo, so solo che la federazione di Livorno (incluso il suo leader Lenny Bottai) si è staccata dal partito, lasciando Rizzo senza la sua federazione più forte.

A questo punto bisogna capire cosa succederà nel panorama più vasto dei tanti frammentini, ma secondo me a breve uno di questi inizierà a fare da centro gravitazionale sugli altri.
E' inevitabile.

 No.465964

>>465955
Vabbè capito, è un'altra scissione. L'ennesima.

 No.465973

>>465964
Le conseguenze della leadership merdosa di Rizzo sul movimento comunista italiano.
Finiremo di pagarle nel 2030 a parer mio.

 No.465976

>>465973
Non lo metto in dubbio, ma a furia di scissioni qui si arriva a scindere l'atomo.

 No.465978

E' ironico il fatto che l'URSS sia finita per lo stesso motivo, cioè l'arrivismo di traditori dentro il partito che hanno smantellato il paese dividendosi in repubblichine ognuna con i reucci ed oligarchi che si spartiscono le ricchezze. La voglia di potere è tanta e non si impara mai.

 No.465986

>>465978
Qui abbiamo soltanto dei polli che si credono galli e vogliono comandare sugli altri, e quando non ci riescono si trovano un nuovo pollaio.

 No.466010

A proposito di Pippo Franco lol

Secondo voi quante possibilità ha la Raggi di essere rieletta?

 No.466309

File: 1630166819042.jpg (136.98 KB, 640x426, 1531295392_000_15Z7G5.jpg)

>>465547
Il Pelatone tanto ha sempre garantite le presenze nei vari salottini/teatrini Merdaset. Comunque non posso non notare che l'anno '21 e la città di Livorno sembrano avere un significato fatidico per il comunismo italiano.
>>465850
For decades, that area has seen an active autonomist/federalist/separatist/what-have-you movement, even though that had its strongholds in other, smaller towns and rural areas and not in Venice proprer. Anyway, a few bad floodings and the 'rona pandemonium have made them scream for money from the much hated "Roman" state… So much for self determination and "let's keep our tax money here"!!!
>>465955
A questo punto non importa più di tanto chi controllerà nome, simbolo e robe varie, del resto già coesistono PCI e PC, dunque potrebbero inventarsi cose come NuovoPC, PC2021, non è questo il punto. Il punto è che una mossa del genere deve sparigliare le carte, tagliare l'erba sotto ai piedi al Pelatone e rilanciare le cose sul serio.
>>465973
Vabè er Pelatone, ma il PCI del fu Losurdo e qualcuno minimamente serio in quel che resta di Rifondazione? Non è rimasto proprio più niente da quelle parti? Fosse questa mossa dei Livornesi l'occasione per riaggregare un po' di gente seria?
>>466010
>Io assessore?
>Vedremo
Suona come la più spaventosa, terrificante delle minacce.
Che poi…
>si candida
Un par de ciufoli! Lo candidano! E passi pure che un sedicente comicastro in piena senilità voglia darsi smanie di protagonismo e prenda iniziative simili, ma il problema è la gente col potere di fare le liste. Vabè, già il fatto che la destraglia abbia tirato fuori dal cilindro 'sto signor nessuno significa che molto probabilmente manco puntano a vincere, visto che farlo significherebbe ritrovarsi una patata bollente per le mani che lascia stare…
>Secondo voi quante possibilità ha la Raggi di essere rieletta?
Secondo me, esattamente quante ne ho io di pisellare Miss Universo e diventare milionario entro le prossime sei ore.
Detto questo, Roma fa schifo come non mai, ma è anche chiaro che una bella dose di sabotaggio questa cretina l'abbia subita senza saper fare niente in proposito, nonostante già nei primi mesi, primo anno al massimo, abbia dimostrato di non voler mordere e di essere completamente "normalizzata".

 No.466386

>>466309
>Vabè, già il fatto che la destraglia abbia tirato fuori dal cilindro 'sto signor nessuno significa che molto probabilmente manco puntano a vincere, visto che farlo significherebbe ritrovarsi una patata bollente per le mani che lascia stare…
Nessuno punta davvero a vincere a parte la Raggi e Calenda che ha già ricevuto palate di soldi dai palazzinari.

 No.466531

>>466386
>Nessuno punta davvero a vincere a parte la Raggi e Calenda che ha già ricevuto palate di soldi dai palazzinari.
Non sto proprio seguendo la campagna elettorale, che fra l'altro manco è ufficialmente cominciata, e non credo neanche che lo farò, visto che molto probabilmente non mi prenderò manco il disturbo di andare a votare. Non mi stupisce che la Raggi punti e addirittura speri pure di riuscire a vincere: la nostra manca chiaramente di una percezione equilibrata di se stessa e la medesima cosa vale per il suo partito. L'odiosissimo Calenda, d'altra parte, uno dei tanti pupazzi emersi sulla scia del renzismo, punta anche lui convintamente al successo perché è talmente pieno di sé che bisogna aprire le finestre quando entra lui, perché sennò il suo ego non c'entra… E poi, come dici tu, è ovviamente il beneficiario di ingenti somme da parte del terribile generone romano, la razza padrona di questa ignobile e infausta città che meriterebbe una "kulakizzazione" da far impallidire per ferocia un Vlad di Valacchia o un Tamerlano nei loro giorni di maggiore attività.
Comunque, per chiarire una cosa su cui m'ero espresso confusamente nel precedente intervento, per signor nessuno intendevo quel tal Michetti, candidato sindaco per la destraglia, non tanto Pippo Franco, che pure una fama, o meglio una notorietà, ce l'ha comunque. Ero sicuro d'aver scritto "Michetti" da qualche parte, e invece no! Succede quando rispondo a sessantanove post diversi, per giunta in due lingue diverse…
Per la cronaca, poco fa c'era un film sul canale 34 (merdaset) con, guarda caso, Pippo Franco! E, dopo tre ore dal post precedente, ancora non ho visto né Miss Universo né almeno un milione di euro. Dunque non butta bene per Virginia…

 No.466695

>>466531
Il fatto che abbiano tirato fuori un demagogo radiofonico invece di un politico significa che nessuno dei loro vuole immolarsi per Roma e rischiare una figuraccia. Il vero candidato della destra è Calenda, ma troppo borioso e spudoratamente borghese (anche se cerca di farsi passare per proletario perché i genitori lo obbligarono a trovarsi un lavoro dopo che mise incinta una ragazza…) per farsi piacere dai romani. Comunque finisca, se prende un'infrociata sono contento.

 No.467400

>>466695
>Il fatto che abbiano tirato fuori un demagogo radiofonico invece di un politico significa che nessuno dei loro vuole immolarsi per Roma e rischiare una figuraccia
Questa è la sensazione che ho circa ogni probabile candidatura alle comunali da ormai un bel pezzo. Un paio d'anni fa o poco più si facevano circolare nomi altisonanti, in particolare a destra. Quando la Lega aveva toccato l'apice elettorale alle europee del 2019, già credo che stessero adocchiando la possibilità di ipotecare la candidatura a sindaco di Roma, il che avrebbe comportato spingere qualcuno salito sul loro carro - anzi, carroccio… lol! - di recente, molto probabilmente qualcuno con un passato in Forza Italia o MSI/AN/FDI, all'epoca in declino e marginali. Poi le cose si raffreddarono, soprattutto perché le manovre spericolate del cazzaro lo fecero ritrovare all'opposizione mentre il Pd entrava nel governo coi 5 Stelle e da più parti si cominciava a spingere la Meloni. Nell'ultimo anno e mezzo, come ben sappiamo, la discussione pubblica è stata monopolizzata da problemi ben più seri e urgenti e, per quanto concerne questi policanti d'accatto, sfumava non solo l'ipotesi di una Raggi dimissionaria di sua sponte o perché messa in minoranza in consiglio, ma proprio la possibilità di mettere in piedi il sacro rituale della gambagna eleddorale e della ghiamada alle urne… Non dimentichiamo poi che si andrà a votare con diversi mesi di ritardo rispetto a quanto previsto inizialmente. Fra l'altro, mi permetto di notare che le "riaperture" turistiche e gli incontrollati assembramenti pallonari, nonostante l'evidente rischo e l'inevitabile aumento dei contaggi, sono stati portati avanti e anzi ritenuti necessari e quasi dovuti, mentre organizzare un evento in condizioni ampiamente controllate, in luoghi chiusi e ben conosciuti e per far decidere a milioni di stronzi da chi farsi vessare a livello locale per il prossimo lustro… Beh, no, quello poteva aspettare l'autunno…
Ritornando al punto iniziale, però, in certi momenti, dopo il nome della Meloni, in tempi più recenti, quando la scadenza originale della primavera di quest'anno s'avvicinava, cominciavano a circolare altre ipotesi, dai demagoghi televisivi sensazionalisti di respiro nazionale Giletti e Porro al vecchio attrezzo espertissimo in scandali e mala amministrazione Bertolaso, passando per il solito Tajani e qualche altro fenomeno del genere. Poi, alla fine, hanno tirato fuori questo Michetti… Mi chi è?
>Il vero candidato della destra è Calenda, ma troppo borioso e spudoratamente borghese (anche se cerca di farsi passare per proletario perché i genitori lo obbligarono a trovarsi un lavoro dopo che mise incinta una ragazza…) per farsi piacere dai romani.
Calenda è più "bene" che "bene" non si può. Uno può anche "sospendere l'incredulità" come si fa guardando un film di fronte alla pretesa di un Salvini o di una Meloni di fare i "capipopolo", anche se si sa benissimo chi cazzo sono e cosa vogliono veramente, ma Calenda che s'atteggia a uomo della strada è come Messina Denaro che si atteggia ad anfimafia senza manco usare un altro nome…
Detto questo, i romani hanno dimostrato, da quando esiste l'elezione diretta del sindaco, un gusto a dir poco discutibile, accettando sempre fra l'altro di dover scegliere fra due opzioni entrambi scadenti. Negli anni novanta fu due volte Rutelli - uno degli uomini più vacui mai visti su questo pianeta, roba da usarlo come esperimento per il vuoto assoluto - la prima volta vincendo contro Fini quando questi ancora sgomitava per lo "sdoganamento" dal passato fascista. Poi, negli anni duemila arriva Veltroni, ancora assetato di vendetta contro D'Alema dal '94 per averlo fregato nel prendere il comando dell'allora Pds e con tantissime pretese "intellettuali" e "culturali". Nel 2008 arriva il primo fascista dal tempo della guerra, Alemanno, precedentemente bastonato proprio da Veltroni e battendo un redivivo Rutelli. I suoi cinque anni sono stati un'atrocità dietro l'altra. Fu alla fine di quell'epoca che me ne andai. Nel 2013 arrivò Marino, apparentemente un ricercatore in campo medico molto blasonato, tornato addirittura dall'America per darsi alla politica da pollaio italiana. Batté facilmente Alemanno ormai alla frutta. Non so poi cosa successe esattemente, ma fu defenestrato in anticipo senza aver combinato un bel niente. Nel 2016, arriva infine la Raggi, che vince facile grazie all'avanzato sfaldamento della scena politica e al ritrovarsi contro un tale Giachetti, una grandissima testa di cazzo e tirapiedi di Renzi. Oggi lo scontro a quattro vede la Raggi, 'sto Michetti, Gualtieri - che mi sembra una riproposizione di Veltroni solo che questo sembra veramente un bonaccione, mentre Veltroni faceva finta ma era una vipera - e Calenda. La situazione è disperata ma non è seria.
>Comunque finisca, se prende un'infrociata sono contento
Anch'io, senza dubbio!

 No.467478

File: 1630236151754.png (420.84 KB, 633x356, ClipboardImage.png)

>>466695
>>467400
>Comunque finisca, se prende un'infrociata sono contento.
Vedere Calenda prendersela in quel posto e' uno dei piaceri della vita.

 No.467530

>>467400
>Non so poi cosa successe esattemente, ma fu defenestrato in anticipo senza aver combinato un bel niente
Provarono prima a farlo fuori tramite il "pandagate", venne accusato di non aver pagato e multe e violato le ZTL ma in seguito si scoprì che i sistemi informatici del comune vennero violati a danno di Marino.
Poi usci la storia del peculato per alcune cene pagate dal comune. L'impianto accusatorio mi pare fosse debole e infatti fu in seguito assolto, ma fu boicottato dal PD romano che si unì alla destra per farlo dimettere. La verità è che Marino era completamente estraneo alla spartizione di potere di destra e PD a Roma, quindi non era particolarmente benvisto.
Poi comunque qualcosa lo fece: chiuse Malagrotta, aumentò di molto la raccolta differenziata, cacciò gli ambulanti (in gran parte controllati da una famiglia che aveva rapporti con Buzzi e Carminati) e fece abbattere delle costruzioni abusive davanti la spiagga di Ostia. Roma ha visto decisamente di peggio.

 No.467586

File: 1630245598967.jpg (166.62 KB, 729x1200, calendino.jpg)

>>467478
LOL! Volevo caricarla io l'immagine di Calendino che si iscrive in piazza al PCI - ex Losurdo - e lui con quella faccia da cane bastonato! Ahahah!
>>467530
Ah! Vero, ricordo di aver sentito di questa storia degli scontrini e ricordo pure una trasmissione di Report del 2018 in cui si parlava della vera e propria mafia degli stabilimenti balneari, compreso un incendio che distrusse dei documenti catastali, ed effettivamente le uniche iniziative di almeno parziale contrasto furono prese sotto Marino. Devo ammettere di essere prevenuto nei suoi confronti perché ricordo che nel 2011, con l'avvicinarsi dei referendum abrogativi su nucleare, privatizzazione dell'acqua e via dicendo, venni a sapere che la sua posizione sull'acqua era qualcosa tipo "non favorevole alla proprietà pubblica" o "non contrario alla gestione privata" o comunque qualcosa di a dir poco viscido e oligarchico. Lessi 'sta cosa da qualche parte dove venivano messe a confronto le posizioni sul tema dei tre candidati alla segreteria del pd: Bersani, allora in carica e poi riconfermato, lo stesso Marino e non ricordo il terzo - forse già Renzi o qualcun altro mandato avanti da lui. Ovviamente tutti e tre privatizzatori, non c'è dubbio!
Insomma, è ovvio che se l'hanno fatto fuori è perché ha contrariato qualcuno che conta davvero in questo nido d'iniquità, ma se è successo è perché prima non s'è peritato di pararsi le spalle. Insomma, un'anima bella che ha dimostrato di non conoscere per niente Roma né i romani, ma neanche il mondo della politica in genere, che se pure ha ottenuto qualche successo, alla fine s'è trattato di cose effimere il cui effetto s'è dissolto ben presto - si vedano il disastro monnezza, il ritorno in libertà e suppongo anche in affari del duo di assassini e fascisti, il lungomare di Ostia da cui non si vede neanche mezzo metro di mare.
Risulta poi evidente che se la Raggi non solo s'è fatta tutti i cinque anni - e qualche mese, causa rinvio delle elezioni - e addirittura si ripresenta pure, allora nonostante i numerosi can can mediatici, è stata persino meno pericolosa di quel dabbene di Marino…
Comunque, varie ora dopo la scadenza, non ho manco sognato Miss Universo e, pur non avendo controllato il conto, non credo qualcuno mi abbia versato almeno un milione… Ripeto: non butta bene per Virginia.

 No.470216

Oggi il corriere ci delizia con un editoriale assolutamente delirante: gli USA hanno perso in Afghanistan ma di proposito!

 No.470329

File: 1630424758628.png (197.29 KB, 680x329, ClipboardImage.png)

>>470216
Il termine tecnico credo sia "copium".

 No.471493

File: 1630491163749.jpg (706.17 KB, 1408x2048, E-LMUwAWUAMQmsD-orig.jpg)

Intervista al professor Barbero in merito alla questione del rettore Montanari e le foibe

 No.471569

>>471493
Nonostante sia in disaccordo su diverse cose con lui, Barbero resta estremamente basato.

 No.471593

>>471569
Non è necessario essere d'accordo al 100% con qualcuno per ritenerlo basato.

 No.471728

Fuck Terronis

 No.471731

>>471728
>>471728
Below Emilia-Romagna there are only moors

 No.471795

>>471728
>>471731
ey guido, don't try too hard

 No.471812

File: 1630511018224.png (1.6 MB, 1000x768, ClipboardImage.png)

>>471728
Everyone south of the Po is Terrone.

 No.471813

>>471812
Also Veneti are honorary Terroni.

 No.471817

>>471813
Can confirm.

 No.475505


>>471813
I Veneti sono il peggior gruppo di italiani a mani basse.

 No.475507

https://twitter.com/JacopoPellegr10/status/1433741342203654211/photo/1

Nel mentre Barbero ci mette la faccia.
Con tutti i suoi (tanti) limiti il meglio in Italia.

 No.475559

>>475505
Fra lombardi e veneti è una scelta dura
>>475507
Assolutamente basato, spero che caghi in testa a quel pezzo di merda del Foglio che gli ha dato dell'ubriacone.

 No.476843

Un ricco lo puoi insultare in ogni modo: puoi dargli del figlio di puttana, del parassita, dell'evasore fiscale, dello sfruttatore, ma gli scivola tutto addosso.
Ma provate a chiamarlo "figlio di papà" e guardate come si agita, come va nel panico, come si arrabbia, come frigna.

 No.477020

File: 1630769716738.jpg (122.55 KB, 828x1063, E-Xket9WEBcyvXS-orig.jpg)

lol Salvini è stato ricevuto all'ambasciata cinese nel silenzio generale dei media che invece massacrarono Grillo e Conte.

 No.493226

File: 1631615931358.jpg (97.81 KB, 1080x1080, 1598273642096.jpg)

Rizzo non vincerà mai a Siena vero?

 No.493232

>>493226
Dopo aver perso anche Bottai il PC ormai credo sia alla frutta. Siena tralaltro non credo sia neanche una città particolarmente rossa, quindi la vedo dura riesca ad ottenere risultati rilevanti.

 No.493285

>>493232
Ed è impossibile che si dimetta se dovesse perdere giusto?

>>476843
Il ricco trae legittimazione soltanto dal mito del "self-made man" e della supposta meritocrazia del liberismo. Abbatti questa illusione e disintegri l'intero sistema ideologico.

Secondo voi Slavoj Žižek è un valido spunto da studiare?

 No.493381

>>493285
Il PC per quanto ne so è ora come ora composto solo da Rizzo e dai suoi leccaculo, quindi non vedo perché dovrebbe dimettersi.

Di zizek ho visto solo "the pervert's guide to ideology" che non è male, ma non ho mai letto nulla di suo se non qualche pagina sparsa. Se hai voglia di studiare studiati filosofi più seri. Non che zizek sia un coglione, ma lui stesso si rifà fondamentalmente ad altri pensatori, quindi secondo me puoi trovare di meglio.

 No.494824

>>493226
Ma Rizzo si candida ovunque?

 No.494849

>>493285
>Il ricco trae legittimazione soltanto dal mito del "self-made man" e della supposta meritocrazia del liberismo. Abbatti questa illusione e disintegri l'intero sistema ideologico.
Il problema è abbatterla questa illusione, specie in un paese pieno di imprese a conduzione familiare.

 No.494879

>>494824
Si, ed è una cosa tristissima.

 No.494881

>>494849
Le imprese a conduzione familiare sono destinate a soccombere prima o poi.
Il problema è cosa accade poi.

 No.494887

>>494881
Qui finché possono contare su miliardi di soldi pubblici dati a fondo perduto, su salari spinti sempre di più verso il basso e leggi che permettono loro di fare il cazzo che vogliono, camperanno ancora a lungo.

 No.502236

Una buona notizia: il tribunale del lavoro di Firenze ha bloccato i licenziamenti alla Gkn

 No.502283

>>502236
E ANNAMO CAZZOOOOO

Ieri comunque enorme manifestazione Gkn, 20/40mila persone.
Unico problema la presenza di facce di merda tipo Fratoianni e i rifondaroli e una dozzina di tizi del Pd (ma di numero).

 No.502288

>>502283
Manifestazione enorme nel totale silenzio dei media, tutti appostati invece a riprendere i due novax che manifestarono davanti a Tiburtina.

 No.502595

File: 1632153335570.png (2.13 MB, 1576x886, ClipboardImage.png)

>>502236
Finalmente una buona notizia

 No.503661

File: 1632185059003.png (1.29 MB, 1000x714, ClipboardImage.png)

>>88295
This is the real Italy, everything below Emilia-Romagna is just North Africa Minor

 No.503665

>>503661
>cis-alpine gaul
>italy

 No.504130

>>503661
>Emilia-Romagna
>Liguria
>Veneto
>Not terroni
lmao

 No.504177

>>503661
>Veneto Lombardia e Valle d'Aosta
<Real Italy

Cringe

 No.504224

>>503661
>t. """"italo"""""american subhuman

 No.504271


 No.504336

>>504224
Italo american ci sarà tua madre.
Datti fuoco subumano.

 No.506555

>>504336
Perché ti brucia il culo anon?

 No.506599

>>506555
Perchè Italoamericano è offensivo,non trovi?
Sono la peggior diaspora in assoluto probabilmente

 No.506636

>>506599
Fra italoamericani e gusano non saprei dire chi sia peggio

 No.506847

>>503661
Below emilia romagna there are only moors

 No.506854

File: 1632347436191.png (16.52 KB, 440x567, images (11).png)

If civil war kicked in Italy, with red states being left and blue states being right, is there a chance the left could win?

 No.507636

>>506847
t. mutt
>>506854
Nobody knows given how easily we'd switch side.

 No.507645

i don"t think this spaghetti slurping language is for me bros

 No.507649

File: 1632382845874.jpg (97.74 KB, 860x752, 1626084521304.jpg)

>>507645
You don't know what you're missing

 No.507650

>>507649
Did you all read Dante in school?

 No.507653

>>507650
Yes, three years of Dante in high school, but everyone stopped paying attention after Inferno.

 No.507661

>>507653
Purgatorio seems much more complicated. I haven't made it all the way through

 No.507757

>>506847
Wait until you find that half of Milan is people from Southern Italy and a quarter is immigrants from all over the world lol.

>>506854
There's no left in this forsaken country.
We are a reactionary shithole on par with Hungary or Poland.

 No.507758

>>507650
Inferno is mandatory in school.
Purgatorio is mandatory but we spend for it like a quarter of the time.
Nobody does Paradiso cause it's too complicated.

 No.507819

>>507758
They're all mandatory, but there's not much time to do Paradiso in quinta superiore.
It's a shame because I remember a lot of stuff from Inferno, but absolutely nothing about Purgatorio and Paradiso. And yet Purgatorio has good stuff like this
>Ahi serva Italia, di dolore ostello,
>nave sanza nocchiere in gran tempesta,
>non donna di province, ma bordello!

 No.509342

>>507757
>We are a reactionary shithole on par with Hungary or Poland.

When you start lyinching blacks and people who look "arabs" on sight like it happens in these proto-nazi cesspits then I'd believe you, things might look grim but Italy still one of the more left-leaning nations in Europe

 No.509347

>>509342
Don't they literally still heckle black football players in Italy and throw bananas at them

 No.509591

>>509342
He's wrong in saying we're like those reactionary shitholes in eastern europe, but we have a deeply ingrained petty bourg culture that's not compatible with the left.

 No.510154

https://twitter.com/Tg3web/status/1441380454775488520

Che ne pensate? E' la prima volta dopo anni che vedo una cosa così succedere a memoria, e sta accadendo dopo 20/40 mila in piazza a Firenze.
(Ricordo inoltre che già prima del Covid ci stavano 300mila posti a rischio per crisi aziendali, cui ora va aggiunto 1 milione di posti causa sblocco licenziamenti).

 No.510291

>>510154
La dialettica sta progredendo

 No.510425

>>510154
la crisi sta peggiorando e confindustria proprio ieri ha eletto Draghi come proprio uomo della provvidenza.
Oggi c'è stato il decreto che obbliga gli statali a tornare in ufficio per ingrassare bar e ristoranti.
Si parla di una revisione del catasto e ovviamente c'è stata un'alzata di scudi perché qualche riccone dovrebbe iniziare a pagare un po' di più il proprio appartamento in centro.
Saranno tempi durissimi e a pagare saremo sempre noi.

 No.520225


 No.523806

Nessuno dei giornali maggiori parla di questa inchiesta di Fanpage che rivela come i fascisti finanzino i loro partiti attraverso il riciclaggio
https://youmedia.fanpage.it/video/al/YVXPpOSwUXALhewA

 No.523838

>>523806
Devo essere sincero non mi dice niente di nuovo. La destra è sempre stata fondamentalmente così e penso che se tornassimo negli anni '70 vedremmo gente dello stesso calibro, anche se al tempo la Russia i soldi li passava ai nostri.
Sarebbe comunque buono che un servizio del genere venisse passato su media più mainstream, anche per far capire al cittadino medio che cos'è veramente la politica, molto diversa da quelle farse che girano per i telegiornali.

 No.523842

>>523838
Oh che la destra sia stata sempre così non lo metto in dubbio. Stupisce, ma non tanto, il silenzio dei media mainstream che di solito riportano ogni starnazzo di salvini e meloni.

 No.523851

>>523842
Sai, credo che uno scandalo di questo tipo non favorirebbe nessuno, anche perché metti che una volta uscita fuori questa cosa qualche giornalista che cerca scoop non si metta un po' a scavare sulle altre organizzazioni politiche.
E va detto, a me per primo piacerebbe sapere un po' anche gli intrallazzi degli altri partiti. Nel senso questi fanno scalpore perché si fanno gli aperelli dove parlano di pulizia razziale, ma sarei molto curioso di vedere con chi si stringono la mano Renzi (oltre ai principi arabi) e Letta.

 No.523858

>>523851
Non che fece poi così tanto scalpore quando si scoprì che Renzi è praticamente un lobbista per i sauditi, nonostante andrebbe cacciato a pedate dal parlamento e ributtato in arno

 No.531187

Calenda ha preso l'infrociata kek

 No.532375

>>531187
Immagina avere una quantità assurda di rumore mediatico e di prendere solo il 19,82% del 48,86% dei votanti. (praticamente meno del 10% dei voti veri,e considerando gli effetti di selezione avversa probabilmente anche meno del 9%).

Detto questo mi ha stupito Pap col 2,5% a Bologna senza soldi e il 6,7% del PC a Primavalle a Roma.

Purtroppo senza un coagulo forte (e una piattaforma SERIA) non si va da nessuna parte.

Detto questo, al momento le cose che vanno osservate sono l'attività di Lenny Bottai a Livorno (che sta per assorbire de facto il PCI locale creando una piattaforma comune, e che in generale mi sembra molto più lucido di Rizzo), e le mille vertenze che si apriranno.

Siamo ancora lontani però da avere anche solo una base su cui fare riferimento.
Rizzo e la sua "leadership" ci hanno mandato indietro di 10 anni.

 No.532383

>>532375
Sbagliato termine: Nel caso della disamina del voto di Calenda non trattasi di selezione avversa ma di semplice bias di selezione.

 No.532483

>>532375
Da notare che ha vinto solo ai Parioli e repubblica, probabilmente in overdose di copium, definisce Azione il primo partito a Roma! Divertente perché la lotta era contro un candidato evanescente del PD, un tizio che la destra ha trovato per caso e la Raggi che ha subito di tutto e di più negli ultimi 5 anni.

 No.539607

Si stanno dannando per ripulirle l'immagine, ma non sanno che certa puzza di merda non se ne va mai via.

 No.539748

>>539607
>da noi non c'è posto per i nostalgici del fascismo

 No.539781

>>539748
vabbè ma come poteva immaginarlo che fosse un fascio? Come per il tizio che si è fatto una foto mentre fa il saluto romano con un busto del duce, non era semplice capirlo.

 No.540114

Fascisti irrompono indisturbati e devastano sede centrale CGIL.
E' il momento di prepararsi al peggio…

 No.540145

>>540114
La CGIL risponderà con 4 ore di sciopero il 25 dicembre.

 No.540794

Castellino e Fiore sono stati arrestati, ma contando gli appoggi che hanno, staranno fuori domani.

 No.540989

File: 1633877805895.png (3.08 MB, 2087x1579, 1578498755953.png)

>>539607
Stanno cercando da tempo di impacchettare la destra come "moderata" e venderla alla gente comune, come hanno fatto Le Pen e tanti altri in Europa. Ma tanto sono loro gli utili idioti del neoliberismo, come tutti i partiti nel parlamento borghese.
Quando il capitalismo si sentirà minacciato passerà un'altra volta dalla forma liberista a quella fascista, entrambi pelli della stessa vipera.

 No.542485

Lo sciopero generale convocato dai sindacati oggi è diventato un delirio travolto dalle stronzate sul Green pass.
A volte penso davvero sia proprio finita.

 No.542491

>>542485
Visto il continuo assalto padronale ai lavoratori diciamo che stavolta si poteva proprio evitare di tirare in mezzo il green pass.

 No.542514

>In 1919 a group of Italian soldiers took control of the city of Fiume (intended to be granted to Yugoslavia as part of the partition of Austria-Hungary) without the italian governments permission.
>After being condemned by their own government the men declared the 'regency of Carnaro' and attempted to establish diplomatic links with the USSR, Turkey, the successor states of Austria-Hungary and the remnants of the Easter-rising in Ireland. to form a 'alliance to rival the American, british and french dominated league of nations'
So wait there could have been an Italian republic by the 20s allied with the USSR if this worked?

 No.542519

>>542514
The expedition was literally led by D'Annunzio which inspired fascism. C'mon now.

 No.542522

>>542491
E' stato tirato in mezzo da quattro coglioni e poi ultrastrumentalizzato.

 No.542524

>>542514
Carnaro was a small republic, so it would have changed pretty much nothing for the Ussr.
(Besides maybe having some better logistic for supporting Spain, but not a gamechanger).

 No.542889

>>542485
Vero, sono andato e letteralmente l'80% del tempo a parlare di sto cazzo di green pass

 No.542934

>>542889
Che situazione ridicola.

 No.542948

>>542934
Davvero è questa la principale preoccupazione dei lavoratori in Italia?

 No.542950

>>542948
Sì.
A questi livelli siamo.
Fai uno sciopero generale sulle cose serie escono in 100mila in tutta Italia fai una stronzata sul green pass arrivano in 30mila solo a Roma.

 No.542966

>>542948
Io davvero non lo so cosa sia preso a tutti.

 No.544086

>>467478
il figlio di calenda mi seguiva su ig, era un grande, molto simpatico e rossopillato, poi prima della candidatura del padre penso che lui gli ha tolto il telefono e ha tolto il follow a ogni page comunista

 No.544090

>>544086
>prima della candidatura del padre penso che lui gli ha tolto il telefono e ha tolto il follow a ogni page comunista
lmao
ma poi non ha tipo 14 o 15 anni?

 No.545861

>>542950
>no non devi batterti contro una misura adottata da noi e la Francia che è un vero e proprio ricatto per costringerti a fare un vaccino sperimentale che ha anche ammazzato gente

vengo qua oggi e mai più perché la visione comunista del patto sociale io non la ho

 No.546073

>>545861
<30 anni di umiliazioni
<Salari FERMI
>Il greenpass

Non so te ma io le mie priorità le ho ben chiare, e lo dico da persona contraria al green pass.

 No.546427

>>546073
Pensa se avessero montato su un macello simile per il salario minimo.
O per la sicurezza sul lavoro.
O per una leggi che abolisca i contratti pirata.

 No.547067

File: 1634235991613.png (160.91 KB, 843x563, 2020-08-21-11.52.37-am.png)

>>546427
Impossibile, i padroni dei media hanno messo su tutto questo teatrino sul cringe pass e promuovono nei talk show i politici straccioni che hanno approvato il detto pass dopo 30 anni di restaurazione liberista.

 No.547395

>>547067
>cringe pass
Back to twitter

 No.547879

Cose che quelli di destra dicono che sarebbe figo se fossero vere.

 No.547942

>>545861
>Trascurare tutte le lotte sociali perché non vuoi farti un vaccino che ha causato 13 eventi gravi per ogni 100000 vaccinati e una frazione infinitesima e trascurabile di morti rispetto al virus stesso contro cui ti immunizza

 No.554714

S

 No.559524

Sì lo so che
>Jacobin
ma l'articolo è interessante perché tratta di una retorica che ha decisamente frantumato i coglioni
https://jacobinitalia.it/la-retorica-sui-competenti-e-il-populismo-delle-elite/

 No.563446

>>559524
Perdona l'ignoranza, ma che c'è di male in Jacobin?

 No.563546

>>563446
La versione americana è nota per criticare praticamente ogni paese socialista e poi esaltare qualsiasi politico succdem occidentale. Tipici giornali che ti vendono le guerre imperialiste nel nome dell'anti-autoritarismo e cose così.

 No.563556

>>563546
Criticare moderatamente in modo costruttivo anche chi sta dalla propria parte non fa male. Ma esaltare i liberisti moderati e le missioni di "peace-keeping" fanno parte del maccartismo ormai saldato nella mentalità americana.

 No.563558

>>563556
Il punto è che non lo fanno in modo costruttivo

 No.566776

File: 1635230840127.png (1.06 MB, 1451x2175, x326cir74kv71.png)

Vedere quella linea ininterrotta dal PCI di Gramsci al PD mi uccide l'anima

 No.566786

>>566776
Bel grafico, non capisco cosa c'entrino Arabia viva e il partitello di Calenda.
Comunque sì, pensare che uno dei partiti più neoliberali d'Italia discenda dal PCI di Gramsci è davvero un colpo al cuore.

 No.570089

Opinions on the PMLI?

 No.570538

>>570089
It's a sect with horrible opinions on foreign policy.

 No.572366

>>570089
I've interacted with them a few times at protest/manifestations and they are actually hilarious. Talking to them feels like talking to one of those parody political cartoons if they were alive.

 No.572484

>>572366
Ora devi raccontare.

 No.573431

Qual è la soluzione socialista alla questione ambientale? Il nucleare è un'opzione? E che ruolo avranno le auto in un contesto dominato dai trasporti pubblici? E con cosa si sostituirebbe il packaging in plastica?

 No.573455

>>573431
Occorre ripensare le città: non solo potenziamento del trasporto pubblico su rotaia, ma anche fare in modo che ogni quartiere abbia servizi essenziali, luoghi di aggregazione, etc. che siano facilmente raggiungibili senza l'uso di mezzi di trasporto su gomma o rotaia. Certo, non si può pretendere che ogni quartiere abbia il suo stadio, sala concerti, ospedale o centro commerciale, ma campi da gioco, giardini pubblici, presidi medici e supermercati sì.
Le auto non credo debbano sparire (pensate a contesti rurali) ma il loro uso può essere limitato dal potenziamento dei mezzi pubblici e dall'uso di mezzi ecologici come le biciclette e i monopattini.
Del nucleare sinceramente non mi fido, meglio aspettare la fusione nucleare ma ci vorrà ancora qualche decennio.
Per il packaging in plastica ci sono alternative compostabili e biodegradabili, ma non so molto sulla questione.

 No.573606

Segnalo che è iniziata la raccolta firme per la next generation tax (perché il nome inglese non lo so), la proposta di patrimoniale fatta da Sinistra Italiana.
https://ngtax.it/

 No.589728

>Il socialismo con caratteristiche padane

 No.589825

>>589728
Momento amarcord. Pochi anni dopo sarebbe andato in giro per le moschee a raccattare voti.

 No.589856

is it true that fascist italy was the first country to recognize the soviet union?

 No.589864

>>589856
No. Latvia and Lithuania recognized USSR in 1920, Italy in 1924.

 No.593781

L*nkiesta cerca di appianare i suoi quasi 300mila euro di perdite facendo la colonscopia a draghi con la lingua.
Se vedete qualcuno con una maglia del genere, sentitevi liberi di picchiarli a sangue su minecraft.

 No.593927

File: 1636641577387.jpg (25.57 KB, 698x672, 1590174362740.jpg)

>>593781
>Hanno sfruttato bambini vietnamiti e inquinato l'ambiente per fare quelle magliette
>un grigio banchiere al Rock & Roll nello stesso slogan
Il mondo è finito nel 2020 e questo è l'inferno

 No.594132

>>593927
siamo nel nuovo ventennio, ma stavolta invece della tragedia abbiamo la farsa.

 No.595073

>>593781
Minchia sono quasi tentato di andare io a Milano domani. C'è tutta la squadra al completo.

 No.595091

>>595073
Mancano solo Gambadilegno e Macchia Nera.

 No.608479

File: 1637426126808-1.jpg (168.88 KB, 1051x760, ZXDnCa.jpg)

>>595073
Carissimi, sono OP, scusate l'eone d'assenza ma sono di nuovo qui. Il mio ultimo intervento era questo >>467586
Farò considerazioni su un po' di cose in altri interventi, ma adesso lasciatemi suggerire qualche ospite che personalmente avrei voluto vedere davvero in una kermesse di quel tipo…

 No.608496

File: 1637426986376.jpg (2.41 MB, 3008x2000, 2005-HU-attila0001.jpg)

>>608479
Scusate, avevo dimenticato lui!

 No.608551

>>608479
>>608496
Bentornato, questi li vorrei vedere all'opera alla leopolda però.

 No.609767

Buone (?) notizie compagni! Partito Comunista e Potere al Popolo ora hanno due rappresentanti al senato, entrambi ex M5S: Matteo Mantero (PAP) e Emanuele Dessì (PC). Sia Mantero che Dessì hanno lasciato il M5S in disaccordo con la nascita del governo Draghi. Dessì in particulare ha militato in Autonomia Operaia, PCI e RC. Che ne pensate?

 No.609796

>>609767
Almeno ci sono dei M5S che non si sono svenduti. Non so quanto possa essere utile alla causa a parte fare un po' di casino nei dibattiti in Senato.

 No.609803

>>609796
I vantaggi principali sono:
>accesso al 2 per mille
>esonero dalla raccolta firme per presentarsi alle elezioni
Poi ovviamente c'è sempre la questione della visibilità, del poter portare in parlamento determinate istanze etc.
Ovviamente non è che possano fare chissà cosa, ma già il fatto che PAP e PC non dovranno sprecare energie per le raccolte firme è positivo. Ora tocca trovare qualcuno che s'iscriva al PCI…

 No.610173

Oh, comunque che ne pensate dei venti di "semipresidenzialismo di fatto" che paiono avvicinarsi? Ora, visto che i merdosi ormai non fanno neanche più finta di non voler allestire un bel pinochettismo all'amatriciana, perché non rilanciamo, chessò, con Sabrina Salerno alla presidenza della repubblica? Preferisco che ritorni di moda l'Italo Disco dei tempi del glorioso CAF (Craxi-Andreotti-Forlani) piuttosto che 'sti penosi cosplayer di Alice Cooper chiamati Manichini o qualcosa di simili, che la tv bielorussa - basata - ha giustamente etichettato come drogati e testimonial dell'aids.

>>609767
Beh, francamente il fatto di aver lasciato un gruppo che, seppur in netto declino, ha comunque la ragionevole certezza di perpetuarsi almeno per un'altra legislatura per passare a rappresentare dei gruppi finora molto piccoli e con poche possibilità di successo, dimostra che persino in una latrina come quella di Palazzo Madama si possono incrociare uomini degni una volta tanto. Se non altro, in special modo per quanto riguarda il PC - al netto della mia irriducibile sfiducia nei confronti del Pelatone - almeno siede in parlamento qualcuno che rappresenta una linea di politica estera radicalmente fuori dalla palude euro-atlantista.

>>609796
In effetti è una cosa simbolica a questo punto, nulla più, ma intanto, lo ripeto, tanto di cappello a questi due senatori che hanno mollato il cartello elettorale della Casaleggio Associati, il che è già sorprendente se pensiamo che finora quasi tutti i dissenzienti passati per quelle file hanno finito per aderire a varie iniziative discutibili e poco credibili se non esplicitamente destrorse e reazionarie, senza contare che ciò che rimarrà del 5 Stelle vero e proprio sarà poco più di una costola del pd. E pensare che tre anni e mezzo fa avevano il doppio dei voti e dei seggi degli infami, che si erano schiantati al minimo storico. Oggi comunque 'sta masnada di cornuti ha poco da festeggiare perché ha raccattato a malapena più sindaci dell'evanescente e bollita coalizione di destra.

>>609803
Riguardo alle firme, occhio, che quei requisiti dipendono dalla legge elettorale e ci scommetto che quando la Santa Coalizione dell'Imperatore Dragomagno ci rimetterà mano - e sarà necessario farlo, perché al prossimo giro ci sono 345 seggi in meno e dunque quella porcheria attuale non sarà applicabile - una delle cose su cui saranno tutti d'accordo potrebbe proprio essere aumentare il numero di firme di parlamentari minimo per evitare di raccogliere quelle dei comuni mortali… Ma anche in quel caso, potresti trovare qualche volenteroso berluschino o leghista che per fare dispetto al pd potrebbe prestare firme alla bisogna, non si sa mai!
Detto questo, comunque si metteranno le cose, se davvero si vuole avere la minima speranza di vedere una straccio di anticapitalisti autentici in quelle fetide aule nel 2023, sarà necessario trovare la quadra fra questi tre o quattro soggetti che adesso popolano lo spazio - meglio, spazietto - a sinistra dalla Santa Coalizione perché andare in ordine sparso sarà solo l'ennesima infrociata.

 No.610205

>Dessì è messo sotto accusa per un video in cui compare assieme all'ex pugile Domenico Spada, condannato per estorsione e membro del clan Spada, e per un suo post su Facebook in cui afferma di aver picchiato un ragazzo rumeno che lo aveva insultato per strada

vabbè secondo me vi state illudendo un po' sulla qualità delle persone, questo sembra il classico miracolato 5stelle che ora cambia casacca perchè la barca affonda

 No.610222

>>566776
>>566786
Ho maturato la convinzione che il togliattismo abbia irrimediabilmente fottuto tutto. Anche se gli strappi e i punti di svolta sono stati molti e coprono un'epoca di vari decenni, certi presupposti ideologici e strategici fissati nel dopoguerra e tuttora parte della "mitologia" anche di quel cesso del pd e di certa gente "di sinistra" - la gente "di sinistra" per bene, mica certi reprobi brutti, sporchi e cattivi come i frequentatori medi di questo filo - sono ancora un grumo ideologico, una specie d'incrostazione calcarea che ancora non ha visto nessuno con un serio progetto socialista o comunista che dir si voglia farci sul serio i conti. Chiedo scusa per il garbuglio oscuro, ma intendo ritornarci meglio in seguito.

 No.610267

File: 1637518151127.jpg (26.07 KB, 441x486, madama based.jpg)

>>610205
Punto uno: fonti di quanto affermato?
Punto secondo: basta con questo cazzo di razzismo anti-zingari, adesso è tutto un "famiglia rom" di qua, "famiglia rom" di là ogni volta che si parla di "crimine organizzato".
Punto terzo: Spada brutto-sporco-cattivo, invece Biden, Johnson, Merkel, Von Der Leyen, Macron e tutta questa gente qui, che poi sono solo i picciotti della vera mafia chiamata capitalismo, vanno bene e non dovrebbero suscitarci almeno diecimila volta più riprovazione di questi peracottari di piccolo cabotaggio a Roma e dintorni?
Punto quattro: uno può essere stronzo indipendentemente dalla nazionalità, e a volte succede che se fai lo stronzo con la gente sbagliata, ti becchi due cartoni in faccia. Ammesso e non concesso, come già specificato, che 'sti fatti siano veri e certe informazioni vengano da fonti attentibili.
A proposito, ma che strano che certi fattarelli vengano tirati fuori proprio all'indirizzo di uno che cambia casacca in favore del PC…

 No.610354

File: 1637519692671.jpg (89.91 KB, 640x932, 6487487.jpg)

>>610267
A scanso d'equivoci:
vivo in una malfamata borgata di Roma;
il compagno di mia cugina è un pregiudicato per rissa e ha il vizio di fregare roba a mio zio e mia zia - eppure ancora non l'hanno buttato fuori una volta per tutte;
ho vissuto in passato per diversi anni dall'altro lato della strada di un tipo che si è fatto beccare con la roba in tre paesi diversi;
un parente che ho saputo essere morto l'anno scorso e con cui non ho avuto a che fare per eoni è stato in galera per anni per rapina a mano armata;
mia nonna negli anni cinquanta spaccò la testa a uno che le diceva che aveva fatto la puttana coi marocchini durante la guerra - quelli portati dai francesi per fare gli stupri di massa in ciociaria, per intendersi - quando lei è sempre stata a Roma e quelle bestie qui non arrivarono o almeno non si divertirono a modo loro. Per chiarire, questo viveva a un piano inferiore e la mia antenata - grande disgraziata senza dubbio, a parte tutto - lo bombardò sul cranio con un bel vaso quando questo si fece prendere da uno dei suoi soliti deliqui circa "puttane" e "marocchini";
uno che vive nel mio stesso palazzo è al 99% uno spacciatore, altrimenti non si spiega il via vai di certi tizi e il fatto che abbia a disposizione almeno due o tre macchine diverse, che fra l'altro cambiano ogni anno.
Spero mi scuserete, dunque, se certe fisime per la cosidetta "legalità" - di questa autentica repubblica delle banane, per giunta - non mi appassionano.

 No.610369

>>610205
Ma perché gli altri partiti brillano per la qualità dei loro rappresentanti? Cioè, non per difendere il M5S ma non sono gli unici ad aver portato in parlamento scappati di casa di vario genere. Poi capisco il tuo discorso, ma fra tutte le casacche che avrebbe potuto indossare si è messa quella di un partito misconosciuto con cui sicuramente non potrà tornare in parlamento.
Prima di oggi non avevo idea di chi fossero questi due, può darsi che sia tutto un calcolo personale ma per il momento accontentiamoci e vediamo cosa succede.
>>610267
No, ma è storia vecchia che già era venuta fuori su questo Dissè. Poi comunque ho letto di questa storia perché Aldo Grasso c'ha fatto un articolo ironico sopra. Grasso parla solo di TV, ma ogni volta che al corriere hanno bisogno di un picchiatore per affossare qualcuno arriva lui.

 No.610392

>>610173
>Oh, comunque che ne pensate dei venti di "semipresidenzialismo di fatto" che paiono avvicinarsi? Ora, visto che i merdosi ormai non fanno neanche più finta di non voler allestire un bel pinochettismo all'amatriciana, perché non rilanciamo, chessò, con Sabrina Salerno alla presidenza della repubblica?
L'unica donna che vorrei alla presidenza della repubblica è lei, visto che le altre che hanno proposto sono inqualificabili. Per il resto siamo già da parecchio all'interno di un sistema semipresidenziale/presidenziale dove il governo viene nominato direttamente dall'UE, il tutto con il beneplacito di una classe dirigente incapace quando si tratta di governare e rapace quando si tratta di rubare. Se faranno draghi PdR aspettiamoci almeno un governo marionetta e successivamente un bel governo Meloni. Se faranno Berlusconi sarà uno spasso, ma ce li vedete quelli del PD ingoiare il rospo per qualche oscuro calcolo elettorale con Renzi o simili? LOL

 No.610406

>>610369
>Aldo Grasso
Madonna bucaiola, come dicono i toscani! Ma è ancora vivo? Li mortacci sua! Tutti dovrebbero guardare quello spezzone storico in cui Pippo Baudo, rispondendo a qualcuno che gli riferiva come il "critico" avesse definito i suoi programmi "nazionalpopolari", disse con tono stentoreo e vagamente incazzato:
>E allora vuol dire che da oggi farò un programma REGIONALE E IMPOPOLARE!!!
Voglio dire, Pippo Baudo mi piace come il mal di denti e lo stimo come la dissenteria, ma cazzo, quella risposta secca dovrebbe essere evocata ogni singola volta che il Grasstronzo viene citato.

 No.610440

File: 1637521673022.jpg (150.92 KB, 750x749, 1606210342762.jpg)

>>610173
>che ne pensate dei venti di "semipresidenzialismo di fatto" che paiono avvicinarsi?
Forse un avvicinamento all'autoritarismo travestito da patetico tentativo di imitare il cancellierato tedesco o presidenzialismo francese. Quello che è inquietante è il termine "di fatto", come se ciò che sta scritto nella legge e nella costituzione non conti più nulla e sia scavalcabile a favore del tacito assenso. Esattamente come Mussolini ignorò, con il tacito consenso dei potentati economici e dell'esercito, lo statuto albertino senza mai abolirlo (che comunque esprimeva una "democrazia" borghese come quella attuale, per intenderci).
>sarà necessario trovare la quadra fra questi tre o quattro soggetti
Mi sembra surreale come non riescano neanche a presentarsi insieme con una lista di punti comuni come edilizia pubblica e anti-atlantismo. Capisco che non vadano d'accordo su cazzatine e che dovranno turarsi il naso, ma possibile che PC, PCI e PAP non riescano a costituire una federazione comunista con un triumvirato al vertice che rappresenti i rispettivi partiti e presentare un programma comune che copra almeno le più basiche questioni economiche?
>che la tv bielorussa
A proposito, ma che cazzo sta succedendo lì? Luka ha permesso ai migranti di entrare in Europa dalla Bielorussia per bontà o vuole solo usarli come carne da macello per rispondere alle rivoluzioni colorate?

 No.610480

>>610267
Madonna ma quanto cazzo sei basato, altro FSLNanon.
Vieni pure dal Centro Italia come me.
Godo a condividere la bandiera con un compagno così.

 No.610494

>>610440
<Mi sembra surreale
Ci sono due problemi:
1) Pap manca di maturità, e lo dico da persona che ha toccato certi ambienti con mano.

2) Rizzo. Tocca livelli di cringe insostenibili.

 No.610685

>>610440
>Forse un avvicinamento all'autoritarismo travestito da patetico tentativo di imitare il cancellierato tedesco o presidenzialismo francese. Quello che è inquietante è il termine "di fatto", come se ciò che sta scritto nella legge e nella costituzione non conti più nulla e sia scavalcabile a favore del tacito assenso. Esattamente come Mussolini ignorò, con il tacito consenso dei potentati economici e dell'esercito, lo statuto albertino senza mai abolirlo (che comunque esprimeva una "democrazia" borghese come quella attuale, per intenderci).
Più o meno, con la differenza che stavolta saremo governati da qualche marionetta di bruxelles.
>Luka ha permesso ai migranti di entrare in Europa dalla Bielorussia per bontà o vuole solo usarli come carne da macello per rispondere alle rivoluzioni colorate?
Sta mostrando tutta l'ipocrisia dell'Europa riguardo la gestione dei migranti. L'altro giorno l'ossessionatissimo Jacoboni, ha intervistato su la stampa la Tikhanovskaya, la leader dell'opposizione bielorussa, che ovviamente si è schierata dalla parte della Polonia dicendo, e riporto testualmente:
>Non accusate la Polonia sui migranti, non difende se stessa ma i confini europei.
Capito che bel servizietto sta facendo la Polonia per conto di Bruxelles?
>>610494
tolto Rizzo, sparisce il 99% dei problemi del PC

 No.611823

è morto Paolo Pietrangeli, autore di Contessa e altri canti di contestazione. Aveva 76 anni.

 No.611889


 No.616929

Mettemo 'n po' de fregna adulta e legale e vedemo se 'sta manica de depravati ancora rompre er cazzo.

 No.617070

File: 1637872071557.png (1.24 MB, 1200x859, Miriam-Leone.png)

>>618926 (1)
Questo immagino possa essere imputato alla pavidità della nostra classe dirigente e alla sua incapacità di prendere responsabilità che inevitabilmente cadranno su qualcuno che non deve giustificarsi con gli elettori. E poi c'è quell'attitudine millenaristica made in Italy che porta sempre a credere in un uomo della provvidenza che salvi la patria…salvo poi rinnegarlo quando si rivela un fuffaro. Quanti "Io Berlusconi/Renzi/Grillo non l'ho mai votato" ci sono che in realtà hanno poi votato Berlusconi/Renzi/Grillo?
>>618926 (2)
Ironico come il centrosinistra sia stato il maggior artefice della distruzione dello stato sociale e dei diritti dei lavoratori fra riforme pensionistiche, pacchetto treu, jobs act e chi più ne ha ne metta.

 No.618383

File: 1637951695429.jpg (11.35 KB, 194x259, inyyyyyydex.jpg)

Scusate, ma ancora c'è questo blocco del cazzo per postare e ancora non riesco a farmi dare una password. Qualcuno di voi c'è riuscito? Se sì, come????

 No.618399

>>618383
A me non chiede nessuna password lol

 No.618582

>>618399
Se non scrivi più di 350 caratteri alla volta, non la chiede neanche a me. Il problema è che a me partono sempre gli effortpost ebigi e se supero il limite, me la chiede! Eppure dicono che è per evitare immagini truculente e p3d0p0rn0 spammate da /pol/, ma puoi postare tutte le immagini che vuoi senza password… Che stronzata!

 No.618673

File: 1637964136009.png (252.84 KB, 879x2364, Capitalism.png)

>>618582
>>616929
Salvata, ma peccato che abbia la mascherina :(

>>617070
In un sistema borghese vincerà sempre e solo la borghesia. La decadenza della borghesia è riflessa nei media e nella classe politica. Lo sfarzo barocco dell'aristocrazia rifletteva lo sfaldamento del sistema feudale e l'ascesa della borghesia, così come ora la disintegrazione di quei valori come Dio, patria e famiglia vengono gradualmente liquidati dallo stesso sistema globalista incontrando la resistenza della piccola borghesia e dell'estrema destra.
Trovo molto interessante che nell'intorno della crisi economica del 2008 siano emerse Zeitgeist e Occupy Wall Street. Se è successo una volta può succedere ancora, il tentativo apparentemente riuscito dell'establishment di co-optare la sinistra nella "cultura woke" non può rimediare al rate of profit che scende imperterrito.

>>618582
A sto giro preferirei che mettessero il capchta per postare come sul quarto canale

 No.618747

>>618673
>e è successo una volta può succedere ancora, il tentativo apparentemente riuscito dell'establishment di co-optare la sinistra nella "cultura woke" non può rimediare al rate of profit che scende imperterrito.
la cosa tragica è che in questo periodo si sta rivelando tutto l'odio di classe covato dalla borghesia, pronta a togliere ogni minimo sussidio, ogni diritto, ogni rimasuglio di welfare mentre s'ingozzano di denaro pubblico. E…non succede nulla, neanche un mezzo sciopero, niente di niente.

 No.618808

>>610392
Pure tu vedi 'sta merda in pic related?

 No.618836

>>618808
No lol, mai vista. Prova a cancellare la cache e i cookies, magari funziona. Però credo sia colpa di qualche modder, forse condivi lo stesso IP range di qualche /pol/acco.

 No.618848

>>618836
Ah, suppongo che il motivo sia l'uso della VPN di Opera… Era già successo in passato che bannasserro gli IP, ma in genere dopo qualche giorno finiva. E se provavo a postare, veniva stoppato e basta, niente messaggio stupido del genere… Sto cercando di chiedere in meta e altrove, ancora niente risposte…

 No.618861

>>618857
Scusate il bordello illegibile, ma per qualche motivo misterioso così riesco a postare… Boh!
>>618836
Per la cronaca, avevo già cancellato cache e biscottini, e avevo tentato di postare, era venuto un cesso come quello sopra e ho cancellato. Ho cercato di riformattare, ma quando ho premuto di nuovo reply, riecco quel messaggio stupido… Stavolta lo lascio così e chissenefrega.

 No.618871

File: 1637968414097.jpg (13.67 KB, 480x360, orson welles.jpg)

>>618848
>>618673
>Salvata, ma peccato che abbia la mascherina :(
La prima è Song Joo A, la vedi col fucilone e senza maschera qui >>618848
La seconda, quella in moto, si chiama Faii Orapun. Occhio che lei a volte è NSFW.
Sono un ficaiolo, lo so. E non me ne pento.

 No.618926

>>610392
Personalmente ho notato da tempo che in ogni altro paese PIIGS, quando hanno imposto austerità a livelli da Vietnam bombardato col napalm, il compitino a casa l'hanno comunque fatto figure delle politica ordinaria. In nessun caso sono stati installati "governi tecnici", anche a costo di falcidiare come ben prevedibile il consenso del partito o della coalizione al momento al governo - ben poca cosa, ovviamente, rispetto alla macelleria sociale portata dalla turbo-austerità. Se non sbaglio, soltanto in Grecia per un breve periodo riuscirono a installare una specie di "tecnico", ma poi la patata bollente l'hanno sempre tenuta in mano i politici tradizionali. Qui, invece, già al tempo di tangentopoli e dello sgretolamento del sistema dei partiti nato nel dopoguerra - impropriamente detto "prima repubblica" - cominciarono con questa storia degli "esecutivi tecnici" e ci furono prima Ciampi e Amato, poi dopo il primo governo Berlusconi, misero Dini che fece la prima di una lunga serie di disastrose riforme pensionistiche. Passarono quindici anni di sostanziale palleggio Prodi-Berlusca-Prodi-Berlusca prima dell'apocalisse dello spread, del FATE PRESTO!!! a nove colonne e dell'avvento di Monti. Altri dieci anni di vari intrallazzi amorfi ma comunque dannosi, in cui il più significativo è stato il governo Renzi, ed eccoci, anche grazie al grandissimo testa di cazzo e faccendiere internazionale appena nominato, sotto il tallone di San Mario Draghi, Sacro EuRomano Imperatore, defecatore di pepite d'oro e scorreggiatore di profumo di rose, Cancelliere Europeo, Uomo dell'Anno, Uno e Trino, Uomo della Necessità, Mister Olimpia, Gran Maestro e Campione del Mondo di Scacchi, Decimo Dan di ogni stile di Karate riconosciuto, Unico Depositario Legittimo della Divina Scuola di Hokuto, Più Dotato di Rocco Siffredi, non ha mai incontrato Chuck Norris, altrimenti non ci sarebbero mai stati tutti quegli aneddoti su Chuck Norris, ma su di Lui.
Insomma, in sostanza il discorso è che, come giustamente sottolinei, questi petti di pollo al momento del dunque non vogliono rovinarsi la piazza e rischiare di rimanere una volta per tutte privi delle poltrone e allora ecco che ci si fa "commissariare", ma coi responsabili della situazione comunque seduti al tavolo del "commissario"…
Poi, ovviamente 'sto discorso sul semipresidenzialismo sarebbe solo applicabile in salsa Draghista, altrimenti un'idea del genere con l'ologramma del Berlusca al Quirinale non solo non serve e non interessa a nessuno, ma darebbe addirittura adito ad una rapida rimozione del Silvio per manifesta incapacità…
>>610440
>Semipresidenzialismo
Il modello sarebbe proprio quello francese, con la differenza che lì è chiaramente costituzionalizzato e addirittura De Gaulle pretese e ottenne che il parlamento passasse regolarmente delle modifiche costituzionali in proposito prima di accettare di farsi eleggere alla presidenza della repubblica.
Riguardo alla Germania, invece, mi risulta che sulla carta il capo del governo non sia particolarmente forte, più che altro è che l'unica possibilità di sfiduciare il cancelliere è col meccanismo "costruttivo", vale a dire che la mozione di sfiducia deve indicare il nome di chi sostituirebbe il cancelliere in carica in caso di successo della mozione ed è necessaria la maggioranza assoluta di tutti i componenti della camera. Questo, più che altro, ha garantito governi duraturi e stabili in Germania, ma sono sempre stati governi di coalizione e spesso va trovata la quadra prima di prendere provvedimenti. Ma la politica tedesca è piuttosto scialba e monotona, gli piace la stabilità, e in generale non hanno il gusto per il teatrino h24 che c'è qui. Dunque anche se affrontano trattive lunghe e complicate per fare qualcosa, preferiscono restare sotto traccia. E aggiungi il fatto che possono pure lasciare il "pilota automatico" per mesi, tanto anche in momenti di crisi internazionale hanno fondamentali economici solidi e questo è un fattore fondamentale, quello che non consente al primo stronzo di passaggio di gridare FATE PRESTOOO!!!
ll fatto saliente, dunque, è che si vuole mettere in mano il vero potere esecutivo a qualcuno che non può essere sfiduciato dal parlamento, come il "normale" presidente del consiglio, e che fra l'altro rimarrebbe in carica per ben sette anni, dunque per l'ultimo anno di questa legislatura, tutti i cinque anni della prossima se questa durerà così tanto e addirittura un altro anno della legislatura successiva. Insomma, per tutti gli anni '20 - la storia si ripete, prima come tragedia, poi come farsa - siamo ipotecati dal draghismo senza se e senza ma.
>trovare la quadra
Uno dei principali problemi è la differente cultura organizzativa: PaP è movimentista, "libertario", "mutualista" e via dicendo, mentre i due Pc - Pci e PCRizzo - sono partitisti, gerarchici, ideologicamente più ortodossi e così via. Io dico: marciare divisi, colpire uniti. Si riconosca che non ci sarà mai una fusione piena e stabile di questi due tipi di entità. As simple as that. Preso atto di questo, si comprenda che, essendo di dimensioni praticamente microscopiche, trovare un nocciolo duro di temi comuni da portare avanti insieme è la cosa fondamentale e che al momento delle prossime elezioni non si potrà andare in ordine sparso, se si vorrà almeno mettere un piede nella porta.
Ah, e mi dimenticavo di Rifondazione, che, almeno in tempi di maggior successo, era uno strano fritto misto fra le due diverse culture… Ora non saprei nemmeno cosa sia…
>Russia Bianca ovvero Minsk e dintorni
Sinceramente, a parte qualche spezzone del terribile tiggì piddino di stato - quello del terzo canale - non ho inteso molto della faccenda. Il modo in cui lo inquadrano loro è ovviamente la quintessenza del liberalism all'amatriciana: il dittatore veterosovietico molto probabilmente su istigazione del malefico Putin cerca di destabilizzare la buonissima, carissima e santissima Unione Europea, ma succede che all'Est ci siano quei cattivissimi depravati dei sovranisti che non dimostrano un autentico spirito europeo e occidentale e non mostrano alcuna gratitudine dopo aver avuto le loro economie smantellate, milioni di cittadini costretti all'emigrazione per campare e innumerevoli donne reinventatesi come "sex workers". Ovviamente c'è il fatto fondamentale che gli Usa-Nato hanno abbandonato l'Afghanistan a se stesso e questo, davvero, non può essere tollerabile, voglio dire, se non sei sotto la benevola e misericordiosa egida di qualche baraccone internazionale con bandierina blu, allora sei un infido sovranista, che in lingua pashtun si dice "talebano".
>>610480
Non posso farci niente. Mi alzo la mattina e sono basato.
Per la cronaca, sono nato e cresciuto a Roma, ho vissuto alcuni anni all'estero e poi sono tornato. Per stare peggio di prima, ovviamente. Non passa giorno che non bestemmio come tutti i popoli turcofoni dalla Gagauzia alla Yacuzia messi insieme per aver fatto una cosa simile.
Durante il paio di mesi d'assenza dai commenti avevo pure pensato di cambiare in favore dell'accelerazionismo o del posadismo, ma mi sembrava eccessivo… Non so, non sono convinto…
>>610494
>1)
Non so, non ho esperienze dirette, non saprei dire. Ma ripeto quello che ho detto prima: PaP è una cosa di tipo "movimentista"/"anarcoide"/"collettivo" e già quello rende difficile anche solo "avere una linea". Non so se mi spiego.
>2)
Io al Pelatone non perdonerò mai e poi mai i suoi lunghi anni appollaiato comodamente dentro ai vari centrosinistra a trazione Prodiana e D'Alemiana. Proprio non riesco a digerirla quella roba. E poi vogliamo specificare che il nostro ha lanciato il suo partito ben dodici anni or sono e che non ha saputo costruire né raccogliere un bel niente in un decennio di massacri economici e sociali più clamorosi fiaschi dell'imperialismo nel mondo? Se ci sono aggregazioni ed energie valide nel PCRizzo, queste esistono grazie al lavoro e all'iniziativa di altri, e pare anche che questi altri, viste le frustrazioni cui li sottopone Er Pelato, abbiano una spiccata tendenza a rompersi le scatole e a prendere altre strade…
>>610685
>Jacoboni
E chi sarebbe 'sto impiegato della famiglia Agnelli-Elkan? Che titoli avrebbe per essere considerato autorevole in questioni internazionali? Che è, uno come Rampini che fa finta di saper spiegare l'economia mondiale ma poi non capisce una mazza manco di come funzionerebbe uno stabilimento balneare?
>Tikhanovskaya
La versione bielorussa di Navalny, annamo bene…. Cioè, un'opposizione che è tale solo perché l'hanno deciso individui molto danarosi con domicilio a Londra o a Parigi o a New York.
>Polonia
Va sciolta e basta. Sarà sempre e solo un crogiuolo di casini e basta. Date il nord e l'ovest più industrializzati e politicamente liberali alla Germania, col diritto di continuare a usare il polacco nelle questioni regionali, mentre il sud e l'est più agrari, conservatori e addirittura reazionari andranno assembrati alla Galizia, vale a dire l'attuale Ucraina occidentale, possibilmente senza sbocco sul Mar Nero.
>Bruxelles
Lasciamo che diventi un pascolo per la rediviva Orda D'Oro.
>tolto Rizzo, sparisce il 99% dei problemi del PC
Vedo con piacere che questo sentimento è ampiamente condiviso.

 No.618957

>>618808
>>618836
>>618848
This issue is now fixed; I stupidly used Siffredi's name as a filter for some of ANORECTAL VIOLENCE poster's spam. ( https://desuarchive.org/gif/search/text/anorectal%20violence/ )

 No.619674

File: 1638013325743.jpg (123.73 KB, 821x584, FARZhEVVcAQ2Kbp.jpg)

>>618926
>E chi sarebbe 'sto impiegato della famiglia Agnelli-Elkan? Che titoli avrebbe per essere considerato autorevole in questioni internazionali? Che è, uno come Rampini che fa finta di saper spiegare l'economia mondiale ma poi non capisce una mazza manco di come funzionerebbe uno stabilimento balneare?
In pratica sì. Se Rampini è ossessionato dalla Cina che ci vuole distuggere (magari!), Iacoboni è ossessionato dalla Russia (e dal M5S). Cioè, questo è il suo ultimo libro. Stranamente non ha nulla da dire sugli americani che si vogliono comprare la TIM.

 No.619756

>>618926
>sciogliere la Polonia
pericolosamente basato

 No.619908

File: 1638027811765.jpg (32.44 KB, 349x550, youngrocco.jpg)

Con grande soddisfazione, riesco finalmente a pubblicare di nuovo! E pensare che il problema era… Rocco Siffredi! Che risate!

>>619674
Ah! Vabè, ormai, anche a chi non se fosse ancora accorto, è chiaro che questo paese è una pura succursale dell'imperialismo. Uno status inferiore pure a Puerto Rico o ad altri territori formalmente "sotto tutela". E questo significa che anche il "dibattito pubblico", completamente fasullo e manipolato e per niente "pubblico", è un pigro copia e incolla di quello delle metropoli imperiali. Ecco dunque la versione all'amatriciana di Russiagate, che ci segnala quotidianamente i pericoli del dispotismo orientale slavo-mongolo per giunta con un residuo di vecchio comunismo, di questo cattivo da film di James Bond che attenta quotidianamente alle nostre splendide libertà (non si capisce quali, visto che non ce ne hanno lasciata manco mezza) e alla nostra perfetta democrazia (pure, non ci capisce quale, visto che votare è in larga parte inutile e ogni decisione che conta è di fatto "commissariata").
Vabè, ma poi basta seguire i soldi - i dollaroni, non i rubli di zio Putin: Iacoboni lavora per gli Agnelli-Elkan, che fra l'altro sono pure ufficialmente americani e che dal 1945 a oggi sono stati notoriamente integrati nel blocco di potere euro-atlantico. Voglio dire, sapendo questo e conoscendo la qualità media del "commentariato" nostrano, non ho avuto troppe difficoltà a indovinare chi fosse 'sto galantuomo.
Di Rampini, non conoscevo queste ultime sbrodolature in salsa Epoch Times/Falun Gong, ma francamente non mi sorprendono. Che fosse un cialtrone era risaputo.
Sulla tim, voglio tornarci in seguito più approfonditamente.

>>619756
Eh, lo so, lo so!

 No.619979

>>619908
>Di Rampini, non conoscevo queste ultime sbrodolature in salsa Epoch Times/Falun Gong, ma francamente non mi sorprendono. Che fosse un cialtrone era risaputo.
Rampini è l'ultimo, anzi magari fosse l'ultimo, rappresentante di quel giornalismo cialtrone che cerca di spiegarti la Cina e l'Oriente senza saperne un cazzo, a parte qualche spizzico. Una tradizione forse iniziata da Goffredo Parise che passò un mese in Cina e ci scrisse un reportage dove si evinceva che non solo non si era accorto che in Cina si usano i yuan e non i yen, non si era nemmeno accorto dello scoppio della rivoluzione culturale! Pure Montanelli ci mise del suo attribuendo ad Edgar Snow parole che egli non aveva mai detto, ma in fondo questa è una caratteristica del pedofilo maestro di giornalismo italiano. E come non dimenticare l'immarcescibile Visetti di Repubblica? Quando era a Pechino scopiazzava a man bassa da Antonio Talia, anche lui un giornalista corrispondente in Cina. Repubblica lo mandò poi in Giappone dove scrisse dei reportage sul terremoto di Fukushima degni di un romanzo apocalittico dove scrisse persino che Tokyo, quasi 14 milioni di abitanti, sarebbe presto diventata una città fantasma! Ricordo anche altre stupidaggini del calibro di "servizi segreti cinesi che sequestrano gelsomini dai mercati", ma scommetto che c'è molto altro con cui ci si potrebbe fare 4 risate.
Del resto Rampini è un povero rincoglionito reazionario e propagandista di Washington, nonchè plagiatore di articoli altrui. Ahinoi, l'asse del mondo si sta spostando nell'estremo oriente e questo viene narrato da pennivendoli di bassa lega con la stessa accuratezza con cui Puccini, Giacosa e Illica descrissero il Giappone in Madama Butterfly!

 No.622341

>>619979
>ma in fondo questa è una caratteristica del pedofilo maestro di giornalismo italiano
Ah, la carne al fuoco qui è davvero tanta, ma mi limiterò a una breve citazione del Lolitaro d'Africa, che fra tutti è una vera e propria miniera d'oro in fatto di stronzate che, anche vent'anni dopo aver tolto il disturbo da questo mondo, ancora si rivela miracolosamente una fonte inesauribile di castronerie.
Giusto vent'anni fa, nel 2001, pochi mesi prima di levarsi di mezzo, il marito coloniale di una dodicenne etiope - una ragazza bellissima, diceva lui - rilasciò un'intervista a un fenomeno all'epoca molto di moda di nome Andrea Pezzi per le pagine dell'Espresso. Non so con certezza se quella fu la sua ultima intervista in assoluto, ma non è importante. Quello che è importante è quello che disse rispondendo a una domanda che non ricordo precisamente, ma che mi sembra vertesse sul ruolo dell'America nel mondo e sul futuro della politica internazionale in generale. In parole povere, il vegliardo, dopo aver detto qualcosa sul fatto che l'America era di fatto insostituibile o qualcosa del genere e dopo essersi pure dichiarato americanofilo - rispetto alla pedofilia degli anni '30, forse è un progresso, o no? - fece un breve ma significativo commento sulla Cina. E questo commento me lo ricordo quasi parola per parola:
>Mah… qualcuno parla della Cina… ma la Cina è un regime satrapesco e, si sa, le satrapie si corrompono…
Ti giuro, anon. 'Sta roba l'ha detta veramente. Non so perché, ma proprio quella frase e il contesto di quella frase mi sono rimasti impressi. Oggi, scoprendo ogni tanto molte altre sue "chicche", tutto risulta chiaro. Vale a dire, l'uomo è sempre e solo stato un grandissimo cazzaro oltre che un formidabile reazionario che sempre nella sua vita s'è buttato dove:
1. gli fossero stati garantiti bella vita e privilegi;
2. avesse potuto servire gli interessi delle più retrive e straccione oligarchie di questo paese - prima fascista, poi si abbandona quella nave quando affonda, prima berlusconiano, poi si abbandona quella nave quando forse il Cav non gli voleva rinnovare il contratto a ottant'anni, prima mangiapreti, poi democristiano "turandosi il naso" per paura di una peraltro improbabile vittoria di un pci ormai all'acqua di rose…
Ora, visto che ogni esempio di questo colossale, astronomico, epico sacco di letame ambulante ci mostra solo e sempre la sua irriducibile cazzaraggine ogni volta che dissotterriamo i suoi capolavori, ci dobbiamo davvero stupire se la professione pennivendola di questo paese, che non a caso l'ha elevato a grande maestro, alla prova dei fatti si dimostra al novantanove percento composta da fregnacciari da competizione?

Picrel: Yaorenmao
https://nitter.snopyta.org/Yaorenmao_neko
https://bibliogram.art/u/yaorenmao_ririchiyo
https://www.youtube.com/channel/UCCvt0Jc0ghFegppbyRdMPTg

 No.622806

>>622341
La storia più divertente e seconde me significativa su Montanelli è stata raccontata da uno dei suoi tanti allievi, Massimo Fini. Costui un giorno prese un aperitivo con la sua fidanzata di allora e con Montanelli accompagnato dalla nipote, e finirono a parlare di Curzio Malaparte che il pedofilo d'africa detestava assai, probabilmente perché entrambi cambiavano opinioni politiche a seconda del momento. Fini gli fece notare che Malaparte intervistò Stalin e Mao, gli unici due personaggi storici che Montanelli non riuscì mai ad intervistare. Indispettito, il molestatore coloniale disse che quelle interviste erano tutte inventate e che lui fece di meglio, intervistò colui che non si fece mai intervistare: Adolf Hitler. Segue un racconto "pulp".
Indro si trovava come reporter nei pressi del confine fra Germania e Polonia allo scoppio della guerra, qui vide Hitler sfilare su un carro armato ed appena il fuhrer lo notò, balzò su di lui e gli fece un monologo prima di tornare sul carro armato e proseguire. Grande scoop! Chiamo subito il direttore del Corriere presso cui lavorava e lo informò, ma ovviamente l'intervista fu bloccata dal regime fascista e non uscì mai. Fini termina il racconto affermando che l'unica lì a credere a quella panzana su la sua fidanzata di allora che evidentemente non conosceva bene Montanelli.
In realtà, questa storia venne raccontata a tante persone, ognuna delle quali riporta particolari diversi. Nella versione riportata da Michele Brambilla (un altro che…vabbè) ad esempio, Montanelli fu beccato a pisciare dietro una fratta da un soldato tedesco, pronto poi a farlo fuori lì sul posto, ma ecco che giunse in suo soccorso Hitler…Il resto lo sapete già. La storia in questione era platealmente falsa, qualcuno più benigno ipotizza possa aver intervistato uno dei sosia di Hitler, ma cambia poco: era notoriamente un millantatore e un bugiardo inverecondo. Ironico che fu lui a coniare l'odiosa espressione "cattivi maestri" quando fu proprio lui il cattivo maestro di tanti, troppi giornalisti italiani.


Unique IPs: 49

[Return][Go to top] [Catalog] | [Home][Post a Reply]
Delete Post [ ]
[ home / rules / faq ] [ overboard / sfw / alt ] [ leftypol / siberia / hobby / tech / edu / games / anime / music / draw ] [ meta / roulette ] [ cytube / git ] [ GET / ref / booru ]